Come funziona il contratto di lavoro a tempo parziale

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

I lavoratori con contratto a tempo parziale, più comunemente conosciuto come part-time, ricevono lo stesso trattamento dei lavoratori a tempo pieno; l'unica differenza è che lavorano per un numero minore di ore, percependo ovviamente una retribuzione più bassa. Non c'è un numero specifico di ore che rende un lavoratore a tempo pieno o parziale, ma normalmente un lavoratore "full-time" lavora per 35 ore o più alla settimana. Per il resto, i lavoratori a tempo parziale godono degli stessi diritti di quelli a tempo pieno: malattie, ferie, maternità, opportunità e prestazioni pensionistiche, etc. Ma ora vediamo come funziona il contratto di lavoro a tempo parziale.

25

Contratto part-time

L’obiettivo del lavoro part-time è quello di creare nuove opportunità lavorative, rispettando sia le esigenze del datore di lavoro, che dei lavoratori che hanno bisogno di un orario ridotto. Questo tipo di contratto, infatti, dà la possibilità di un’attività lavorativa ridotta a persone come casalinghe, studenti, oltre che a persone tra i 50 e i 65 anni che, avendo perso il lavoro, si sarebbero ritrovate senza avere mai più la possibilità di lavorare.

35

I contratti misti

Il contratto di lavoro parziale può essere orizzontale, cioè quando lo svolgimento della prestazione avviene tutti i giorni ma a orario ridotto rispetto all'orario normale giornaliero di lavoro; verticale, ovvero quando la prestazione è svolta a tempo pieno limitatamente a periodi predeterminati nel corso della settimana, del mese o dell’anno; mentre quando il rapporto di lavoro a tempo parziale si svolge combinando le modalità orizzontale e verticale, il contratto è misto.

Continua la lettura
45

Le clausole

Nel contratto a tempo parziale devono essere presenti delle clausole che richiedono sempre un accordo scritto tra le parti. Tali clausole sono: flessibili, ovvero riferite alla variazione delle collocazione temporale della prestazione; ed elastiche, che possono essere presenti solo nel contratto part-time di tipo verticale o misto.

55

La maternità

Si tenga presente che nel contratto parziale verticale il datore di lavoro non può decidere l’orario di volta in volta. Nel part-time di tipo orizzontale il datore di lavoro può richiedere al lavoratore lo svolgimento di prestazioni supplementari o straordinari.
Per quanto riguarda il trattamento economico e normativo del lavoratore part-time, c’è da dire che ha diritto alla stessa retribuzione oraria e allo stesso trattamento economico per malattia, infortunio e maternità del lavoratore a tempo pieno, anche se in proporzionale al numero di ore lavorate.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Contratto di lavoro intermittente o a chiamata: come funziona

Alcune aziende ed enti privati si avvalgono di lavoratori con contratto di lavoro intermittente o a chiamata in occasione di eventi speciali. A volte, in determinate occasioni e orari, quando l'attività ha bisogno di personale in più, si rivolge ad...
Lavoro e Carriera

Contratto di lavoro part-time: come funziona

Oggigiorno, in cui il mondo del lavoro è davvero difficile come ambiente, ed è sempre più complicato capire come scegliere l'impiego giusto, il lavoro part time si sta diffondendo sempre più, portando una vera rivoluzione nell'impiego. Se prima il...
Lavoro e Carriera

Contratto a tempo indeterminato: cause di licenziamento

Avere un contratto a tempo indeterminato significa avere un termine, un limite per poi cessare e chiudere il contratto. Nel contratto però non sarà presente un limite determinato o al termine di un attività o alla conclusione di un lavoro. Tuttavia,...
Lavoro e Carriera

Il contratto a tempo indeterminato: caratteristiche

Quando si viene assunti occorre conoscere la tipologia di contratto di lavoro che si stipula con l’azienda. I più diffusi sono 3: contratto a tempo indeterminato (in sostanza non vi è una scadenza del rapporto lavorativo), a tempo determinato (quando...
Lavoro e Carriera

Contratto a termine: come funziona

Con la definizione di "contratto a termine" si intende un contratto di lavoro al quale è stata apposta una data di scadenza. Questa forma di contratto è molto diffusa. Viene spesso utilizzata dalle aziende o da enti pubblici, per sostituire personale...
Lavoro e Carriera

Come licenziarsi da un contratto a tempo determinato

Quando si ottiene un contratto a tempo determinato occorre visionarlo per bene. Questo è un sistema che va eseguito sempre. Per poi poter, in eseguito muoversi in base a quello che viene concordato e poi firmato. Il contratto a tempo determinato prevede...
Lavoro e Carriera

5 caratteristiche del contratto a tempo indeterminato

La crisi economica di questi ultimi anni ha portato diverse aziende alla chiusura; a sua volta, questo ha determinato la perdita di numerosi posti di lavoro. Molte persone si sono trovate senza un'occupazione, accettando successivamente nuove forme di...
Lavoro e Carriera

Contratto di somministrazione: come funziona

Il contratto di somministrazione è stato introdotto per la prima volta in Italia nel 2003 a seguito dell'approvazione della Legge Biagi. Quest'ultima è stata emanata per sostituire un altro contratto di lavoro, ossia quello interinale previsto da una...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.