Come funziona il riscatto della laurea

Tramite: O2O 24/09/2018
Difficoltà: media
15

Introduzione

Per sapere come funziona il riscatto della laurea, per inglobare gli anni universitari nella somma degli anni utili ai fini pensionistici, si può facilmente consultare il sito dell'Istituto Nazionale di Previdenza Sociale (l'INPS) dove si possono reperire i moduli da compilare e dove, in modo facile e veloce, si può inoltrare per via telematica la domanda con tutta la documentazione allegata. In alternativa, ci si può rivolgere ai patronati locali o agli studi dei commercialisti, che, ovviamente, applicheranno, oltre al costo totale dovuto per il riscatto, un ulteriore corrispettivo stabilito dalle relative apposite tabelle onorarie.

25

Come verificare quali lauree sono riscattabili

La legge italiana stabilisce che ai fini pensionistici sono riscattabili gli anni corrispondenti alla durata legale dei corsi universitari che sfociano con la laurea (quelli previsti canonicamente dal corso di studio). Inoltre, fanno parte del computo per il riscatto tutti i diplomi universitari (non inferiori ai due anni e non superiori ai tre anni), tutti i diplomi di specializzazione post-laurea e tutti i dottorati di ricerca. Molto utile, poi, risulta la possibilità di riscattare i titoli di studio equivalenti conseguiti all'estero, purché i suddetti titoli abbiano pieno valore legale anche in Italia.

35

Come calcolare il costo del riscatto della laurea

Secondo i costi stabiliti dallo Stato (per ora piuttosto onerosi, secondo l'opinione comune) si deduce che conviene riscattare gli anni universitari quanto prima, immediatamente dopo aver conseguito la laurea o il titolo di studio idoneo al riscatto. Sul sito dell'INPS si possono fare simulazioni di calcolo che permettono di farsi un'idea della convenienza (o meno) di questa dibattuta realtà contributiva. Siccome il reddito è parte principale del calcolo del riscatto, l'esempio più vantaggioso parte dal costo di un riscatto riferito a un soggetto "inoccupato" (a reddito zero) che può riscattare una laurea quadriennale pagando all'incirca 20.000 euro. Nel calcolo si considerano variabili complesse e articolate, applicando, a seconda dei casi previsti, la cosiddetta "riserva matematica" o il calcolo "a percentuale", che tiene conto delle aliquote contributive (per facilitare gli utenti il sito dell'INPS permette il computo secondo un sistema automatico, consultabile da chiunque). Da ultimo si deve aggiungere che il costo del riscatto varia in base a età e sesso del contribuente, periodo da riscattare, reddito irpef e retribuzioni percepite.

Continua la lettura
45

Come pagare il riscatto della laurea

E alla fine, bisogna pagare: il riscatto può essere corrisposto subito, per intero e in una sola rata oppure suddiviso in quote mensili, dilazionabili fino a un massimo di 120 mensilità. Si effettua il pagamento compilando i bollettini mav, che possono essere inoltrati sia online e sia presentandosi in un qualsiasi istituto bancario.

55

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Previdenza e Pensioni

Come calcolare il valore di riscatto di una polizza vita a premi periodici

Le polizze vita sono polizze stipulate dal cliente con l'agenzia assicuratrice e garantiscono ingenti somme di denaro in caso di morte o invalidità, permanente o non. Queste polizze presentano una scadenza, e solo le persone minori di una certa età...
Previdenza e Pensioni

Come calcolare il valore di riscatto di una polizza vita a premio unico

In questo semplice ed esauriente articolo andremo a parlare del valore di riscatto di una polizza assicurativa sulla vita. Occorre, innanzitutto, partire dal presupposto che è necessario conoscere che il suddetto valore consiste nell'importo che viene...
Previdenza e Pensioni

Fondi pensione: come fare per trasferimento e riscatto

La crisi economica che si sta protraendo e le ultime riforme in merito di previdenza hanno fatto sì che sempre più persone abbiano deciso di creare dei fondi di pensione alternativi. Purtroppo però, la recessione che non allenta la morsa ha obbligato...
Previdenza e Pensioni

INPS: come riscattare la laurea

Quando possono essere riscattati gli anni universitari e quanto può essere vantaggioso farlo? Il nostro ordinamento giuridico concede ai i giovani di poter recuperare, ai fini pensionistici, gli anni relativi alla loro formazione universitaria: viene...
Previdenza e Pensioni

Come funziona il bonus idrico

A causa della crisi economica nell’ultimo decennio e dei costanti aumenti in bolletta delle tariffe di luce, acqua e gas, il reddito disponibile delle famiglie italiane si è notevolmente ridotto. Fortunatamente, sono state introdotte alcune misure...
Previdenza e Pensioni

Come funziona una pensione

La pensione è uno dei temi più discussi negli ultimi tempi: pensioni che sono slittate più avanti nel tempo, pensioni che alcuni non riescono ad ottenere... Ma che cos'è di preciso una pensione? Essa consiste in una quantità di denaro (una sorta...
Previdenza e Pensioni

Come funziona il bonus ristrutturazioni

I soldi che tante famiglie italiane possono destinare all'aggiornamento dei loro immobili di proprietà stanno diminuendo notevolmente. Molti tirano alle lunghe per risparmiare il piú possibile, facendo qualche rinuncia nella vita quotidiana. Prima o...
Previdenza e Pensioni

Come funziona l'isopensione

Se nel corso della vostra vita lavorativa avete versato abbastanza contributi, una volta raggiunta l’età prevista dalla legge potrete accedere alla pensione di vecchiaia. In tal modo otterrete un trattamento pensionistico proporzionato ai contributi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.