Come fondare un partito politico

Tramite: O2O
Difficoltà: difficile
17

Introduzione

Fondare un partito politico sembrerebbe un’impresa quasi impossibile ma non lo è, in effetti è solo complessa e difficile. Ma se Aristotele aveva ragione e la vostra ambizione di dedicarvi anima e corpo alla politica è talmente grande da non poter resistere, provarci non costa nulla, considerando poi che la nostra Costituzione italiana ci fornisce una grossa mano. Allora leggete questa guida e vediamo come procedere.

27

Occorrente

  • Sostenitori
  • atto notarile
  • logo personale
  • partita IVA
  • conto corrente
  • sede
  • firme e lista
37

L'articolo 49 della Costituzione

Per l'esattezza, l’articolo 49 della nostra Costituzione afferma, testualmente, che "tutti i cittadini hanno diritto di associarsi liberamente in partiti per concorrere con metodo democratico a determinare la politica nazionale". Per prima cosa è bene chiarire che per fare politica non occorre essere laureati, chiunque può candidarsi alle elezioni politiche, l'importante è avere al proprio seguito almeno mille sostenitori, il numero minimo per fondare un partito. Non c'è bisogno di possedere un capitale iniziale, ciò che occorre è una struttura che farà da sede al movimento.

47

Le questioni burocratiche

Passando alle questioni burocratiche, la prima cosa da fare è recarsi da un notaio, depositare legalmente, attraverso un atto notarile, il nome del nuovo movimento insieme al suo obiettivo politico e ad un logo personale che in qualità di “marchio” dovrà essere assolutamente originale. Per fare ciò è necessario essere in tre, per rappresentare le cariche istituzionali previste dalle legge italiana: quella di Presidente, Segretario politico e Tesoriere. Fatto ciò si apre una regolare partita IVA e si chiede l'iscrizione alla Prefettura, indispensabile se si vuole partecipare alle elezioni:
è obbligatorio inoltre aprire un conto corrente presso una banca.

Continua la lettura
57

Cosa stabilisce la legge

La legge stabilisce anche che si deve avere una sede stabile che deve essere dichiarata al Tribunale Elettorale, alla Guardia di Finanza, alla Camera di Commercio, alla Questura, al Comune ed alla Prefettura. È obbligatorio, inoltre, istituire un Congresso di fondazione del partito, nel quale tutti i tesserati dovranno confermare o meno gli amministratori dichiarati nel precedente atto notarile. Ricordate ancora che la Costituzione vieta l'organizzazione di un partito in forme di associazionismo paramilitare, segreto, o che abbia come scopo la ricostituzione del partito fascista.

67

Nascita del nuovo soggetto politico

In ultimo, tenete a mente che è necessario comunicare la nascita del nuovo soggetto politico in modo capillare ed incisivo: in poche parole, avrete bisogno di una buona propaganda. Per presentarsi ad eventuali elezioni è necessaria una raccolta massiccia di firme e la fondazione di una lista specifica di candidati: il numero delle firme necessarie varia in base al tipo di elezione.
Fare politica non è semplicissimo ma si hanno molte soddisfazioni se quelli che si perseguono sono ideali di libertà e progresso.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Richieste e Moduli

Come presentare una lista civica

Tutti coloro che sono interessati alla politica, che aspirano a partecipare alla vita amministrativa del proprio comune, dovrebbero considerare la possibilità di organizzarsi per presentare alle elezioni amministrative una lista civica. Questa racchiude...
Richieste e Moduli

Come sporgere denuncia alla polizia postale

La rapida diffusione dell'uso dei social network ha messo ulteriormente in evidenza i punti di debolezza della Rete, in particolar modo la sicurezza informatica. La Polizia Postale e delle Comunicazioni si occupa proprio di questo (sicurezza online),...
Richieste e Moduli

Come ottenere la carta bianca per disabili

La "Carta Bianca" per disabili è un progetto partito in alcune regioni italiane, e che sta riscuotendo un notevole successo. Il progetto si propone di fornire un aiuto concreto alle persone portatrici di handicap. La Carta Bianca, in sostanza, consiste...
Richieste e Moduli

Come diventare apolide

Una persona che viene denominata apolide è una persona che ha deciso di andare all’estero e che non ha nessuna cittadinanza, e questo perché è priva della propria cittadinanza di origine e non è entrata in possesso da un’altra. Sono davvero molte...
Richieste e Moduli

Come richiedere il Bonus asilo nido

Il 1° gennaio 2017 è entrata in vigore la legge 232/2016, pubblicata sulla Gazzetta ufficiale l'11 dicembre 2016. Con essa lo Stato italiano ha messo a bilancio una voce molto importante: quella di dare un bonus, ovvero un aiuto economico, alle famiglie...
Richieste e Moduli

Come accedere al fondo di credito per i nuovi nati

La forte crisi che da anni sta colpendo il nostro paese ed il mondo intero ci ha fatto render conto più di prima di quanto sia costoso l'arrivo e la crescita di un nuovo bambino all'interno della nostra famiglia. Una nuova nascita porta sicuramente tanta...
Richieste e Moduli

Documenti necessari per modello 730

Il modello 730 è un questionario specifico per i lavoratori dipendenti e pensionati, con il quale vengono espresse nei dettagli le entrate e le uscite fiscali di una persona fisica. È abbastanza semplice da compilare e ad ogni modo ci si può recare...
Richieste e Moduli

Come scrivere una lettera di rifiuto

Una lettera che contenga la comunicazione di un rifiuto deve avere pecualiari caratteristiche di forma e contenuto, poiché tratta di un argomento particolarmente delicato: ossia il respingimento di una proposta.Accade che l'azienda con la quale si collabora...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.