Come gestire la corrispondenza erroneamente consegnataci

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Molte volte sicuramente ti capita di trovare al di sopra delle cassette della posta o addirittura all'interno della tua, la corrispondenza che non ti appartiene e in molti casi non riguarda nemmeno glia altri condomini. Quando avviene ciò, per un doveroso senso civico, bisogna cercare la soluzione ideale per smistarla correttamente, per cui è necessario sapere come regolarsi. In riferimento a ciò ecco una guida con alcuni consigli su come gestire la corrispondenza erroneamente consegnataci.

24

Se risiedi in un condominio, controlla che il destinatario corretto non sia proprio uno dei residenti nel tuo stabile. Può capitare infatti, che il postino, per errore o non trovando la cassetta postale del destinatario specifico, abbia lasciato la lettera nella tua. In tal caso sarà ovviamente sufficiente spostare la missiva in quella giusta, oppure, se ne hai l'occasione, consegnarla direttamente a mano al legittimo proprietario.

34

Se invece il destinatario della documentazione è agevolmente identificabile, ma non risiede nella tua zona, predisponi allora un'altra lettera specificando che la documentazione ti è stata inviata per errore, e che di conseguenza a tua volta la invii all'indirizzo corretto. Nella lettera indica inoltre la data di ricezione e il tuo indirizzo errato, in modo che il destinatario possa riferire al mittente di non utilizzare ulteriormente quell'indirizzo in quanto non corretto. Puoi tuttavia inviare anche una comunicazione per conoscenza al mittente che ha commesso l'errore, in modo che venga a sapere quanto è successo, e faccia attenzione a non ripetere successivamente lo stesso errore. Se il mittente non è contattabile per telefono o via email, è opportuno rispedire il pacco all'indirizzo del mittente stesso, allegando magari una lettera in cui spieghi l'errore commesso.

Continua la lettura
44

Infine nel caso in cui la documentazione che ricevi sia contenuta in pacchi abbastanza voluminosi e tu debba affrontare delle spese troppo elevate per rispedirla all'ufficio competente o per restituirla a chi te l'ha inviata, se possibile, cerca di contattare il mittente, ed avvisalo che deve provvedere a proprie spese per il ritiro. Ovviamente per tranquillità tua personale, fatti firmare un verbale di consegna del pacco, che puoi redigere di tua mano. A margine di questa guida è importante aggiungere che spesso la posta che ci viene consegnata per errore è attribuibile ad omonimia di alcune strade, come ad esempio via della croce o salita della croce. In tal caso il consiglio è di farlo notare al postino e ad altri addetti allo smistamento della corrispondenza, magari lasciando un bigliettino proprio affianco alle casette postali.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Errori da evitare in una raccomandata

Quando dobbiamo spedire una raccomandata ed in particolare quella cartacea, oggi è possibile farlo anche online. È importante però rispettare alcune regole e soprattutto fare attenzione a dei dettagli, che potrebbero risultare determinanti ai fini...
Aziende e Imprese

Porto franco e porto assegnato: guida alle differenze

Al giorno d'oggi fare shopping è diventato particolarmente semplice e veloce, grazie alla possibilità di poter effettuare degli acquisti direttamente su internet. Questa tipologia di acquisti è prediletta soprattutto da tutte le persone che non hanno...
Aziende e Imprese

Come spedire un pacco con posta raccomandata

Sono sempre più le società, pubbliche o private, che si occupano di spedire lettere e pacchi: internet, in questo senso, ha dato sicuramente una grossa mano, e oggi il volume degli oggetti in transito ogni giorno è estremamente maggiore a quello di...
Finanza Personale

Come correggere il modello 730

Almeno una volta all'anno è necessario compilare il modello 730 per la dichiarazione dei redditi, in modo da comunicare allo Stato quanti beni abbiamo e così sapere la quantità di tasse da pagare. Però non sempre è così semplice, e non tutti capiscono...
Finanza Personale

Come fare una raccomandata con ricevuta di ritorno

Per essere più sicuri della ricezione di una lettera o un pacco, occorre spedire con raccomandata con ricevuta di ritorno, in modo che la conferma della ricezione del pacco, arrivi direttamente al mittente. Essa va fatta in qualsiasi ufficio postale...
Finanza Personale

Come spedire un pacco con poste italiane

Al giorno d'oggi chi compie delle compra-vendite online deve poter conoscere al meglio alcune modalità di spedizioni di pacchi. Spedire un pacco non è un'operazione riservata a chi visita siti di compra vendita online. Lo scopo di questa guida è quello...
Richieste e Moduli

Come spedire una lettera con posta prioritaria

Grazie ai tantissimi servizi offerti da Poste Italiane, è possibile effettuare spedizioni in brevi periodi di tempo. La Posta prioritaria, ad esempio, è un servizio tradizionale proposto dal servizio postale italiano, che consente di spedire semplicemente...
Finanza Personale

Come rintracciare un pacco USPS

Ogni giorno numerosissimi utenti nel mondo utilizzano le compagnie postali per inviare lettere, pacchi e raccomandate. Vi sono un discreto numero di servizi postali adibiti a questo ed all'invio di materiale all'estero. In questa guida vedremo come rintracciare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.