Come inoltrare una vertenza sindacale

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Nella guida che segue vi saranno spiegati i vari passaggi che consentono di inoltrare una vertenza sindacale, compresi i pre-requisiti necessari per potersi affidare a lei e le situazioni nelle quali normalmente si procede. Una vertenza sindacale è di fatto un procedimento legale che il dipendente muove verso il proprio datore di lavoro. Bisogna prestare molta attenzione ai tempi legali, come vedremo in seguito, e alla scelta del sindacato che poi rappresenterà e tutelerà i nostri interessi. Vediamo quindi insieme come procedere nel dettaglio.

25

Rivolgetevi ad un sindacato

Innanzitutto è necessario comprendere che se sussistono le condizioni necessarie per poter aprire una controversia di lavoro, è bene che il lavoratore si rivolga al sindacato per ottenere un'assistenza legale. I motivi per cui si può presentare vertenza sono diversi: anomalie riguardanti la retribuzione, sia in caso di lavoro ordinario che di quello straordinario, mancato godimento delle ferie o in caso di ferie non retribuite, mancato riconoscimento di indennità di malattia, infortunio e maternità, in caso di licenziamento senza preavviso e nel caso in cui non venga corrisposto il trattamento di fine rapporto di lavoro (TFR).

35

Calcolate ciò che spetta economicamente al lavoratore

Una volta che vi sarete accertati dei requisiti descritti nel passo precedente e dopo aver esaminato le prove prodotte dal lavoratore (buste paga, libretto di lavoro, testimonianze dei colleghi di lavoro) calcolate ciò che spetta economicamente al lavoratore. Il sindacato a questo punto inviterà il datore di lavoro a presentarsi presso l'Ufficio del Lavoro per una conciliazione con il lavoratore. Questo periodo di conciliazione ha durata di sessanta giorni. Nel caso in cui la controversia si risolverà, sarà redatto un verbale in merito all'accordo raggiunto, che andrà firmato dal lavoratore e dal datore di lavoro.

Continua la lettura
45

Affidatevi ad un avvocato

Se invece non si riuscirà a raggiungere un accordo tra le parti, la vertenza si trasformerà in una causa civile. Il sindacato trasmetterà la pratica ad un avvocato convenzionato che ricorre in giudizio. Per il lavoratore la vertenza è uno strumento utile per ottenere un risarcimento del danno subito, senza dover sostenere le spese di un procedimento legale. Va ricordato che la vertenza cade in prescrizione trascorsi cinque anni dal fatto oggetto della controversia. Questa azione può essere inoltre intrapresa sia durante il normale svolgimento del rapporto di lavoro che dopo la sua conclusione.

55

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Come procedere alla revoca della delega per i contributi sindacali

L'articolo 26 dello Statuto dei lavoratori prevede la possibilità per i sindacati di raccogliere contributi volontari da parte dei lavoratori, e ciò avviene generalmente tramite una trattenuta dalla stessa busta paga, perché il lavoratore delega il...
Richieste e Moduli

Come disdire la tessera del sindacato

La tessera sindacale risulta essere esattamente uno strumento che consente di avvantaggiarsi utilmente dei servizi fiscali e delle consulenze di un'associazione sindacale. Quest'ultima dunque, sostiene il lavoratore nella risoluzione delle varie problematiche...
Lavoro e Carriera

Come dare disdetta ad un sindacato

Non accade raramente che durante la propria carriera una persona debba, ad un certo punto, cambiare la propria posizione lavorativa, e dunque anche la propria categoria di appartenenza. In effetti, i sindacati non sono altro che organi nati dall'associazione...
Lavoro e Carriera

Come E Perchè Iscriversi Ad Un Sindacato Per Il Lavoro

Tutti noi sappiamo molto bene che i sindacati sono degli enti non riconosciuti nel nostro ordinamento giuridico. I sindacati hanno come obiettivo primario quello di rappresentare e tutelare gli interessi di tutti i lavoratori dipendenti. I sindacati,...
Richieste e Moduli

Mancata retribuzione: come procedere

Il lavoratore, in cambio della propria attività lavorativa, riceve un controvalore economico, solitamente mensile, denominato retribuzione. Capita talvolta che questo compenso non venga pagato dal datore di lavoro nei tempi previsti. Le cause per tale...
Lavoro e Carriera

Come comportarsi quando lo stipendio viene pagato in ritardo

Un lavoratore per legge deve essere retribuito con un regolare stipendio in una data ben precisa, ma un eventuale ritardo può creargli problemi di diversa natura; infatti, il denaro oltre che per comprare il cibo, gli serve anche per pagare le utenze,...
Finanza Personale

10 errori da non commettere per condurre una trattativa

Le trattative fanno parte della vita di tutti i giorni, anche quando non ci facciamo caso. Ogni negoziazione per l'acquisto o la vendita di prodotti e servizi, ogni accordo e vertenza tra il proprietario di un immobile e il suo affittuario, ogni relazione...
Richieste e Moduli

Come presentare un esposto in procura

Un esposto è l'atto con cui si richiede l'intervento della Pubblica Autorità. Consiste, infatti, nel denunciare l'irregolarità di determinato fatto o di una situazione e può essere redatto da qualsiasi cittadino. Col medesimo atto si intende chiedere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.