Come gestire un progetto ERP in azienda

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
16

Introduzione

Gestire un progetto ERP in azienda richiede competenze informatiche ed organizzative. Per ERP, Enterprise Resource Planning, si intende un sistema integrato di gestione. Si tratta di un software, che raggruppa tutte le informazioni aziendali. Si creerà un database unificato, capace di gestire tutti gli aspetti imprenditoriali. Il progetto, grazie ad una pianificazione dettagliata, è in grado di ottimizzare l'efficienza gestionale.
In questo tutorial, vi indicheremo come gestire al meglio una realtà ERP. Vi delucideremo anche i diversi aspetti del progetto, così da poterli coordinare con facilità.

26

Occorrente

  • Software ERP
  • Raccolta di file statici e dinamici
  • Account aziendale
  • Aggiornamento regolare del software
36

Metodo organizzativo

METODO ORGANIZZATIVO.
Prima di integrare l'intero progetto nel pacchetto ERP dell’azienda, dovete porre attenzione ad alcuni aspetti. Inserite gli obiettivi strategici, così da ottenere una panoramica dettagliata della situazione. Definite con cura i valori metrici quantificabili, sia hardware che software. Inoltre, dovete specificare i requisiti tecnici del progetto. Mappate i file statici e dinamici, prima dell'implementazione ERP. Nei file statici, includerete i prodotti, i compratori e le matrici di prezzo. All'interno di quelli dinamici, inserirete le somme di credito e debito e le spese di magazzino. Vi consigliamo di affiancare anche la cronologia delle vendite, il costo dei prodotti e gli ordini aperti.

46

Account

ACCOUNT.
Per gestire nel modo migliore il progetto ERP dell’azienda, dovete crearvi un account. Munitevi anche delle varie autorizzazioni, necessarie per la gestione del progetto. Ricordate che la configurazione del profilo utente deve includere anche alcuni attestati aziendali. In particolare, dovete inserire la documentazione per le procedure operative standard del progetto. Sarà indispensabile per gli utenti, dopo l'implementazione ERP. Potete comunque modificare le varie certificazioni, a seconda delle esigenze dell’azienda.

Continua la lettura
56

Fase finale

FASE FINALE.
Vi consigliamo di inserire un programma di formazione per gli utenti finali. In questo modo, riusciranno a comprendere l’efficacia del progetto ERP. Avranno anche la possibilità di esercitarsi virtualmente con il software, così da prendere confidenza con i comandi. Nella fase finale, dovrete implementare il software con i dati raccolti in tempo reale. In questo modo, riuscirete a gestire il progetto ERP della vostra azienda, con fluidità e spirito organizzativo.
Un suggerimento. Inizialmente, optate per un sistema ERP Open Source. Vi permetterà di controllare bene la validità del software, senza acquistarne la licenza.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Nel progetto ERP, ponete estrema attenzione sulla scelta del software. Deve risultare adatto alle esigenze della vostra azienda. Un errore, infatti, porterebbe provocare disservizi e danni economici.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Aziende e Imprese

Come Gestire la vendita di merci in un'azienda

Alcune imprese svolgono come attività principale quella legata alla vendita di merci, che possono essere o acquistate da altre ditte per poi essere rivendute, o possono anche essere prodotte direttamente dall'azienda, nel caso in cui si tratti anche...
Aziende e Imprese

Come gestire un'azienda

In tempi di crisi, le aziende stanno attraversando dei momenti davvero bui. Quello che può salvarle non sono soltanto i fondi o i guadagni, ma anche una buona probabilità di sopravvivenza e di ripresa, che derivano, senza dubbio, da una buona gestione....
Aziende e Imprese

Come gestire un trasferimento d'azienda

Il trasferimento d’azienda si attua quando viene sostituito il titolare della stessa. Il procedimento prevede diverse operazioni quali cessione, donazione, conferimento, affitto, usufrutto, ed infine fusione e scissione. Ogni operazione citata prevede...
Aziende e Imprese

Come gestire l'acquisto di valori bollati in azienda

Se gestisci un'azienda, è molto probabile che tu abbia sentito parlare di valori bollati e sappia quanto importanti sono per gestire un gran numero di attività. Per prima cosa, capiamo bene di che cosa si tratta: per valori bollati si intendono marche...
Aziende e Imprese

Il trasferimento dell’azienda e del ramo d’azienda: la normativa

Per azienda si intende il complesso dei beni organizzati da un imprenditore per l'esercizio dell'attività di impresa. In determinati casi può accadere che l'azienda, o una parte di essa, venga ceduta ad altro imprenditore per la continuazione dell'esercizio...
Aziende e Imprese

Come migliorare l'organizzazione in azienda

L'efficienza e la produttività di un'azienda sono fattori sempre migliorabili. Non importa se alla tue spalle ci sia una storia di successo o se la tua impresa è appena all'inizio. Se sei il proprietario di un' azienda e vuoi migliorarne l'assetto,...
Aziende e Imprese

Come diventare un'azienda dinamica

Gestire un azienda e tutt'altro che semplice, è un lavoro a tempo pieno che da grandi soddisfazioni ma che richiede audacia, perseveranza e costanza. Un azienda è costituita in primo luogo da persone che vanno a formare una grande famiglia dove tutti...
Aziende e Imprese

Come aprire un'azienda agricola in 10 mosse

Negli ultimi anni tantissimi giovani imprenditori hanno deciso di aprire un’azienda agricola. Questo trend è frutto di una riscoperta dell’economia legata alla terra, una realtà imprenditoriale diversa dalle altre ma, sotto molto aspetti, molto...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.