Come fornire l'iban per i rimborsi fiscali su conto corrente

Tramite: O2O 22/06/2017
Difficoltà: media
16

Introduzione

Tutte le persone fisiche e i soggetti diversi da esse possono ottenere dei rimborsi fiscali. Può accadere, infatti, che l'Agenzia delle Entrate debba accreditarci dei soldi. Esiste la possibilità di calcoli errati sui versamenti per semplici sbagli, esenti da malafede. In questi casi abbiamo diritto ad un rimborso e possiamo averlo direttamente su conto corrente. Perché ciò accada l'Agenzia delle Entrate ha bisogno del nostro codice IBAN. Ogni conto corrente possiede un codice unico, che contiene tutte le coordinate del nostro conto. Per fornire l'IBAN all'Agenzia possiamo procedere in due modi. Possiamo consegnare un modello da compilare o utilizzare gli strumenti telematici. Vediamo dunque come fornire l'IBAN e ogni dato essenziale per i rimborsi fiscali.

26

Occorrente

  • Modello per la richiesta di accredito su conto corrente.
  • Un conto corrente personale.
  • Registrazione ai servizi online.
36

I rimborsi fiscali

In caso di rimborsi fiscali verso un conto corrente estero dovremo fornire ulteriori dettagli. Indicheremo innanzitutto il nominativo della banca. Forniremo il nome completo dell'intestatario del conto. Inoltre sarà necessario fornire il codice BIC. L'IBAN è un dato da fornire per conti UEM (Unione Economica e Monetaria dell'Unione Europea). Per i conti extra UEM daremo le coordinate bancarie e l'indirizzo della banca. Tutta questa procedura, attraverso metodi standard, potrebbe però subire ritardi. Per velocizzare la prassi è consigliabile usare i servizi telematici. Per farlo è necessario iscriversi attraverso il portale apposito.

46

Il modello utile

Il modello utile al fine di fornire le nostre coordinate è scaricabile online. È disponibile il file per persone fisiche e quello per soggetti diversi (società, enti, ecc). Il modello è da compilare in ogni campo di nostra competenza. Dovremo inserire tutte le coordinate richieste, e la più importante è proprio l'IBAN. All'apertura di un conto corrente si rilascia una carta di credito. Questa si collega direttamente al conto corrente personale. Non di rado l'IBAN è presente per intero sul retro o sul fronte della carta. È un codice alfanumerico di 27 caratteri che, per l'Italia, inizia con le lettere IT. Compiliamo il modulo e rechiamoci in qualunque ufficio dell'Agenzia delle entrate.

Continua la lettura
56

L'invio e l'elaborazione dati

Possono usufruire dei servizi telematici persone fisiche e non. La registrazione al sistema Fisconline/Entratel è del tutto gratuita. Nel caso scegliessimo questa strada l'invio e l'elaborazione dati sarà pressoché immediata. Pertanto eviteremo o ridurremo enormemente il rischio di ritardi e lungaggini burocratiche. Dovremo compilare un form online senza la necessità di installare software. In caso d'errore nell'inserimento dell'IBAN potremo facilmente modificarlo. Il sistema elaborerà in tempo reale i cambiamenti.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Scegliere i servizi telematici è il modo migliore per sbrigare queste pratiche. Tuttavia potremmo trovare un po' ostico navigare sul sito dell'Agenzia delle Entrate. Nel caso accadesse chiediamo l'aiuto di un amico o un parente più pratici di internet.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Richieste e Moduli

Cosa fare in caso di errori con l'estratto conto Inps

L'Istituto Nazionale di Previdenza Sociale, negli ultimi mesi, è costantemente impegnata nel risolvere alcune posizioni assicurative dei dipendenti pubblici, che finalmente potranno conoscere il proprio andamento contributivo e nel contempo rettificare...
Richieste e Moduli

Come richiedere un estratto conto online

L'estratto conto è un documento dove vengono riepilogate in successione tutte le operazioni di accredito e di addebito che hanno movimentato un conto corrente in un determinato periodo di tempo. L’estratto conto viene elaborato dalla banca e viene...
Richieste e Moduli

Come si compila un modulo per un bonifico bancario

Il bonifico bancario è un'operazione bancaria piuttosto semplice e ormai molto diffusa, grazie alla quale si effettua il trasferimento di denaro sul conto bancario di un beneficiario. Oltre a essere abbastanza intuitivo, ha il pregio di rendere il pagamento...
Richieste e Moduli

Come pagare con bonifico bancario

Per effettuare un bonifico bancario devi innanzitutto avere un conto corrente presso una banca fisica oppure online. Potrai scegliere di effettuarlo presso la banca oppure comodamente a casa tua. In entrambi i casi vedrai che sarà molto semplice. Il...
Richieste e Moduli

Come richiedere l'autorizzazione al cassetto fiscale

Il cassetto fiscale è un servizio online dell'Agenzia delle Entrate ed Equitalia che permette ai contribuenti di consultare le proprie informazioni fiscali.Tramite questo servizio il contribuente è aggiornato su importanti dati fiscali che lo riguardano...
Richieste e Moduli

Come compilare il modulo di maternità facoltativa INPS

In questo articolo vedremo come compilare il modulo di maternità facoltativa INPS. Tale domanda, anche chiamata congedo parentale, può essere obbligatoria oppure facoltativa, e dovrà essere presentata all'ente in modo telematico tramite tramite l'applicativo...
Richieste e Moduli

Come compilare il modulo di adesione servizio elettrico nazionale

Il Servizio Elettrico Nazionale è un'azienda affiliata al gruppo Enel e si occupa di fornire il servizio di energia elettrica ai clienti attraverso il regime di maggior tutela, al contrario di Enel energia che opera invece con i clienti del mercato libero....
Richieste e Moduli

Come richiedere il rimborso del bonifico errato per detrazione fiscale

Come specificato nel decreto legge n. 63 del 4 giugno 2013, sono stati decisi interventi di efficienza energetica, di ristrutturazione edilizia, per l'acquisto sia di elettrodomestici che di arredamenti. Per usufruire di tale vantaggio, è necessario...