Come funziona il risarcimento delle assicurazioni

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Il compito delle compagnie assicurative è tutelare nonchè eventualmente risarcire i soggetti da loro assicurati in svariati contesti, dal furto, al danneggiamento, all'incidente.
Il risarcimento è una somma di denaro, opportunatamente calcolata, che deve essere versata al cliente nel caso in cui si verifichi un danno fisico delle persone coinvolte o del bene assicurato il tutto facente parte della polizza.
Affinché la compagnia assicurativa risarcisca il proprio cliente, è strettamente necessario che questi denunci il sinistro entro i 3 giorni successivi pena l'invalidazione del diritto.
Andremo dunque a vedere come funziona il risarcimento delle assicurazioni.

24

Nel caso in cui il sinistro avvenga tra due vetture italiane, in territorio italiano e non ci siano infortuni gravi a persone, ma solo danneggiamenti ai mezzi, è possibile richiedere il risarcimento alla propria compagnia assicurativa.
È importante inoltrare il Modulo Blu, conosciuto come CAI (cioè il modulo di Constatazione Amichevole di Incidente) all'assicurazione. È bene notare che qualora il Cai sia firmato da entrambi i soggetti il rimborso verrà completato entro 30 giorni, mentre se le parti non sono in grado di trovare un accordo, una constatazione amichevole nel qual caso, sarà necessario attendere per circa 60 giorni per indagare il corso del sinistro.

34

Sfortunatamente può accadere che il sinistro coinvolga più di due macchine, o che avvenga con auto straniere o ancora possano verificarsi danni ingenti a persone o strutture pubbliche e private.
Tutto questo contribuisce non solo ad allungare i tempi necessari per ottenere il rimborso, ma anche l'iter burocratico da seguire: nei casi appena citati infatti non è più sufficiente compilare il Modulo Blu, ma è obbligatoria una perizia al fine di valutare l'entità dei danni tramite anche l'intervento di specialisti del caso.
I periti, che devono esser ovviamente indipendenti dalle parti coinvolte nello scontro per evitare un'eventuale conflitto di interessi, hanno il compito di esaminare l'accaduto e di esprimere una appropriata valutazione circa l'ammontare dell'indennizzo.
Tramite questi dati la compagnia assicurativa cercherà di analizzare nei minimi dettagli l'evento utilizzando anche i referti medici ed eventuali testimonianze.

Continua la lettura
44

Una volta approvato il risarcimento dopo un'eventuale buona riuscita della sentenza di tribunale o magari una constatazione amichevole, la compagnia assicurativa vi spedirà un assegno direttamente alla vostra residenza.
Nel momento in cui l'assicurato non sarà soddisfatto del risarcimento, potrà procedere per vie legali contro la compagnia cercando di ottenere un indennizzo maggiore di quello effettivamente ricevuto.
Ovviamente vi consiglierei di seguire passo passo l'indagine della vostra compagnia di assicurazione in modo da intervenire prontamente senza ricorrere ad una eventuale azione legale.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Come richiedere il risarcimento diretto

Qualora ti dovesse capitare di essere tamponato in un sinistro stradale, tieni presente che potrai avvalerti della nuova procedura di risarcimento diretto, la quale è piuttosto agevole. In questo articolo, passo dopo passo, ti darò tutte le indicazioni...
Richieste e Moduli

Come richiedere il risarcimento per un incidente in bicicletta

La circolazione stradale richiede una notevole prudenza da parte della cittadinanza. Ciò vale sia per i conducenti di mezzi di trasporto sia per i pedoni. E, naturalmente, per i ciclisti. La bicicletta è un mezzo salutare e nel complesso sicuro per...
Previdenza e Pensioni

Tutto su polizze e assicurazioni auto

Che cos'è una polizza assicurativa? Si tratta semplicemente di un'assicurazione, resa obbligatoria dal 1969 per tutti. Riguarda principalmente l'auto (ma anche il conducente e i passeggeri trasportati). In caso di incidente, sarà una compagnia assicurativa...
Finanza Personale

Come Tutelarsi Dagli Incidenti Truffa

La piaga dei sinistri falsi per le Compagnie di Assicurazione, sta diventando sempre più dolorosa, anche per tutti i cittadini onesti che, nonostante comportamenti di guida corretti e pagamenti regolari, si trovano a fine anno a dover combattere con...
Finanza Personale

Come Ottenere Un Risarcimento Se La Propria Auto è Stata Distrutta Da Un'Alluvione

Stiamo vivendo un periodo storico particolare in Italia, un autunno in cui imperversa il maltempo con alluvioni, trombe d'aria e altri fenomeni atmosferici alquanto desueti. Oramai è all'ordine del giorno leggere sui giornali, su internet o sentire ai...
Previdenza e Pensioni

Come scegliere l'assicurazione per la casa

Comprare una casa vuol dire sostenere dei costi, sopportare dei sacrifici. Spesso per acquistarla ci affidiamo alle banche per richiedere un mutuo (oggi anche molto difficile da ottenere) e, allo stesso tempo, sottostiamo a tante rinunce. Tutto questo,...
Lavoro e Carriera

Come diventare liquidatore assicurativo

Il liquidatore assicurativo è una particolarissima figura professionale che interviente nel momento in cui a seguito di un incidente, viene richiesto il risarcimento dei danni da parte del soggetto assicurato.In questi casi il liquidatore assicurativo...
Richieste e Moduli

Come chiedere il risarcimento danni al fondo vittime della strada

Quando si verificano degli incidenti stradali con vittime, i parenti di questi ultimi possono richiedere il risarcimento danni in base all'articolo 283 del Decreto legislativo n. 209 del 2005. Il fondo, provvede al risarcimento per danni causati da...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.