Come gestire lo scadenziario aziendale

tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

Normalmente, un'azienda ha una molteplicità notevole di impegni temporali da gestire e da onorare. Per poter gestire al meglio lo scadenziario aziendale è necessario seguire un metodo efficace, che normalmente si avvale della tecnologia informatica per sortire i risultati migliori.
In questa guida esamineremo a fondo la questione, illustrandoti come fare.

28

Occorrente

  • Open Office
38

L'importanza del foglio elettronico

Per prima cosa, sarà utile avvalersi del prezioso contributo di un personal computer. Inoltre, per gestire al meglio le scadenze, la possibilità di ricorrere ad un foglio elettronico è certamente la soluzione da preferire. In questa guida facciamo riferimento ad un applicativo gratuito che - tra le altre funzionalità - offre anche la possibilità di creare efficienti fogli elettronici (spreadsheet). Il suo nome è Open Office e il modulo di riferimento per questo genere di attività è denominato Calc.

48

Stipendi, clienti e fornitori

Le scadenze da gestire possono essere generate da problematiche legate al pagamento di personale interno piuttosto che di consulenti esterni, dalla necessità di pagare i fornitori così come di riscuotere i crediti dai clienti. Altre scadenze possono essere i termini temporali per presentare della documentazione, eventualmente anche di natura fiscale. Al momento della creazione di un nuovo spreadsheet quindi, è consigliabile creare tre sotto-fogli o sotto-cartelle, aventi i seguenti nomi: STIPENDI, CLIENTI e FORNITORI. Per fare ciò, posizionati in basso a sinistra del tuo foglio attivo e provvedi alla rinominazione di Foglio 1 in STIPENDI attraverso il comando (attivabile col tasto destro del mouse) Rinomina foglio. Poi crea altri due fogli, sfruttando il comando Inserisci foglio / Dopo il foglio corrente, con valorizzazione del campo Nome, prima con la parola CLIENTI e poi con quella FORNITORI.

Continua la lettura
58

Ordinare le scadenze

Per ordinare il foglio, devi innanzitutto selezionare tutte le righe che lo compongono, compresa la riga di intestazione. Successivamente dovrai eseguire il seguente comando: Dati / Ordina e, nella finestra che si attiva di conseguenza, dovrai valorizzare il campo Ordina per, con la lettera di riferimento corrispondente alla colonna DATA SCADENZA. A questo punto, avrai tutte le tue scadenze ordinate nel tempo e potrai prevedere una loro gestione ottimale.

68

Le ultime mosse affinchè tutto sia in ordine

All'interno di ciascuno dei tre fogli elettronici, puoi prevedere la stessa struttura informativa a colonne che, ragionevolmente, conterrà almeno tre campi: DESCRIZIONE SCADENZA, DATA SCADENZA e IMPORTO. Provvedi poi alla valorizzazione di tutte le righe necessarie per la gestione temporale della tua azienda, nei singoli sotto-fogli di competenza. A questo punto, per completare la gestione del tuo scadenziario non ti resta che dedicarti all'ordinamento delle informazioni all'interno di ogni singolo foglio, che potrai compiere senza grossi sforzi.

78

Guarda il video

88

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Come Diventare addetto della contabilità generale aziendale

Qualsiasi azienda, grande o piccola che sia, ha bisogno al suo interno di una figura cardine e imprescindibile come quella dell'addetto alla contabilità generale aziendale. Solo ed esclusivamente con un monitoraggio attento e preciso di tutte le entrate...
Aziende e Imprese

Come gestire ed ordinare le scadenze mensili

Uno dei problemi gestionali che deve affrontare una piccola - media azienda sono i pagamenti. Soprattutto quando questi sono in modalità dilazionata, ad esempio a quote di 30-60-90 giorni, è indispensabile un rendiconto delle spese da sostenere, in...
Aziende e Imprese

Come leggere un bilancio aziendale

Il bilancio è un documento che le aziende redigono alla fine di ogni anno con lo scopo di rappresentare la situazione patrimoniale e finanziaria dell'impresa: si tratta senza dubbio di un documento di estrema importanza, la cui lettura e interpretazione...
Aziende e Imprese

Come gestire le paghe

Se anche voi siete i titolari di un attività commerciale o un impresa, o semplicemente lavorate nell'amministrazione di qualche azienda sicuramente vi occupate della gestione del libro paga e dei pagamenti. Una corretta gestione degli stipendi e la puntualità...
Aziende e Imprese

Come Redigere Un Bilancio Annuale Aziendale

Se siete titolari di un'azienda, di un'impresa, di un'attività commerciale oppure di un qualsiasi negozio gestito imprenditorialmente con dei ricavi (guadagni) e dei costi (spese), il Codice Civile ed il Testo Unico delle Imposte sui Redditi (TUIR) vi...
Aziende e Imprese

Bilancio aziendale: le valutazioni fiscali di inizio esercizio

Avviare un'attività, perlomeno da un punto di vista fiscale, non rappresenta un compito gravoso. Una volta ottenuta una Partita IVA dall'Agenzia delle Entrate e determinato il regime contabile conforme alla tipologia di impresa prescelta, in via del...
Aziende e Imprese

Come Contabilizzare Le Spese Per Salari E Stipendi

Una delle categorie di scritture contabili che produce, sicuramente, delle maggiori problematiche è quella riguardante le modalità per la contabilizzazione degli emolumenti da corrispondere ai lavoratori dipendenti. La finalità di questa semplice ed...
Aziende e Imprese

Come condurre un'analisi di bilancio per indici

L'analisi di bilancio per indici offre una sintesi sulla situazione economica, patrimoniale e finanziaria dell'azienda, per monitorarne l'andamento. Questo tipo di bilancio è rivolto ai soci, ai creditori, agli azionisti, allo stato, ecc, ed è utile...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.