Come gestire un colloquio di gruppo

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

I colloqui di gruppo sono semplici da gestire. Questo avviene quando si lavora bene in squadra e si riesce a far valere le proprie idee. Affrontare questo genere di colloquio di lavoro può risultare invece complicato per chi ha una personalità introversa e tranquilla. La differenza essenziale fra un colloquio individuale ed uno di gruppo si può intuire facilmente. Essendo in discussione con un gruppo di candidati in cerca di lavoro, l'obiettivo non è soltanto quello di mostrare le proprie capacità lavorative. Bisogna anche sbaragliare la concorrenza faccia a faccia. Nella presente guida esposta bene qui di seguito, vi spiegherò come si deve gestire un colloquio di gruppo.

27

Occorrente

  • Colloquio di gruppo
  • Offerta di lavoro
  • Azienda in cerca di lavoratori
  • Rispetto per gli altri
37

Osservare lo svolgimento del confronto tra i candidati al lavoro offerto

Questo genere di colloquio di lavoro si caratterizza per la presenza di un numero piuttosto consistente di candidati. L’interazione fra gli esaminatori e gli aspiranti lavoratori risulterà minima, in quanto si limiterà esclusivamente ad una moderazione pacata della discussione. Praticamente l’osservatore analizzerà in modo semplice come si svolge il confronto fra i candidati impegnati a trovare la soluzione ad un problema comune.

47

Chiedere la soluzione ad un problema, in modo da far emergere le capacità di ogni candidato

Il colloquio di gruppo nasce per simulare casistiche il più vicino possibile alla vita quotidiana, mediante la proposta di situazioni reali e problemi effettivamente successi nel corso del normale percorso lavorativo. Ad esempio si potrebbe chiedere di risolvere una problematica relativa all'impresa stessa, come se si trattasse di una riunione fra colleghi di lavoro. Questo farà emergere le abilità personali di ogni aspirante e le sue rispettive propensioni al lavoro di gruppo. In questo modo, un candidato che dovrà svolgere un'attività lavorativa a contatto con il pubblico o che prevede la partecipazione in un team potrà dimostrare appieno le sue capacità.

Continua la lettura
57

Garantire uno scambio di pensieri senza prevaricazioni

L'aspirante lavoratore dovrà cercare di comportarsi nel modo più naturale possibile, senza forzare atteggiamenti innaturali o di facciata. Non dovrà tentare di prevaricare in una discussione oppure di interrompere il pensiero degli altri. Non deve prendere la parola sovrapponendosi ai discorsi degli altri candidati. L'aspirante lavoratore dovrà anche evitare la chiusura mentale davanti alle idee altrui (seppure palesemente errate) e cercare sempre l'alternativa comune in grado di accontentare chiunque. Non bisogna neanche proporre soluzioni drastiche o affrettate, dunque prendete del tempo per ascoltare gli altri candidati con attenzione e un'adeguata apertura mentale.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Come prepararsi per un colloquio di gruppo

I colloqui di lavoro sono ormai organizzati da tantissime aziende. Questo perché, al contrario del colloquio singolo, l'azienda può valutare direttamente la capacità di interloquire e di lavorare in gruppo. Questo tipo di colloquio comporta notevoli...
Lavoro e Carriera

Le peggiori gaffe da evitare a un colloquio di gruppo

Per colloquio di gruppo si intende un colloquio clinico che prevede una diversa modalità di svolgimento dell'intervista di selezione dei candidati, a cui sempre più numerose imprese fanno ricorso per il reclutamento del personale. In genere, gli esaminatori...
Lavoro e Carriera

Come affrontare il colloquio di lavoro di gruppo

Le aziende utilizzano sempre più frequentemente, come strumento di selezione, il colloquio di gruppo, soprattutto per i lavori in cui è necessario collaborare in team. Molto spesso il colloquio collettivo rappresenta uno degli step obbligatori per il...
Lavoro e Carriera

Come affrontare un colloquio di gruppo

Per molte aziende, quando bisogna riempire dei posti vacanti, il modo più efficace per identificare i candidati più promettenti e iniziare il processo di screening è in un colloquio di gruppo. Questo, non solo sono è un buon modo per confrontare i...
Lavoro e Carriera

Come gestire l'ansia da colloquio di lavoro

Si sa, che quando si viene chiamati ad un colloquio di lavoro, sempre un minimo di tensione o stress c'è. Questi sintomi, vengono riscontrati, anche negli individui, che sono più freddi, e riescono a mantenere la calma mentale, nelle situazioni più...
Lavoro e Carriera

10 regole per affrontare un colloquio di lavoro di gruppo

Moltissime aziende spesso adottano la modalità del colloquio di lavoro di gruppo per scegliere il candidato migliore a ricoprire una certa posizione lavorativa. In un colloquio di gruppo non solo emergono le caratteristiche della personalità di ciascun...
Lavoro e Carriera

Come emergere in un colloquio di gruppo

Chiunque sia alla ricerca di un lavoro si è trovato a dover affrontare un colloquio di lavoro con mille speranze ma poi alla fine di rimanere delusi perché non più richiamati. Il classico colloquio di lavoro si svolge generalmente tra un singolo candidato...
Lavoro e Carriera

Cose da evitare durante un colloquio di lavoro

Dopo aver scritto un curriculum degno d'interesse e averlo inviato a molte aziende, finalmente una di queste ti ha convocato per un colloquio di lavoro. Questa è la tua occasione d'oro per convincerli che sei tu la persona da assumere. Per avere successo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.