Come impugnare le delibere assembleari

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Una delibera assembleare per essere valida deve rispettare dei requisiti specifici. Quando questo non avviene il condomino può impugnare la delibera chiedendo al Giudice di verificare la sua illegittimità. Le delibere possono essere illegittime perché contrarie alla legge o al regolamento condominiale, come recita l'art. 1137 secondo e terzo comma del Codice Civile, e possono essere impugnate del condomino assente, dissenziente o astenuto nell'assemblea condominiale. Costui può rivolgersi all'autorità giudiziaria per richiederne l'annullamento. Vediamo quindi come impugnare le delibere assembleari.

24

Il condomino che si ritiene leso può impugnare una delibera assembleare quando contrasta con la legge o con il regolamento di condominio. Se si presenta una di queste due casualità si dice che la delibera è "viziata". Le delibere viziate possono essere "nulle" quando il contrasto con la legge o con il regolamento di condominio non può essere sanato, oppure "annullabili" quando il contrasto è sanabile. Le delibere annullabili possono essere impugnate entro il termine di 30 giorni. Le delibere nulle, invece, non hanno termine per essere impugnabili e quindi si può procedere anche successivamente i 30 giorni.

34

L'impugnazione della delibera annullabile può essere inoltrata dai condomini assenti, oppure astenuti o contrari nella votazione. Una delibera nulla può essere impugnata invece da chiunque abbia interesse. Per impugnare una delibera si inoltra una citazione tramite il Giudice Civile, notificata al condominio nella figura dell'Amministratore entro 30 giorni dalla deliberazione assembleare per i condomini astenuti o contrari durante l'assemblea, oppure entro 30 giorni dalla comunicazione della delibera per i condomini assenti.

Continua la lettura
44

Il D. L. N. 69/2013, anche noto come Decreto Fare, ha apportato alcune importanti modifiche. Il condomino che intende avviare una citazione per annullare una delibera assembleare è obbligato a tentare prima una conciliazione tramite un Ente accreditato presso il Ministero della Giustizia. Solo nel caso in cui la conciliazione non si risolva positivamente si può procedere con la via giudiziaria avviando un atto di citazione. Questo per essere valido deve indicare la delibera che si intende impugnare, e le illegittimità che si contestano. Le delibere impugnate, in ogni caso, restano valide fino al momento in cui è il Giudice a dichiararle illegittime. Ma per evitare possibili danni non rimediabili è possibile chiedere al Giudice la sospensione di efficacia di una deliberazione fino al momento in cui sarà emesso un giudizio.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Case e Mutui

Mancata restituzione deposito cauzionale locazione: cosa fare

Ogni volta che si prende in affitto una casa o comunque un immobile, il locatore, cioè il proprietario dell'immobile, richiede un deposito cauzionale di locazione da parte del conduttore, che sarebbe l'affittuario. Tale deposito cauzionale deve essere...
Case e Mutui

Come invalidare un'assemblea condominiale

Tutti coloro che vivono all'interno di un condominio, sanno che l'assemblea condominiale rappresenta uno dei luoghi decisionali più importanti, perché è nel corso di queste riunioni che vengono assunte delle decisioni determinanti per la gestione del...
Case e Mutui

Come risolvere i problemi in un condominio autogestito

Necessiterebbero di un’amministrazione limitata soltanto a poche settimane all'anno, come ad esempio le palazzine per le vacanze estive. Effettivamente, quando si tratta di pochi appartamenti, è consentito fare a meno della figura di un amministratore...
Case e Mutui

5 domande da fare prima di acquistare casa

È quantomeno auspicabile che. Nella vita di tutti avvenga almeno una volta la compravendita di una casa. La scelta di una casa deve essere ben premeditata. Onde evitare rimpianti o conseguenti problemi. Prima di acquistare una casa è quindi bene prendere...
Case e Mutui

Come calcolare l'ICI sulle abitazioni e sui box auto

Dall'anno 2012 è entrata in vigore l'Imposta Municipale Unica ("IMU"), che ha preso il posto dell'Imposta sul Reddito delle Persone Fisiche ("IRPEF") e dell'Imposta Comunale sugli Immobili ("ICI"); a partire dal 2013, però, l'IMU non deve essere più...
Case e Mutui

Casa in classe A: caratteristiche

Una casa in classe A vanta un altissimo risparmio energetico. In genere, il consumo si calcola in kWh/mq. Le abitazioni italiane attuali mediamente registrano 160 kWh/mq. Appartengono pertanto più ad una classe D. Per trasformare un appartamento o una...
Case e Mutui

Come risparmiare sul mutuo in 5 mosse

L'acquisto di una casa, soprattutto se per la prima volta, è sicuramente uno dei passi più importanti della propria vita. Comprare una casa è ormai il desiderio di molti, e quando si sceglie di compiere un'operazione così importante, si devono anche...
Case e Mutui

Come tutelarsi nell'acquisto di una casa

L'allocazione delle risorse dai soggetti cosiddetti "in surplus" finanziario verso coloro che vivono in una condizione di "deficit" finanziario è sempre stata la missione caratterizzante gli intermediari finanziari. Le classi di attività verso le quali...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.