Come impegnare le proprio cose al monte dei pegni

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

In Italia, a causa della crisi economica degli ultimi anni e del costo elevato della vita, acquistare cose non strettamente necessarie e togliersi così qualche sfizio è diventato un lusso che in pochi ormai possono permettersi. Per arrivare a fine mese spesso bisogna fare i salti mortali, specialmente quando capita una spesa imprevista. Di conseguenza gli istituti che offrono un servizio di prestiti in denaro hanno preso sempre più piede. Il Monte dei Pegni in particolare si tratta di un istituto di credito, affiliato o meno ad una banca, che permette al cittadino di usufruire di una liquidità diretta impegnando momentaneamente un oggetto di valore. Ma come si fa ad ottenere un prestito presso una di queste strutture? Vediamo qual è il procedimento da seguire.

25

Per prima cosa bisogna cercare sul proprio territorio il Monte dei Pegni in cui ci si vuole recare. Per non imbattersi in eventuali truffe sono da preferire gli istituti affiliati ad una banca, che ne fa da garante e dovrebbe quindi rappresentare un motivo maggiore di fiducia. Per trovare l'istituto più vicino basta una semplice ricerca in rete o chiedere informazioni alle banche che offrono queste tipologie di prestiti.

35

Trovato il Monte dei Pegni che fa al caso nostro e selezionati i beni da impegnare, che possono essere di qualsiasi tipo, occorre presentarli allo sportello dell'istituto di credito, dove verranno valutati. È importante sottolineare che gli oggetti vengono valutati ad una frazione del loro valore massimo, fino ad un quinto del vero valore. A questo punto si otterrà una somma corrispettiva alla valutazione dei beni impegnati, in contanti ed in un'unica soluzione. Insieme al prestito seguirà anche una polizza da restituire entro un massimo di sei mesi, anche a rate. Questa polizza corrisponde al denaro ricevuto in prestito sommato agli interessi.

Continua la lettura
45

Allo scadere dei sei mesi o una volta saldata completamente la polizza si potrà andare a ritirare gli oggetti impegnati. Se non si è restituito tutto il denaro entro questo limite di tempo è possibile richiedere una proroga indicativamente fino a un massimo di tre volte, dopodichè i beni verranno messi all'asta e sarà quindi impossibile recuperarli. In tale proposito vale la pena valutare accuratamente quali oggetti valga la pena impegnare, soprattutto se hanno un valore affettivo, poiché se non vengono rispettate le condizioni imposte si potrebbe perderli per sempre.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Prima di impegnare i propri oggetti di valore informarsi presso l'istituto scelto circa le regole e condizioni specifiche, poichè potrebbero variare in base alla sede.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Come usufruire del banco dei pegni

Parliamo spesso di denaro, oro, soldi, patrimoni, ricchezze che vengono gestite e valutate da "Banche" ma la responsabilità totale ricade sempre su di noi: con una adeguata informazione e buon senso possiamo agire con sicurezza e orientarci verso il...
Aziende e Imprese

Come aprire un banco dei pegni

I banchi di pegno sono state le prime forme di istituti di credito: esse risalgono a tempi piuttosto antichi, tanto che esistevano sin dai coloni in America. Le persone provenienti da tutti i ceti sociali hanno usato un banco dei pegni in diversi modi:...
Finanza Personale

Come e dove vendere i propri gioielli

Ecco una bella ed interessante guida, attraverso il cui pratico aiuto, poter imparare come e dove vendere i propri gioielli, che non si utilizzano più, in modo da avere anche un introito non indifferente, da poter impiegare in altro modo. Caèita a tutti...
Richieste e Moduli

Come redigere un contratto di leasing

Il contratto di leasing, chiamato anche "Contratto di locazione finanziaria", è una forma di finanziamento diventata popolare nel 1980, quando le persone hanno cercato di trovare dei modi più accessibili per possedere delle automobili senza però acquistarle....
Case e Mutui

5 consigli per condurre una trattativa immobiliare

Un contratto immobiliare rappresenta un contratto speciale che viene frequentemente utilizzato per acquistare degli immobili. Generalmente viene gestito come se si trattasse di un prestito del proprietario verso il finanziato. Tuttavia a differenza dei...
Aziende e Imprese

Come si stipula un contratto di locazione finanziaria

Il contratto di locazione finanziaria, anche chiamato leasing, rappresenta un'ottima forma di finanziamento per l'acquisto di un bene (come un'automobile, un'immobile, etc) pagando un canone periodico. A differenza di un normale prestito di denaro, questo...
Finanza Personale

Come fare un piano di investimento

Nonostante il periodo di crisi, tanti "risparmiatori" guardano al futuro auspicando un andamento economico migliore e vorrebbero investire anche soltanto delle piccole somme di denaro, ma non sanno a chi rivolgersi oppure come occorre procedere efficacemente....
Finanza Personale

Come richiedere tuttofare giovani di monte dei paschi di siena

La vita dello studente non è facile, ovviamente quando si è in questa fase della vita, soprattutto quando non solo si è studenti, ma anche fuori sede, i sacrifici che si fanno sono davvero tanti e, tra questi, l'aspetto economico ha un peso veramente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.