Come gestire l'acquisto di valori bollati in azienda

tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

Se gestisci un'azienda, è molto probabile che tu abbia sentito parlare di valori bollati e sappia quanto importanti sono per gestire un gran numero di attività. Per prima cosa, capiamo bene di che cosa si tratta: per valori bollati si intendono marche da bollo, francobolli e altre marche per particolari affrancature emesse dallo stato. L'acquisto di questi elementi può essere effettuato in qualsiasi tabaccheria o in qualsiasi locale dotato di dispositivo lottomatica, che può stamparli al momento. Vediamo però come gestire l'acquisto di questi valori in un'azienda, perché diverse dai normali acquisti aziendali di beni e servizi. In questa guida vedremo come il titolare dell'azienda deve comportarsi contabilmente nel caso in cui proceda ad acquistare tali valori.

24

Innanzitutto è opportuno specificare che tale operazione di acquisto è un'operazione esente da Iva. L'ente che erogherà i valori bollati che acquisteremo, dunque, ci rilascerà una fattura con l'indicazione della somma totale dell'acquisto, ma senza distinzione quindi di base imponibile, percentuale Iva e importo totale delle precedenti voci, in quanto non necessaria in questo caso.

34

Sulla parte destra della rilevazione in partita doppia, invece, dovrà inserire la modalità di pagamento dell'acquisto stesso (ad esempio: "cassa" nel caso di pagamento in contanti, oppure "c/c bancario" nel caso in cui la fornitura sia stata pagata con l'emissione di un assegno, "bonifico" nel caso in cui sia stato effettuato un bonifico bancario). Anche qui indicherà la data di acquisto dei valori, ed ovviamente l'importo verrà riportato nella scrittura più a destra, e cioè nella colonna degli importi in avere. Anche qui è opportuno inserire una causale, nella casella "descrizione". Seguendo queste indicazioni, tenere aggiornato il giornalmastro degli acquisti di valori bollati sarà facilissimo! Buon lavoro!

Continua la lettura
44

>In conclusione al momento della registrazione di questa fattura nel proprio giornalmastro, ovvero lo schedario di un'azienda dove sono riportate tutte le operazioni di compravendita eseguite da un'azienda, il titolare deve procedere ad una indicazione dell'operazione in partita doppia, nella quale, a sinistra e quindi nella colonna del "dare", immetterà il conto "valori bollati", con l'indicazione dell'importo totale speso per tale acquisto. Indicherà ovviamente anche la data in cui tale acquisto è stato effettuato e la causale, in modo da ricordare per quale motivo è stato effettuato quel determinato acquisto.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Aziende e Imprese

Come gestire un progetto ERP in azienda

Gestire un progetto ERP in azienda richiede competenze informatiche ed organizzative. Per ERP, Enterprise Resource Planning, si intende un sistema integrato di gestione. Si tratta di un software, che raggruppa tutte le informazioni aziendali. Si creerà...
Aziende e Imprese

Come gestire un trasferimento d'azienda

Il trasferimento d’azienda si attua quando viene sostituito il titolare della stessa. Il procedimento prevede diverse operazioni quali cessione, donazione, conferimento, affitto, usufrutto, ed infine fusione e scissione. Ogni operazione citata prevede...
Aziende e Imprese

Come gestire un'azienda

In tempi di crisi, le aziende stanno attraversando dei momenti davvero bui. Quello che può salvarle non sono soltanto i fondi o i guadagni, ma anche una buona probabilità di sopravvivenza e di ripresa, che derivano, senza dubbio, da una buona gestione....
Aziende e Imprese

Il trasferimento dell’azienda e del ramo d’azienda: la normativa

Per azienda si intende il complesso dei beni organizzati da un imprenditore per l'esercizio dell'attività di impresa. In determinati casi può accadere che l'azienda, o una parte di essa, venga ceduta ad altro imprenditore per la continuazione dell'esercizio...
Aziende e Imprese

I più importanti indicatori patrimoniali di un'azienda

In Italia per aprire delle aziende esistono aspetti sia burocratici che pratici, ci sono delle normative che si trovano all'interno di un circuito, in cui è possibile gestire sia virtualmente che praticamente le aziende. Esistono diversi modi per poter...
Aziende e Imprese

Come trattare in contabilità l'affitto d'azienda

L'aumento della competitività e la metamorfosi del mercato verso una forma che ha al proprio centro sempre più la specializzazione in determinate mansioni porta le imprese a doversi di continuo rivisitare, rimanendo in costante trasformazione e necessitando...
Aziende e Imprese

Come Scrivere una richiesta aziendale interna di acquisto materiali

All'interno delle grandi società lavorative generalmente vi è una cospicua quantità di personale che si occupa di svolgere numerosi e differenti compiti. Una delle figure che al giorno d'oggi ha assunto maggiore importanza è sicuramente quella del...
Aziende e Imprese

Come Contabilizzare L'imposta Di Bollo

Il sistema italiano, prevede l'imposta di bollo, ovvero un' imposta fiscale che va applicata alla produzione, richiesta o presentazione di determinati documenti. In questo modo, utilizzando la carta bollata o applicando le marche da bollo, si versano...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.