Come gestire le spese straordinarie di condominio

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Al momento dell'acquisto di un appartamento in condominio, si diventa subito parte di un gruppo di proprietari che sovvenzionano il funzionamento del condominio stesso, sia che si tratti di un edificio che di un complesso residenziale. I condomini di nuova costruzione, ma anche gli edifici di vecchia data, portano dei costi operativi che vengono corrisposti all'amministratore sotto forma di canoni mensili; Questi introiti servono a coprire le spese ordinarie come quelle di una ristrutturazione o di interventi di manutenzione; a queste, però, possono aggiungersi delle spese straordinarie difficili da gestire. Vediamo allora come gestire le spese straordinarie di condominio.

26

Occorrente

  • Regolamento del condominio.
36

Le spese condominiali, come già accennato in fase introduttiva, possono essere ordinarie o straordinarie e vanno sempre e comunque divise tra i condomini di ogni appartamento sito all'interno del palazzo. Le spese condominiali devono essere divise sulla base di criteri stabiliti in comune durante un'assemblea o una riunione condominiale o, in alternativa, dall'amministratore condominiale oppure in base alla normativa che regola i condomini in generale.

46

Le spese straordinarie non sono altro che una tipologia di spesa occasionale e solitamente possono presentarsi a distanza di anni come nel caso di una nuova facciata, un nuovo tetto o una ristrutturazione delle scala interna o esterna all'edificio. Sono delle spese completamente differenti dalle comuni e solite spese ordinarie che devono essere pagate mensilmente e che riguardano piccoli lavoretti interni al palazzo. Non dovrete dunque temere di affrontare spesso spese di tipo straordinario se il palazzo è nuovo e non ha bisogno di grandi interventi di ristrutturazione e sostegno.

Continua la lettura
56

Le spese devono essere divise in base ai criteri stabiliti dalla legge e dal regolamento indetto dall'assemblea dei condomini. Solitamente all'interno del regolamento, sono indicate delle tabelle dove vengono descritte nel dettaglio le eventuali spese ordinarie e straordinarie, come affrontarle e dividerle tra gli abitanti dell'edificio. Le tabelle del regolamento, sono generalmente divise in: tabelle millesimali o di proprietà, le tabelle del riscaldamento e la tabella dell'ascensore. Ricordate inoltre, che alcune spese come ad esempio l'accesso al box del palazzo tramite un cancello automatico, riguardano solo i condomini che usufruiscono di tale servizio.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Distinguete sempre le spese ordinarie dalle straordinarie.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Case e Mutui

Le principali spese ordinarie in condominio

Il condominio è un'ordinamento che diventa obbligatorio istituire quando in un fabbricato vi abitano più di tre nuclei familiari con le rispettive unità immobiliari, e la gestione comprende spese ordinarie e straordinarie. Quest'ultime come si evince...
Case e Mutui

Come ripartire le spese di riscaldamento in un condominio

Quando fa freddo, cosa importantissima, tanto in casa quanto sul luogo di lavoro, è il riscaldamento. Gli impianti di riscaldamento sono essenziali per rendere la casa o il luogo di lavoro il più confortevoli possibile. Solitamente, ogni proprietario...
Case e Mutui

Come verificare la divisione delle spese condominiali

In ogni stabile occorre avere sempre un amministratore. Questo renderà più semplice la vita condominiale. Occupandosi di gestire i conti e dividere le spese condominiali. Queste una volta ripartite vengono presentate ogni mese agli abitanti del condominio....
Case e Mutui

La gestione del condominio

In genere si sceglie tra una proprietà indipendente o un appartamento in condominio. Dato che il principale parametro di scelta è il costo di acquisto, molto spesso si è obbligati a scegliere l'appartamento in condominio, soluzione evidentemente più...
Case e Mutui

Il nuovo regolamento di condominio

D'ora in poi i rapporti fra condomini saranno disciplinati dal nuovo regolamento di condominio. Le "modifiche alla disciplina del condominio negli edifici" entrano in vigore dal 18 giugno 2013 (la relativa Legge è stata pubblicata in Gazzetta Ufficiale...
Case e Mutui

L'amministratore di condominio: obblighi e responsabilità

In questa guida ci occuperemo di elencare tutti gli obblighi (o comunque quelli più importanti) e le responsabilità che deve rispettare qualsiasi amministratore di condominio. Infatti, come si sa bene, tutti i condomini hanno bisogno di un rappresentante...
Case e Mutui

Come ripartire le spese condominiali in base ai millesimi

In questo tutorial vedremo come ripartire le spese condominiali in base ai millesimi. Il fatto di abitare in condominio, permette il pagamento delle spese condominiali sia da parte di chi è in affitto, sia da parte di dei proprietari delle abitazioni....
Case e Mutui

Come ripartire la bolletta dell'acqua in un condominio

Chi partecipa abitualmente o ha partecipato alle assemblee condominiali sa bene come possa essere facile che insorgano incomprensioni e litigi. Ciò succede in particolar modo quando ci si trova ad dover capire come dividere le spese comuni o che possono...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.