Come funziona il mutuo con CAP

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Le offerte e le tipologie di mutuo che una persona può scegliere di aprire sono davvero molteplici. Generalmente un mutuo viene aperto per l'acquisto di un immobile o per effettuare opere di ristrutturazione, ma non sono pochi i casi in cui i mutui vengono aperti anche per motivi più "leggeri". Una fra le tante tipologie esistenti di mutuo è il mutuo con CAP, questo tipo di mutuo risulta essere un'alternativa molto vantaggiosa per tutte le persone che hanno necessità di aprire un mutuo in quanto si tratta di un finanziamento che permette di fissare un tasso minimo sugli interessi. In questa guida sarà esplicato come funziona il mutuo variabile con CAP.

24

Tipo di mutuo

Per prima cosa prima di aprire un mutuo bisogna informarsi sui diversi tipi di tassi esistenti. Esistono mutui a tassi fissi, a tassi variabili e a tassi misti. Oltre a questi classici e più o meno conosciuti tipi di mutuo, ne esiste un'altra tipologia che è appunto il mutuo variabile con CAP. Per diverse caratteristiche esso risulta essere molto simile al mutuo a tasso variabile però ha delle caratteristiche peculiari che lo contraddistinguono.

34

Mutuo variabile con CAP

In pratica sia nel mutuo a tasso variabile che nel mutuo con CAP il tasso di interesse può subire delle oscillazioni in rialzo o in ribasso a seconda della situazione del mercato finanziario del momento. La differenza sostanziale sta nella possibilità offerta dalla tipologia di mutuo con CAP di fissare un limite massimo all'oscillazione del tasso di interesse. Perciò l'opzione CAP serve appunto a tutelarsi da eventuali sbalzi in rialzo dei tassi di interesse. Per questo motivo se il tasso dovesse aumentare e superare il limite imposto dal mutuatario, quest'ultimo non si farà carico della spesa, però se il tasso dovesse mantenersi al di sotto del limite imposto allora il calcolo degli interessi sarà conforme con le linee del mutuo a tasso variabile.

Continua la lettura
44

Sottoscrizione

Essendo il mutuo con CAP una forma di mutuo a tasso variabile, ma come visto in precedenza, con il vantaggio di decidere una soglia massima di oscillazione, è sempre bene, prima di firmare un qualsiasi tipo di contratto, informarsi molto bene su tutti i minimi aspetti anche quelli che potrebbero sembrare insignificanti, al fine di evitare spiacevoli sorprese. Bisogna inoltre riflettere su un altro aspetto, i mutui a tasso variabile a differenza dei mutui a tasso fisso, non permettono di fare delle previsioni circa le spese del tasso. Quindi risulterà più difficoltoso programmare il finanziamento. Da un lato è comodo avere un mutuo a tasso variabile poiché si potrebbero attraversare dei periodi a tassi molto bassi, ma ci si potrebbe trovare anche davanti a tassi molto alti. Mentre per il tasso fisso si ha una rata costante per tutta la durata del finanziamento. Inoltre bisogna ricordare che il mutuo con CAP ha uno spread più elevato rispetto al mutuo a tasso variabile classico. In base a queste considerazioni e dopo un'attenta analisi, si può prendere una decisione ponderata.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Case e Mutui

Come funziona l'ipoteca sul mutuo

L'ipoteca viene iscritta presso il Registro degli immobili del comune e ha una validità di vent'anni dal momento della sua accensione. Quando si trattano determinati argomenti, come ad esempio quello finanziario, molti non sanno come orientarsi. L'ipoteca...
Case e Mutui

Come funziona il mutuo con garante

Per molti giovani, a causa della crisi economica che ha reso sempre più difficile trovare un lavorio, è diventato quasi una chimera riuscire ad acquistare una casa. Per tale motivo, molti di loro sono costretti a rinunciare, rimanendo in casa con i...
Case e Mutui

Come funziona un mutuo alla francese

Esistono diverse tipologie di mutuo. Oggi vi parleremo del mutuo alla francese. Si tratta di uno degli infiniti modi per estinguere un debito. Che si tratti di mutui, leasing, prestiti e quant'altro, quasi ogni finanziamento viene proposto con l'ammortamento...
Case e Mutui

Mutuo vitalizio ipotecario: cos'è e come funziona

Il mutuo vitalizio ipotecario è uno strumento finanziario anglosassone entrato in Italia dal 2005 con la legge n.248. Grazie a questa legge chi ha un'età maggiore di 65 anni può avvedere a finanziamenti a medio e lungo termine. In questo modo chi ha...
Case e Mutui

Come funziona il mutuo con stato di avanzamento dei lavori

Il mutuo con stato di avanzamento dei lavoro è un prestito di media-lunga durata, pensata soprattutto per la persona privata e per le aziende e che serve a ricostruire o a ristrutturare un'abitazione, un condominio o un locale ad uso ufficio. Il prestito...
Case e Mutui

Differenze tra mutuo con ammortamento alla francese e mutuo con ammortamento all'italiana

Acquistare una casa al giorno d'oggi non è molto facile, anche se risulta essere un investimento tanto utile quanto consigliato. Ad occuparsi di quest'ultimo ci sono le banche ed ognuna di essere ha diversi piani di ammortamento, che possono essere alla...
Case e Mutui

Consigli per ottenere un mutuo vantaggioso

Quando si scegli un mutuo per la casa è bene seguire dei consigli, delle regole per risparmiare qualsiasi cosa su un mutuo. In modo da poter così scegliere il finanziamento migliore in maniera semplice e veloce. Di seguito vi farò vedere le 5 regole...
Case e Mutui

Come sostenere un mutuo a 30 anni in base al proprio stipendio

Per ogni progetto c'è bisogno di un capitale, grande o piccolo che sia; al giorno d'oggi può essere necessario accendere un mutuo anche di molti anni, e l'importante è sicuramente non farlo sprovvisti delle informazioni basilari. Se vuoi sostenere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.