Come funziona il Fair Play Finanziario

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il mondo del calcio intorno a cui girano miliardi di euro all’anno, oggi deve attenersi ad alcune regole che obbligano le squadre di club appartenenti all’Uefa ovvero il massimo organo calcistico europeo, a rispettare il cosiddetto Fair Play Finanziario. Entrato in vigore nella stagione 2011/12 ha spesso creato problemi ad alcune società calcistiche anche rinomate, che si sono dovute adeguare a tale normativa e limitare le spese per l’acquisto di calciatori. Le pene in caso di mancata ottemperanza alle regole, può comportare l’esclusione del club indagato dalle coppe europee come la Champions League e l’Europa League. Premesso ciò, ecco una guida in cui spieghiamo nei dettagli come funziona esattamente il Fair Play Finanziario.

26

Occorrente

  • Regolamento UEFA sul sito web
36

Spendere una determinata somma

L'Uefa con il Fair Play Finanziario impedisce dunque alle squadre di club affiliate di spendere oltre i propri mezzi ed accumulare enormi debiti. Le regole sono state introdotte per combattere le spese eccessive che, secondo l'ex presidente della Uefa Michael Platini, stavano danneggiando il bel gioco. Come ogni regolamento legale e finanziario, le norme del Fair Play Finanziario sono lunghe e complesse con dei limiti di spesa. I presidenti delle squadre di club infatti quando vengono segnalati dall'organo di controllo indetto dalla stessa UEFA, possono spendere solo un determinato importo in più di quanto guadagnano ogni anno senza in nessun modo superare il limite.

46

Misurare il margine tra profitto e perdita

Nella stagione calcistica 2016/17 il limite massimo superabile in caso di controllo finanziario UEFA, era fissato a £ 13 milioni (o £ 5 milioni se il proprietario del club non era in grado di coprire le perdite). Questo margine di profitto / perdita viene tuttavia misurato su tre stagioni, quindi i club devono essere particolarmente attenti con i loro libri contabili. Gli utili o le perdite includono tutte le spese legate al calcio quindi di trasferimenti, stipendi, entrate TV e biglietti, oltre ad attività commerciali. Per fare un esempio un notissimo e titolato club che risponde al nome di Manchester City, ha dovuto affrontare il Fair Play Finanziario nell'anno 2014 a seguito di bilanci inadeguati presentati agli organi competenti.

Continua la lettura
56

Multare le squadre di club

I club che non sono in regola con il Fair Play Finanziario, potrebbero potenzialmente essere banditi dalle due competizioni europee per non aver rispettato gli standard stabiliti. È tuttavia più probabile che vengano multati, come ad esempio il suddetto Manchester City che per la nota vicenda del 2014 ha dovuto pagare circa 56 milioni di euro per aver violato i regolamenti, anche se successivamente 37 milioni gli sono stati rimborsati nel 2018 dopo che il club è riuscito a registrare profitti per due anni consecutivi. Per casi molto gravi di violazione dei parametri UEFA in merito al Fair Play Finanziario, oltre alle multe per le squadre di club ci sono anche rischi di squalifiche a tempo determinato ovvero fino al risanamento del bilancio.

66

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Aziende e Imprese

Come aprire un'attività di leasing finanziario

Oggi se si vuole acquistare un'auto, una casa, un computer, ma non si hanno i soldi per pagare subito, si ha la possibilità di farlo con il leasing finanziario, corrispondendo un canone prestabilito. In concomitanza con l'aumento della domanda di questa...
Aziende e Imprese

Come funziona lo Spread

Una parola che negli ultimi anni ha allarmato non poco l'economia italiana è Spread, ma che cos'è? È una parola inglese utilizzata nel linguaggio finanziario italiano, per indicare la differenza di rendimento tra i titoli di stato italiani e quelli...
Aziende e Imprese

Come funziona la leva operativa

La leva operativa, o operating leverage, in economia aziendale esprime la variazione del reddito in relazione alle vendite. Con poche o scarse nozioni specifiche nel campo, il concetto potrebbe apparire complesso ed ostico. In realtà, è abbastanza semplice....
Aziende e Imprese

Come funziona l'Affiliate Marketing

Oggi il web offre tantissime opportunità di business, grazie ad alcune operazioni di mercato che si possono fare standosene comodamente seduti in poltrona e con un semplice click. Infatti, ad esempio c'è il cosiddetto Affiliate Marketing che se ben...
Aziende e Imprese

Il Fundraising: cos'è e come funziona

Il fundraising nasce in Europa ma, sin da subito, si sviluppa negli Stati Uniti grazie, soprattutto, all'azione di Henry Rosso. Quest'ultimo è conosciuto per essere il fondatore della prima scuola al mondo di fundraising ed ha descritto questo tipo di...
Aziende e Imprese

Cos'è e come funziona il recupero crediti

Nella società odierna siamo abituati a mantenere un tenore di vita piuttosto alto, permettendoci lussi a volta al di fuori delle nostre reali possibilità economiche; può anche capitare di investire in beni materiali quando si gode di una buona situazione...
Aziende e Imprese

Come funziona il debito pubblico

Sintesi semplificata e accessibile per comprendere e poter spiegare a tutti la definizione di debito pubblico, per analizzare come funziona nella fattispecie rapportata alla situazione economica dello Stato italiano.Innanzitutto, per inquadrare gli aspetti...
Aziende e Imprese

Come funziona la retribuzione nel contratto a chiamata

Nell'ambito dei contratti di lavoro di tipo occasionale, esiste il "contratto a chiamata". Denominato anche "contratto a intermittenza" oppure "job on call". Si tratta di un tipo di contratto di lavoro di introduzione piuttosto recente. Si disciplina...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.