Come funziona Uber

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

In questi ultimi anni Uber, un servizio di noleggio auto lanciato per la prima volta a San Francisco nel 2010, ha fatto proseliti in numerose città di tutto il mondo, fornendo una valida alternativa al comune car sharing o al servizio offerto dai taxi. Arrivato nelle principali città italiane, Uber sembra poter diventare un successo anche all'interno del nostro Paese. Nella presente guida, a proposito di Uber, verrà indicato come funziona tale servizio, in modo da poterne fare uso.

24

Innanzitutto, è opportuno indicare come Uber permetta di richiedere un noleggio con autista privato attraverso il proprio dispositivo mobile e un'app. La prima operazione da compiere consiste nell'iscriversi al servizio; è sufficiente recarsi sul sito di Uber e creare, gratuitamente, un account. Conclusa la fase di registrazione, all'utente verrà inviata un'email di conferma. Successivamente bisognerà scaricare l'app, installarla sul proprio dispositivo e lanciarla, entrando con il proprio account e selezionando il veicolo preferito.

34

Per quanto riguarda le tariffe, occorre tenere in considerazione che queste ultime rappresentano una combinazione tra il tempo impiegato per la corsa e la distanza stessa; ad ogni modo, se l'auto è costretta a viaggiare ad una velocità inferiore ai 20 km/h, il costo verrà addebitato per minuto mentre, in caso contrario, sarà calcolato sulla base dei chilometri. È presente comunque una tariffa base, diversa a seconda del luogo. È importante ricordare che le mance sono già gestite in modo automatico dallo stesso servizio; pertanto, il cliente non deve sentirsi in obbligo di lasciare qualcosa all'autista. Nel caso in cui non si possa accedere all'app di Uber, è possibile richiedere una vettura facendo ricorso al sito mobile di Uber, semplicemente inviando un messaggio contenente la città e l'indirizzo.

Continua la lettura
44

Superata questa fase, sarà necessario segnalare la posizione in cui l'utente desidera ottenere il passaggio, posizionando uno spillo virtuale sulla mappa; proseguire confermando quanto indicato. Uber sarà in grado di fornire una stima del tempo necessario all'autista per raggiungere l'utente. Nel caso in cui non sia disponibile nessun veicolo, il consiglio è quello di attendere qualche minuto e di riprovare. Ovviamente Uber, una volta selezionato l'autista da inviare, fornirà il nome di quest'ultimo all'utente; potrebbe risultare utile in caso di richieste speciali. Qualora sia necessario annullare la prenotazione, Uber addebiterà sulla carta di credito un ammontare pari a circa 7 euro.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Contratto di somministrazione: come funziona

Il contratto di somministrazione è stato introdotto per la prima volta in Italia nel 2003 a seguito dell'approvazione della Legge Biagi. Quest'ultima è stata emanata per sostituire un altro contratto di lavoro, ossia quello interinale previsto da una...
Lavoro e Carriera

Lavoro in cooperativa: come funziona

Sulla base dei dati presentati dal ministero delle attività produttive, nel nostro Paese esistono circa 8.000 compagnie per il lavoro. La maggior parte di queste eroga servizi di assistenza socio-sanitari ed educativi. Altre, inseriscono o reinseriscono...
Lavoro e Carriera

Contratto a termine: come funziona

Con la definizione di "contratto a termine" si intende un contratto di lavoro al quale è stata apposta una data di scadenza. Questa forma di contratto è molto diffusa. Viene spesso utilizzata dalle aziende o da enti pubblici, per sostituire personale...
Lavoro e Carriera

Come funziona il contratto di apprendistato

Le assunzioni fatte dai datori di lavoro, pubblici o privati, per i giovani che hanno un'età compresa tra i 15 ed i 29 anni prevedono un contratto particolare, cosiddetto "di apprendistato". Quest'ultimo è indispensabile per poter ottenere nel tempo...
Lavoro e Carriera

Come funziona il contratto di lavoro a tempo parziale

I lavoratori con contratto a tempo parziale, più comunemente conosciuto come part-time, ricevono lo stesso trattamento dei lavoratori a tempo pieno; l'unica differenza è che lavorano per un numero minore di ore, percependo ovviamente una retribuzione...
Lavoro e Carriera

Cos'è e come funziona il contratto a progetto

Oggi giorno trovare un lavoro risulta sempre più difficile. Ecco allora che molte aziende o datori di lavoro usano un tipo particolare di contratto, il contratto a progetto (co. Co. Pro). Questa tipologia di contratto è molto utilizzata in Italia perché...
Lavoro e Carriera

Come funziona il contratto a tutele crescenti

Nel campo lavorativo esistono diverse tipologie di contratto, ognuna con le sue regole da rispettare e le sue eccezioni particolari, tra questi c'è quello a tutele crescenti che va nella categoria di quelli a tempo indeterminato, inoltre va aggiunto...
Lavoro e Carriera

Contratto di lavoro part-time: come funziona

Oggigiorno, in cui il mondo del lavoro è davvero difficile come ambiente, ed è sempre più complicato capire come scegliere l'impiego giusto, il lavoro part time si sta diffondendo sempre più, portando una vera rivoluzione nell'impiego. Se prima il...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.