Come gestire il budget familiare e far quadrare i conti

Tramite: O2O 03/10/2018
Difficoltà: media
17

Introduzione

La crisi economica sta interessando tante persone che lavorano in diversi settori. Tale condizione richiede di fare qualche sacrificio, abbandonando magari gli hobby più costosi. La situazione diventa ancora più complessa quando il lavoro viene perduto, in quanto bisognerebbe avere dei risparmi per affrontare le spese quotidiane. In questo difficile momento finanziario che vede un incremento notevole del tasso di disoccupazione, risulta essenziale gestire accuratamente il budget familiare, affinché possano quadrare i conti alla fine di ogni mese. Un'opinione largamente diffusa tra le persone è quella di indirizzarsi sempre verso gli eventuali guadagni extra, senza tenere in considerazione le entrate finanziarie personali. Bisogna dunque entrare nell'ordine di idee che si possiede una limitata quantità di denaro. In funzione di essa è necessario programmare al meglio le spese giornaliere, in maniera da vivere decorosamente. Nel presente importante tutorial di finanza personale vediamo allora come gestire il budget familiare e far quadrare i conti.

27

Stabilire il piano di amministrazione finanziario

Molto funzionale per gestire il budget familiare e far quadrare i conti risulta dunque il piano di amministrazione finanziario. Questa organizzazione dovrebbe generare risultati positivi con maggiore facilità, purché vengano assunte decisioni radicali talvolta non semplici. Innanzitutto bisogna fare una distinzione tra le spese obbligatorie che accontentano i bisogni primari dell'uomo ed i costi secondari non intaccanti la dignità umana. Esempi di spese necessarie risultano quelle per gli alimenti, l'eventuale contratto di affitto, le varie bollette, l'assicurazione RC Auto o l'abbonamento ai mezzi pubblici e l'educazione dei figli. Esempi di costi secondari risultano invece l'iscrizione in palestra, l'acquisto di gioielli preziosi, l'abbonamento allo stadio e l'affitto di un locale per festeggiare il compleanno. Diventa pertanto indispensabile riuscire a distinguere queste due sfere e far assimilare tale nozione a tutti i componenti familiari.

37

Avere un fondo cassa per spese impreviste

Abbastanza basilare risulta fissare qualche linea guida per le spese, in base alle priorità stabilite precedentemente. Tutti i costi secondari rappresentano generalmente circa un terzo del budget familiare, dunque vanno gestiti con moderazione. Bisogna avere saggezza affinché tale porzione di spese non venga destinata completamente per acquistare beni/servizi evitabili. Una determinata somma di denaro elargita per acquisti non importanti andrà possibilmente tenuta da parte. In questo modo si avrà la possibilità di realizzare un fondo cassa attraverso il quale poter fronteggiare gli imprevisti che potrebbero accadere in qualunque momento.

Continua la lettura
47

Evitare gli sprechi in acquisti e consumi domestici

Esiste un terzo suggerimento funzionale da combinare alla maniera di agire descritta precedentemente. Tale consiglio è quello di prestare attenzione verso l'acquisto di beni/servizi in offerta e prodotti di qualità non firmati che hanno prezzi inferiori. Ad esempio si potrebbero ricercare degli outlet ed alcuni coupon per gli acquisti su Internet, tramite l'iscrizione alle newsletter. Bisogna inoltre contenere il più possibile le spese relative al carburante, magari spostandosi ricorrendo al trasporto pubblico o alla bicicletta di proprietà. Altrettanto fondamentale risulta evitare gli sprechi di corrente elettrica, acqua calda, gas e bolletta telefonica. A tal proposito si ha l'opportunità di sfruttare fino all'ultimo la luce solare, accendere il condizionatore soltanto nelle ore più calde, rinunciare al telefono di casa e mangiare cibo freddo durante i mesi primaverili/estivi.

57

Dividere il budget mensile delle spese obbligatorie tra i componenti familiari

Prendendo in considerazione le spese fondamentali per una vita dignitosa, si avrà quindi l'opportunità di stabilire una buona pianificazione mensile. In funzione di questa organizzazione, il budget a disposizione verrà suddiviso equamente tra ogni componente della famiglia. Una ripartizione equa non rappresenta obbligatoriamente una banale divisione matematica. Bisognerebbe infatti compiere una valutazione parsimoniosa a seconda delle persone che si hanno di fronte, delle loro necessità, del loro stile di vita e degli ulteriori fattori che possono influenzare tale decisione. L'obiettivo finale consiste nel soddisfare le richieste di tutti. Ognuno dovrà però fornire la sua disponibilità a compiere dei sacrifici e fare qualche rinuncia.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Come assumere un assistente familiare

Al giorno d'oggi se in famiglia si hanno dei bambini molto piccoli ed entrambi i coniugi lavorano è necessario assumere un assistente (o badante) familiare, in modo che possa sopperire a tali assenza da casa per un determinato numero di ore o giorni....
Finanza Personale

Come gestire i propri risparmi

Oggi tante persone sono demotivate a risparmiare. Ciò soprattutto quando le spese risultano davvero tante e non si riesce a mettere da parte qualcosa. Questo non deve comunque farci desistere. Cerchiamo pertanto di stabilire un obiettivo da raggiungere...
Finanza Personale

Come gestire online un conto BNL

Grazie alle numerose innovazioni tecnologiche che sono state gradualmente introdotte nella nostra società odierna, molte attività quotidiane sono state rese più semplici e pratiche. È il caso, ad esempio, della gestione dei conti bancari attraverso...
Finanza Personale

Come gestire la contabilità

Se abbiamo un esercizio commerciale o un negozio, è importante gestire la contabilità in modo corretto, per non incorrere in sanzioni amministrative e per regolarci in modo adeguato man mano che ci sono delle scadenze che bisogna rispettare. Nel...
Finanza Personale

Come gestire i risparmi

Al giorno d'oggi gestire i propri risparmi è diventata una missione molto difficile; risparmiare e soprattutto gestire in modo oculato il proprio denaro è di importanza vitale, non solo per affrontare con sicurezza il presente e migliorare la propria...
Finanza Personale

Come gestire il proprio stipendio

In questa bella guida, che abbiamo pensato di proporvi, vogliamo aiutare tutti i nostri cari lettori, a capire come e cosa dover fare, per poter gestire nella maniera migliore, il proprio stipendio, in modo da non sprecarlo, ma riuscire anche a mettere...
Finanza Personale

Come gestire le fatture

Oggigiorno, tutte le imprese che esercitano un'attività commerciale acquistando beni o servizi primari, devono necessariamente emettere delle fatture. Alla chiusura dei conti da contabilizzare, potrebbero venire a galla della incongruenze, causate dai...
Finanza Personale

Come gestire online il tuo conto con Intesasanpaolo

Se hai un conto con l'istituto di credito Intesasanpaolo e possiedi un computer col quale hai la possibilità di connetterti a internet, puoi benissimo fare tutte le transazioni che l'istituto ti offre comodamente da casa tramite il tuo pc. In questa...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.