Come gestire un cliente arrabbiato o insoddisfatto

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Se abbiamo un'attività commerciale e nonostante l'impegno profuso, ci capita qualche volta di incappare in qualche cliente che si dimostra arrabbiato o insoddisfatto del nostro operato, è importante sapere che ci sono alcune linee guida da seguire, per gestire la situazione al meglio. A tale proposito nei passi successivi, vediamo come trovare la soluzione adeguata in merito a ciò.

24

Un cliente potrebbe arrabbiarsi ad esempio per la mancata consegna della merce nei tempi previsti, oppure per aver individuato qualche imperfezione del materiale ricevuto. Fin quando si tratta di prodotti artigianali un difetto può capitare, e si risolve sostituendo l'oggetto, con un altro manufatto. Se invece vendiamo elettrodomestici e capita che una lavatrice o un frigorifero presentano scheggiature sul metallo allora il discorso cambia, e per rimediare alla suddetta e giustificata arrabbiatura del cliente, dobbiamo subito scusarci e provvedere alla sostituzione nel più breve tempo possibile.

34

Un cliente specie se nuovo può decidere di cambiare fornitore, se rimane insoddisfatto del trattamento ricevuto sia in termini di spesa che quello strettamente legato alla merce. Per rimediare a ciò e accontentarlo, è opportuno rassicurarlo, e dimostrare il massimo dell'impegno per risolvere il problema. Un esempio sempre a riguardo della vendita di materiali e suppellettili vari, è di praticargli un ulteriore sconto sulla merce, se ancora non gli è stata recapitata. Tra l'altro un cliente potrebbe rimanere insoddisfatto anche per il mancato rispetto dei tempi di consegna stabiliti, per cui la promessa di sollecitare il corriere e quindi fargli recapitare nel giro di pochi giorni quanto richiesto, è un ottimo metodo per dimostrare il suddetto impegno personale.

Continua la lettura
44

Un altro modo per gestire al meglio un cliente arrabbiato o insoddisfatto, è di calmarlo proponendogli magari per dimostrare la nostra assoluta buona fede, la spedizione del tutto gratuita della merce. In tal modo, gli evitiamo quindi l'esborso di una cifra che in genere anche per piccoli elettrodomestici supera di gran lunga i 50 euro, se l'abitazione si trova abbastanza vicino al negozio, e può decisamente aumentare nel caso il cliente si trovi fuori città. Con questi semplici ma importanti gesti, sicuramente il cliente ritornerà ad acquistare merce nel nostro negozio, consapevole di aver incontrato un interlocutore che commercialmente si è dimostrato corretto.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Come presentare un progetto a un cliente

Nel mondo del lavoro capita di frequente che un prodotto o un progetto venga accompagnato da una presentazione, in modo da illustrare nel migliore dei modi le qualità di ciò che si vuole vendere ad un cliente. Una buona presentazione, esplicativa e...
Lavoro e Carriera

Come presentarti a un cliente

Sono sempre di più le persone che svolgono un lavoro che li pone a stretto contatto con altri individui. Cercare clienti, rappresenta una vera e propria sfida, se si calcolano poi anche le difficoltà di mantenere nel tempo quella presunta relazione...
Lavoro e Carriera

Come gestire il front office

In ogni luogo di lavoro vi sono diverse figure che operano per soddisfare i bisogni di un cliente. All'interno di ogni azienda, piccola o grande che sia, si distinguono gli operatori che si occupano del back office e quindi della parte amministrativa...
Lavoro e Carriera

Tecniche per gestire le obiezioni dei clienti

Dopo tanta fatica profusa nel contattare intere liste di potenziali clienti, finalmente abbiamo ottenuto il nostro appuntamento. Ci siamo seduti, abbiamo mostrato al nostro potenziale cliente ogni singolo prodotto nelle sue più minuziose varianti, abbiamo...
Lavoro e Carriera

Come gestire i clienti nella vendita diretta

Fra le innumerevoli forme di marketing che si stanno diffondendo, soprattutto con l'avvento dei nuovi mezzi di comunicazione, la vendita diretta resta quella maggiormente utilizzata. Ad oggi, oltre ai punti vendita in cui vi è un contatto face to face...
Lavoro e Carriera

Come gestire un ufficio commerciale

L'ufficio commerciale all'interno di un' azienda assume un ruolo sempre più importante e in crescita. Subentra nell'organizzazione aziendale a supporto, o in sostituzione, di quella che era la figura del venditore, il quale si relazionava personalmente...
Lavoro e Carriera

Come gestire gli appuntamenti di lavoro

L'organizzazione è tutto nella vita, a maggior ragione nell'ambito lavorativo. L'agenda fornisce un prezioso aiuto in questo, se utilizzata naturalmente nel modo giusto. Altrettanto importanti sono le doti personali quali l'elasticità, la memoria infallibile,...
Lavoro e Carriera

Customer care: consigli per gestire clienti arroganti

Lavorare a contatto con il pubblico, si sa, non è mai semplice; le tensioni della vita quotidiana vengono riversate sui poveri commessi, o più in genere con gli impiegati degli uffici pubblici, od addetti al customer care, a volte con veri e propri...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.