Come gestire un team di lavoro

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

In ogni azienda, grande o piccola che sia, giunge un momento in cui diventa indispensabile suddividere il lavoro in più fasi, ognuna da assegnare ad un team di lavoro con caratteristiche diversificate. Qualcuno si troverà quindi a dovere essere a capo di un gruppo di persone che devono lavorare insieme per uno stesso scopo e non sempre questo compito di rivela facile e immediato. Per non avere problemi bisogna infatti alternare e bilanciare la giusta dose di fermezza e disponibilità, per far sì che il risultato lavorativo sia ottimale. In questa piccola guida cercheremo di fare alcuni consigli si come dirigere e gestire un team di lavoro.

26

Occorrente

  • Capacità di cominicazione e di motivazione.
  • Velocità.
  • Innovazione.
36

La comunicazione

La dote-chiave che devi coltivare e potenziare per riuscire a gestire un team di lavoro è la comunicazione, in tutte le sue forme. Infatti, il manager moderno non deve solo saper "organizzare", ma deve soprattutto saper "relazionare". Perciò, se vuoi emergere nel mondo del lavoro, devi riuscire a coordinare le varie persone che fanno parte del tuo team per sviluppare progetti efficaci in tempi rapidi. (Fonte immagine: motherg.com).

46

Diventare il leader

Come fare in pratica? Dovrai diventare il leader del tuo team. Prima di tutto, devi conquistare la fiducia del gruppo. Come? Dimostrando di avere ben chiari gli obiettivi del progetto di lavoro. Un buon leader, inoltre, ha la capacità di mantenere la calma nei momenti di stress e si mostra sempre molto determinato, capace di prendere delle decisioni senza tentennamenti. Dimostrandoti deciso e calmo, farai sentire gli altri sicuri e fiduciosi nel seguirti.

Continua la lettura
56

Motivare gli altri

Per riuscire a raggiungere gli obiettivi di successo è fondamentale che ogni persona del gruppo lavori al meglio delle sue capacità. E qui torna in gioco la tua capacità di comunicazione: devi saper motivare gli altri. Per farlo è necessario stabilire un certo grado di feeling, non solo con il gruppo nel suo insieme, ma anche con le singole persone che ne fanno parte. Infatti, anche la demotivazione di uno solo di loro può intralciare pesantemente il lavoro dell'intero team. Si tratta, quindi, di avere un rapporto individuale con ogni membro per capire quali sono le sue doti più sviluppate e aiutarlo a metterle a disposizione del gruppo.

66

La velocità

Un'altra dote vincente è la velocità. Questa è fondamentale per realizzare un progetto importante nei tempi giusti. Quindi, allenati a prendere decisioni rapide ed organizzare al meglio il tuo team, soprattutto quando le scadenze sono molto ravvicinate. Per essere un buon leader devi dare la giusta priorità ai vari impegni e gestire bene il tuo tempo e quello degli altri. Solo così riuscirai ad essere veloce ed efficiente allo stesso tempo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Come gestire gli appuntamenti di lavoro

L'organizzazione è tutto nella vita, a maggior ragione nell'ambito lavorativo. L'agenda fornisce un prezioso aiuto in questo, se utilizzata naturalmente nel modo giusto. Altrettanto importanti sono le doti personali quali l'elasticità, la memoria infallibile,...
Lavoro e Carriera

Come gestire il cambiamento di lavoro

Oggi come oggi è diventata un'impresa alquanto ardua riuscire a trovare un buon posto di lavoro e spesso, quando finalmente lo si riesce a trovare, il contratto proposto non è a tempo indeterminato.Sarà necessario quindi iniziare a cambiare la propria...
Lavoro e Carriera

Come gestire l'ansia da colloquio di lavoro

Si sa, che quando si viene chiamati ad un colloquio di lavoro, sempre un minimo di tensione o stress c'è. Questi sintomi, vengono riscontrati, anche negli individui, che sono più freddi, e riescono a mantenere la calma mentale, nelle situazioni più...
Lavoro e Carriera

Come gestire bene i conflitti in un reparto di lavoro

Ogni gruppo è composto da diverse tipologie di persone, che potrebbero differenziarsi per il loro modo di ragionare, approcciarsi, relazionarsi, scherzare ecc.Ragion per cui in alcune circostanze quando si sta in stretto contatto con individui molto...
Lavoro e Carriera

10 segreti per motivare il tuo team

Le persone che costituiscono il nostro Team sono la risorsa fondamentale per la buona riuscita del nostro lavoro. Riuscire ad infondere la necessaria motivazione è la qualità più importante che deve avere un leader per far si che ognuno dei membri...
Lavoro e Carriera

5 motivi per lavorare in un team internazionale

La globalizzazione lavorativa fa si che si interagisca con diverse persone da tutto il mondo. Gli strumenti multimediali (Internet e i vari social) ci permettono di instaurare scambi culturali molto importanti soprattutto nell'ambito lavorativo.È importante...
Lavoro e Carriera

10 consigli per costruire un team vincente

Il lavoro in team è quello che permette di ottenere i migliori risultati. Si ottengono sicuramente in minor tempo e di miglior qualità poiché al suo interno è possibile contare sull’apporto di diverse professionalità e personalità. E’ molto...
Lavoro e Carriera

Come gestire le trasferte di lavoro

Le trasferte di lavoro per alcuni possono essere degli obblighi incombenti che si preferirebbe farne a meno, per altri invece rappresentano una buona occasione per viaggiare gratis e scoprire luoghi sempre nuovi. In ogni caso, si tratta di trasferte che...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.