Come funziona una pensione

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La pensione è uno dei temi più discussi negli ultimi tempi: pensioni che sono slittate più avanti nel tempo, pensioni che alcuni non riescono ad ottenere... Ma che cos'è di preciso una pensione? Essa consiste in una quantità di denaro (una sorta di stipendio) che una persona riceve non appena totalizza un certo numero di anni di lavoro. Questo sistema è presente in ogni parte del mondo, anche se in modi differenti: la pensione può essere pubblica o privata, inoltre, dipende da alcuni fattori. Per citarne alcuni, esiste la pensione di anzianità (o di vecchiaia), che si può ottenere quando si raggiunge una determinata età, o anche quelle di invalidità o reversibilità che fanno parte della pensione sociale. Questa guida vi sarà utile per capire come funziona una pensione in Italia.

26

Lo schema di una pensione

Per poter ottenere una pensione è necessario versare, negli anni in cui si ha una vita lavorativa attiva, un certo capitale nelle casse dell'Istituto Nazionale della Previdenza Sociale: si tratta dell'ente previdenziale principale sul territorio italiano. Il denaro versato prende il nome di "contributo", e rappresenta una percentuale della retribuzione che i lavoratori sono obbligati a versare e che viene pagata in parte dallo stesso lavoratore e in parte dal datore di lavoro. Quando il soggetto smette di lavorare perché ha raggiunto una certa età, percepirà una rendita vitalizia in funzione di quanto ha versato e di un coefficiente che tiene conto di alcuni fattori, come l'età in cui inizia la rendita, il sesso del soggetto e così via.

36

La pensione di anzianità e la pensione di vecchiaia

Tutti i sistemi pensionistici, in generale, seguono più o meno questo schema base. In Italia sono due le principali forme di pensione: quella di anzianità e quella di vecchiaia. Per ottenere la prima occorre aver accumulato un certo numero di anni di contribuzione; è dunque subordinata al raggiungimento del limite di età. La seconda, invece, riguarda l'età: si ottiene, infatti, raggiungendo la cosiddetta "età pensionabile", ovvero il limite di età previsto dalla legge, raggiunto il quale si ha diritto a lasciare il posto di lavoro.

Continua la lettura
46

Il sistema contributivo

Per calcolare la pensione si può utilizzare il sistema retributivo, contributivo o misto. Attualmente però, una serie di riforme ha puntato verso il sistema contributivo, che dovrebbe rimanere l'unico in vigore. Esso si basa sul capitale versato negli anni di vita lavorativa, ma dipende anche dal PIL dello Stato e dall'età del soggetto interessato. È anche vero poi che ci sono differenze nella riforma in base all'età, e ai lavoratori più "vecchi" viene applicato un sistema di calcolo misto tra il retributivo e il contributivo.

56

Guarda il video

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Informarsi sulla pensione fin da quando si inizia a lavorare è un buon modo per non ritrovarsi senza dopo aver raggiunto una certa età.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Previdenza e Pensioni

Come crearsi una pensione integrativa

A causa della crisi, dell'alto tasso di disoccupazione e della probabilità sempre inferiore di andare in pensione, molte persone hanno deciso di crearsi una pensione integrativa. Ma cos'è? È semplicemente una pensione che aumenta le possibilità di...
Previdenza e Pensioni

Come aprire un fondo pensione

L'esigenza di costruirsi una pensione integrativa è una delle sfide che si devono, oggi, affrontare. Molti italiani vogliono avere sicurezza economica nel futuro, e pensano che la pensione erogata dal solo INPS non sarà sufficiente a fare fronte a...
Previdenza e Pensioni

Come calcolare la pensione Inps

Dal primo maggio 2015 il sito dell'INPS ha introdotto uno strumento interessante per tutti coloro che vogliono sapere quando avverrà il proprio pensionamento e soprattutto a quanto ammonterà la pensione che riceveranno. Per effettuare questo calcolo...
Previdenza e Pensioni

Come fare il rinvio della pensione

Con la riforma Fornero il mondo delle pensioni è stato del tutto rivoluzionato e la tanto attesa pensione è ormai un miraggio per molti italiani. Le regole sono tante e sembrano cambiare giorno per giorno, non si capisce bene il criterio adottato e...
Previdenza e Pensioni

Come si ottiene la pensione per le casalinghe

Molti pensano che la pensione sia un contributo che spetta soltanto a coloro che hanno lavorano una vita intera, accumulando una determinata somma di contributi. Tuttavia, a partire dal 1° gennaio 1997, grazie all'istituzione del fondo casalinghe, è...
Previdenza e Pensioni

Come fare simulazione pensione Inps

Il tema della pensione è piuttosto delicato per milioni di cittadini. Chi oggi lavora, in particolare chi ha iniziato di recente, nutre molti dubbi in merito. L'incertezza regna sovrana e a molti non è chiaro a quanto ammonterà la propria pensione....
Previdenza e Pensioni

Come far richiesta per la pensione supplementare

La pensione supplementare è una pensione che va ad aggiungersi alla pensione principale e, si ottiene quando i contributi che sono stati versati al'Inps non sono sufficienti per poter avere una pensione autonoma. Tuttavia è una pensione che spetta....
Previdenza e Pensioni

Come calcolare la pensione Inps online

La pensione è il sussidio che viene erogato dall'INPS a tutti coloro che sono in possesso dei giusti requisiti. Al giorno d'oggi in Italia ci sono due tipi di pensione: la pensione di vecchiaia e la pensione anticipata. Per accedere alla pensione di...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.