Come gestire la contabilità con le banche

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Per tutte le imprese è molto importante gestire al meglio la contabilità, osservando tutte le regole previste dalla legge per gli obblighi di scritture e di tenuta dei libri contabili. Tra la contabilità spiccano le registrazioni e la contabilità con le banche, ossia tutta una serie di operazioni che l'impresa effettua con tutti gli istituti di credito, sia come flussi in entrata che in uscita. Se anche voi avete qualche problema con la contabilità e non sapete bene come gestire la contabilità con le banche, ecco qui una semplice guida che vi darà alcuni consigli pratici. Buona lettura!

24

Le varie operazioni di scritture contabili

Per quanto riguarda le movimentazioni bancarie ogni impresa avrà una moltitudine di operazioni che effettuerà con gli istituti di credito. Tra le più frequenti ci sono quelle riguardanti l'apertura di un conto corrente, con cui si pagheranno i fornitori e su cui si riceveranno i soldi dai clienti; l'accensione di prestiti o mutui, grazie ai quali si potranno proseguire le attività di impresa; la compravendita di titoli obbligazionari o azionari.
Per registrare tutte queste operazioni è molto importante il criterio della cronologia, ossia queste devono essere tutte registrate sul libro giornale in ordine cronologico, analizzando sempre la voce finanziaria corretta.

34

Come registrare le operazioni

Sicuramente per la registrazione è necessario gli schemi contabili che l'ordinamento impone. Innanzitutto bisogna poter bilanciare i saldi, in quanto su ogni conto corrente od ogni operazione di compravendita di titoli è da iscrivere a bilancio solamente la voce che registra il bilanciamento dei saldi attivi meno i saldi passivi, desumibili dal libro giornale.
Saranno dunque necessari tutti gli estratti conto o i documenti ufficiali che la banca invierà periodicamente all'indirizzo dell'impresa, da cui dedurre i valori da iscrivere contabilmente.

Continua la lettura
44

Quando è necessario l'aiuto di un esperto

Nella maggior parte dei casi la contabilità con le banche può essere tenuta dall'impresa stessa, che all'interno dell'ufficio amministrativo, riesce a registrare in partita doppia tutte le operazioni che l'azienda compie.
Nei casi più complicati o quando emergano operazioni con l'estero in cui i principi contabili sono differenti, allora può essere necessario l'aiuto di un commercialista o di una persona preposta alla relazione di bilanci secondo gli standard internazionali (IAS-IFRS) oppure americani (US GAAP). Non dimenticate che la contabilità con le banche è sempre una delle più importanti per il buon funzionamento imprenditoriale.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Aziende e Imprese

Come tenere la contabilità di un ristorante

Condurre con successo un'attività propria è il sogno di tante persone. Si tratta di uno dei lavori ideali, poiché permette di operare in un campo di nostra scelta. Ciò significa che, con tutta probabilità, si tratta anche del settore che amiamo....
Aziende e Imprese

Come trattare gli anticipi ai dipendenti in contabilità generale

Generalmente le imprese di grandi dimensioni, riconoscono al personale degli anticipi sulle spettanze già maturate. Dal punto di vista del datore di lavoro, tali anticipi fanno sorgere dei crediti verso i dipendenti, che poi devono essere registrati...
Aziende e Imprese

Come registrare i dati nella contabilità del personale

Tra le contabilità sezionati dell’azienda, rientra la contabilità del personale: essa fa parte precisamente del sistema informativo dell’azienda, comprensiva delle rilevazioni attinenti alle varie retribuzioni del personale dipendente e i legami...
Aziende e Imprese

Come Rappresentare In Contabilità Le Dimissioni

In questa guida vengono fornite le indicazioni che permetteranno di rappresentare correttamente, in contabilità generale, le movimentazioni collegate alla cessazione delle prestazioni lavorative fornite del personale dipendente. Il rapporto di lavoro...
Aziende e Imprese

Come trattare in contabilità l'indennità di preavviso

Oggi parleremo di contabilità e di indennità di preavviso, in questa guida. Come voi lettori e lettrici -probabilmente- ben saprete, l’istituto del preavviso tutela il soggetto che, all'interno dell’ambito del recesso di un contratto di lavoro a...
Aziende e Imprese

Come trattare in contabilità l'affitto d'azienda

L'aumento della competitività e la metamorfosi del mercato verso una forma che ha al proprio centro sempre più la specializzazione in determinate mansioni porta le imprese a doversi di continuo rivisitare, rimanendo in costante trasformazione e necessitando...
Aziende e Imprese

Come trattare gli imballaggi in contabilità generale

Gli imballaggi danno luogo, contabilmente, a delle problematiche differenti nella contabilità generale, a seconda della loro tipologia e della destinazione. In questa semplice ed esauriente guida vi proponiamo di fare chiarezza su come trattare gli imballaggi...
Aziende e Imprese

Come trattare in contabilità gli oneri per ferie maturate

Tra i vari oneri positivi per ogni lavoratore dipendente, il trattamento più vantaggioso è sicuramente quello legato ai di giorni di ferie retribuiti per un periodo di tempo di lavoro. L'obiettivo della guida è quello di trattare una corretta contabilità...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.