Come funziona la mediazione civile

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il Decreto Legge n. 69/2013, convertito con la legge n. 98/2010, ha modificato il precedente decreto legislativo con il quale veniva introdotta per la prima volta in Italia la disciplina della mediazione civile. Con l’espressione “mediazione” la normativa vigente intende l’attività svolta da un soggetto terzo ed imparziale al fine di comporre una lite sorta tra due o più soggetti. La legge è stata approvata con lo scopo di decongestionare il sistema della giustizia italiana dal carico di lavoro dovuto all’elevato numero delle cause civili nei tribunali.
Vediamo dunque, con questa guida, come funziona la mediazione civile.

26

Occorrente

  • Eventualmente, mediazione civile in corso
36

Con l’ultima modifica alla legge sulla mediazione civile, viene introdotta l’obbligatorietà della mediazione per quanto riguarda alcune specifiche materie, vale a dire tutte le controversie relative a questioni di condominio, diritti reali, successioni ereditarie, locazione, affitto di aziende, contratti assicurativi e bancari e finanziari. Chiunque volesse agire in giudizio per far valere le proprie ragioni, deve necessariamente ricorrere preliminarmente al procedimento di mediazione obbligatoria come statuito dalla legge 98/2013, oppure deve esperire il procedimento di conciliazione previsto dal decreto legislativo n. 179/2007.

46

L’esperimento del procedimento di mediazione rappresenta una condizione di procedibilità della domanda giudiziale: ciò significa che se la parte interessata dovesse adire il Tribunale o rivolgersi al Giudice di pace senza prima rivolgersi ad un organismo di mediazione (tramite il proprio legale di fiducia), la parte convenuta in giudizio e/o il Giudice potranno rispettivamente eccepire e rilevare l’improcedibilità della domanda giudiziale alla prima udienza.
Il Giudice in questo caso assegnerà alle parti in causa un termine di quindici giorni per presentare la domanda di mediazione, che di norma sarà presentata dall’attore (cioè dalla parte interessata a far valere un diritto).

Continua la lettura
56

La domanda di mediazione civile si presenta mediante il deposito di una istanza presso l’organismo di mediazione, scelto da chi ne ha interesse purché abbia sede nel luogo del Giudice che sarebbe territorialmente competente per la controversia in questione. Il procedimento di mediazione avrà dunque una durata massima di tre mesi, ed entro questo periodo di tempo sarà il Giudice di pace o il tribunale a decidere quale delle due parti componenti la mediazione civile abbia ragione o meno.

66

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Case e Mutui

Come tutelarsi nella mediazione immobiliare

Quando si decide di acquistare un immobile, di qualsiasi tipo esso sia, ci si può interessare in prima persona. Oppure ci si può affidare ai professionisti del settore che agiranno come mediatori. Questo per tutelarci in queste operazioni che spesse...
Lavoro e Carriera

Come diventare mediatore commerciale

La mediazione è un sistema comunemente usato in molti paesi del mondo per attuare una risoluzione alternativa delle controversie, sia a livello civile che diplomatico. Il mediatore commerciale è una figura professionale che esercita la sua attività...
Lavoro e Carriera

Come diventare un esperto mediatore familiare

La separazione coniugale è un fenomeno sempre in continua crescita nella società moderna. Quando all'interno di una coppia iniziano le controversie che sono causa di frequenti litigi, si tende a ricorrere legalmente alla rottura del rapporto avvalendosi...
Lavoro e Carriera

Come diventare Interprete E Traduttore

In un mondo sempre più connesso e globalizzato, le barriere linguistiche presentano un vero e proprio filtro capace di ostacolare rapporti umani e lavorativi. Conoscere una o più lingue straniere è infatti un requisito fondamentale per avere maggiori...
Lavoro e Carriera

Come diventare mediatore culturale

Questa figura professionale è piuttosto recente ed è stata istituita per facilitare l'integrazione degli stranieri nel nostro paese e il loro accesso ai servizi pubblici, come le istituzioni scolastiche, sanitarie, giudiziarie e amministrative.Il suo...
Richieste e Moduli

Come richiedere il risarcimento dei danni per insidia stradale

Un incidente stradale si può verificare se il manto stradale non è in perfette condizioni; nel peggiore dei casi si può anche morire. Sono diversi i fattori che comportano incidenti stradali: mancanza di barriere protettive, avvallamento del manto...
Richieste e Moduli

Come effettuare un reclamo Linkem

Linkem S. P. A. è un operatore di telecomunicazioni specializzato nel settore della banda larga wireless. Esso offre ai suoi clienti servizi di connessione internet senza fili e senza necessariamente avere una linea fissa, come avviene per altre società....
Aziende e Imprese

Cos'è e come funziona il recupero crediti

Nella società odierna siamo abituati a mantenere un tenore di vita piuttosto alto, permettendoci lussi a volta al di fuori delle nostre reali possibilità economiche; può anche capitare di investire in beni materiali quando si gode di una buona situazione...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.