Come gestire la corrispondenza erroneamente consegnataci

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Molte volte sicuramente ti capita di trovare al di sopra delle cassette della posta o addirittura all'interno della tua, la corrispondenza che non ti appartiene e in molti casi non riguarda nemmeno glia altri condomini. Quando avviene ciò, per un doveroso senso civico, bisogna cercare la soluzione ideale per smistarla correttamente, per cui è necessario sapere come regolarsi. In riferimento a ciò ecco una guida con alcuni consigli su come gestire la corrispondenza erroneamente consegnataci.

24

Se risiedi in un condominio, controlla che il destinatario corretto non sia proprio uno dei residenti nel tuo stabile. Può capitare infatti, che il postino, per errore o non trovando la cassetta postale del destinatario specifico, abbia lasciato la lettera nella tua. In tal caso sarà ovviamente sufficiente spostare la missiva in quella giusta, oppure, se ne hai l'occasione, consegnarla direttamente a mano al legittimo proprietario.

34

Se invece il destinatario della documentazione è agevolmente identificabile, ma non risiede nella tua zona, predisponi allora un'altra lettera specificando che la documentazione ti è stata inviata per errore, e che di conseguenza a tua volta la invii all'indirizzo corretto. Nella lettera indica inoltre la data di ricezione e il tuo indirizzo errato, in modo che il destinatario possa riferire al mittente di non utilizzare ulteriormente quell'indirizzo in quanto non corretto. Puoi tuttavia inviare anche una comunicazione per conoscenza al mittente che ha commesso l'errore, in modo che venga a sapere quanto è successo, e faccia attenzione a non ripetere successivamente lo stesso errore. Se il mittente non è contattabile per telefono o via email, è opportuno rispedire il pacco all'indirizzo del mittente stesso, allegando magari una lettera in cui spieghi l'errore commesso.

Continua la lettura
44

Infine nel caso in cui la documentazione che ricevi sia contenuta in pacchi abbastanza voluminosi e tu debba affrontare delle spese troppo elevate per rispedirla all'ufficio competente o per restituirla a chi te l'ha inviata, se possibile, cerca di contattare il mittente, ed avvisalo che deve provvedere a proprie spese per il ritiro. Ovviamente per tranquillità tua personale, fatti firmare un verbale di consegna del pacco, che puoi redigere di tua mano. A margine di questa guida è importante aggiungere che spesso la posta che ci viene consegnata per errore è attribuibile ad omonimia di alcune strade, come ad esempio via della croce o salita della croce. In tal caso il consiglio è di farlo notare al postino e ad altri addetti allo smistamento della corrispondenza, magari lasciando un bigliettino proprio affianco alle casette postali.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Come gestire un ufficio stampa

Solitamente nelle grandi aziende sia pubbliche, sia private, i rapporti con la stampa vengono gestiti da un apposito ufficio che si dedica esclusivamente di trasmettere comunicati all'esterno e rispondere ad eventuali domande dei diversi mezzi di jnfirmaxione....
Lavoro e Carriera

Come organizzare e gestire una riunione

In un team di lavoro, la riunione rappresenta il momento cruciale. Di qualsiasi tipo di lavoro si tratti, periodicamente è necessario ritrovarsi tutti insieme per discutere di problemi eventuali. Durante una riunione di lavoro, tutti si coalizzano per...
Lavoro e Carriera

Come gestire gli appuntamenti di lavoro

L'organizzazione è tutto nella vita, a maggior ragione nell'ambito lavorativo. L'agenda fornisce un prezioso aiuto in questo, se utilizzata naturalmente nel modo giusto. Altrettanto importanti sono le doti personali quali l'elasticità, la memoria infallibile,...
Lavoro e Carriera

Tecniche per gestire le obiezioni dei clienti

Dopo tanta fatica profusa nel contattare intere liste di potenziali clienti, finalmente abbiamo ottenuto il nostro appuntamento. Ci siamo seduti, abbiamo mostrato al nostro potenziale cliente ogni singolo prodotto nelle sue più minuziose varianti, abbiamo...
Lavoro e Carriera

Come gestire bene i conflitti in un reparto di lavoro

Ogni gruppo è composto da diverse tipologie di persone, che potrebbero differenziarsi per il loro modo di ragionare, approcciarsi, relazionarsi, scherzare ecc.Ragion per cui in alcune circostanze quando si sta in stretto contatto con individui molto...
Lavoro e Carriera

Come gestire un team di lavoro

In ogni azienda, grande o piccola che sia, giunge un momento in cui diventa indispensabile suddividere il lavoro in più fasi, ognuna da assegnare ad un team di lavoro con caratteristiche diversificate. Qualcuno si troverà quindi a dovere essere a capo...
Lavoro e Carriera

Come gestire il front office

In ogni luogo di lavoro vi sono diverse figure che operano per soddisfare i bisogni di un cliente. All'interno di ogni azienda, piccola o grande che sia, si distinguono gli operatori che si occupano del back office e quindi della parte amministrativa...
Lavoro e Carriera

Come gestire un cliente arrabbiato o insoddisfatto

Se abbiamo un'attività commerciale e nonostante l'impegno profuso, ci capita qualche volta di incappare in qualche cliente che si dimostra arrabbiato o insoddisfatto del nostro operato, è importante sapere che ci sono alcune linee guida da seguire,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.