Come farsi una pensione integrativa

Tramite: O2O 22/09/2020
Difficoltà: difficile
18

Introduzione

Quando si è giovani e dinamici non si pensa mai al lontano futuro o, se lo si fa, è semplicemente per immaginarsi in famiglia, magari circondati da figli e nipotini o in giro per mondo a godersi il tempo libero che, finalmente, ci si è meritati. Qualunque siano i possibili scenari che ci si immagina per la propria vecchiaia, da quelli più familiari a quelli più avventurosi, per fare qualsiasi cosa bisognerà possedere una certa autonomia economica che, purtroppo, non sempre può essere garantita dalla semplice pensione di anzianità, che si tratti di quella contributiva da lavoro o di quella di vecchiaia. Ecco, allora, che bisognerà essere davvero previdenti (non a caso, la "pensione" viene chiamata anche "previdenza sociale") e contribuire oggi alla stabilità e serenità del proprio futuro. Una pensione integrativa, dunque, potrebbe essere la giusta soluzione per assicurarsi una maggiore tranquillità economica per gli anni del riposo, così da non doversi mai preoccupare di non poter arrivare a fine mese o doversi privare del meritato divertimento di cui finalmente si potrà godere quando si sarà liberi dagli impegni lavorativi. Vediamo allora quali sono i passi da seguire e come iniziare a garantirsi oggi tutto ciò.

28

Occorrente

  • capitale iniziale o quote mensili (annuali)
  • supporto di un broker finanziario
38

Gli strumenti

Gli strumenti a disposizione per assicurarsi una rendita futura, oltre alla tradizionale pensione di anzianità, sono diversi, ma i principali sono i fondi pensione, i PIP (Piani Individuali Pensionistici) e le polizze vita.
I primi due sono riconosciuti dallo Stato e regolamentati con apposito decreto legislativo (il 252 del 2005), che prevede anche delle agevolazioni fiscali qualora i versamenti fossero effettuati non in proprio favore ma in quello di familiari a carico (di norma coniugi o figli). Si potrà avere accesso a tali fondi solo quando si sarà raggiunta l'età pensionabile, poiché riappropriarsi dei fondi versati prima del tempo sarà abbastanza difficile e potrà avvenire solo a certe condizioni, spesso molto svantaggiose in termini economici.
Le polizze vita, invece, non godono di benefici fiscali ma sono molto più elastici nella modalità di riscossione e, soprattutto, il sottoscrittore potrà scegliere autonomamente, in fase di stipula, la loro durata e si potrà persino decidere di riavere indietro il capitale versato prima della data di scadenza stabilita.

48

I fattori

Gli elementi da tenere in considerazione al momento di sottoscrivere una pensione integrativa sono la posizione lavorativa attuale, la capacità di accantonamento di fondi (ossia quanto si può risparmiare ogni mese), l'età attuale e la possibilità o meno di voler rientrare del capitale accantonato prima del previsto. Inoltre, sarà bene effettuare un calcolo di quella che potrà essere la propria pensione contributiva futura (ossia quella "tradizionale" da contributi lavorativi) in modo da poter definire il "gap" tra quanto si percepirà mediamente e quanto invece si vorrebbe percepire. In questo modo, si potrà sapere quanto occorrerà investire nel presente e negli anni a venire affinché questo possa realizzarsi e anche quale strumento sarà il più idoneo. Se, ad esempio, si sa già da principio che la propria situazione finanziaria potrebbe non rivelarsi troppo stabile già da qui ad un breve futuro, sarà il caso di scegliere strumenti che permettano una maggiore flessibilità di versamenti e anche la possibilità di rientrare del capitale. Se, invece, si calcola di poter agevolmente investire per tutti gli anni a venire una determinata quota di capitale mensile (o anche annuale, a seconda del tipo di strumento e piano scelto), allora si potrà "osare" maggiormente e scegliere strumenti meno flessibili e a lungo termine ma più vantaggiosi economicamente e fiscalmente.

Continua la lettura
58

I rischi

Passiamo ad analizzare i rischi che si possono correre con la sottoscrizione di uno degli strumenti citati. Fondamentalmente, i rischi sono due: di rientrare in possesso di un capitale che è inferiore a quanto investito oppure di ottenere una rendita futura inferiore a quella che si era sperato e/o calcolato. Altri tipi di rischi, poi, sono quelli connessi alle incertezze del futuro, come ad esempio quello di perdere il lavoro (e quindi la capacità di finanziare il contratto sottoscritto) o di ritrovarsi ad un certo punto ad avere necessità di quote straordinarie di denaro, come in caso di malattie invalidanti o che necessitano di cure costose, o per altre svariate motivazioni che non è neanche possibile prevedere oggi per domani. Ogni strumento, quindi, è soggetto ai propri rischi strettamente correlati. I fondi pensione e gran parte dei PIP, ad esempio, non potranno garantirci una rendita pensionistica certa poiché sono influenzati dall'andamento dei mercati finanziari su cui essi investono. Ovviamente il rischio zero non potrà mai esistere e, quanto più si abbassa il suo livello, tanto più la rendita diventa inferiore fin quasi ad annullarsi.

68

Gli investimenti

Infine, vogliamo proporvi altre soluzioni per garantirsi una pensione integrativa per il futuro, che si discostano dai classici strumenti finora analizzati. Si tratta di investimenti di tipo diverso, facilmente gestibili anche autonomamente senza dover ricorrere necessariamente al supporto costante di un broker o intermediario bancario/finanziario. Parliamo, ad esempio, dei Buoni Fruttiferi Postali che garantiscono un rendimento indicizzato all'inflazione: non saranno ad alto rendimento, ma godranno di minori rischi di mercato, ed inoltre sarà possibile investire piccole somme per volta, a partire da tagli di 250 Euro. Stesso discorso vale per i Btpi (ossia i Buoni del Tesoro poliennali "inflation linked") che possono essere sottoscritti con capitali davvero minimi, partendo dai mille euro. Anche le obbligazioni estere indicizzate all'inflazione possono rivelarsi molto allettanti, ma attenzione alla stabilità e solidità finanziaria dei paesi in cui si investe. Infine, esiste l'investimento nel cosiddetto "mattone". Se si dispone di una certa capacità di acquisto, è possibile comprare degli immobili ad uso investimento, ossia da poter rivendere all'occorrenza, magari riuscendo ad ottenere un cospicuo guadagno oppure da affittare per garantirsi una rendita costante per gli anni a venire e da poter persino tramandare ai propri figli e/o eredi.

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Nel caso decideste di investire nel mattone e "speculare" sulle compravendite, attenzione alla "plusvalenza". In caso di rivendita dopo meno di 5 anni dall'acquisto, dovrete pagare un'imposta pari al 26% (dato aggiornato a Gennaio 2020) del surplus, ossia della differenza tra il prezzo di acquisto e quello di vendita.
  • Una pensione integrativa può essere sottoscritta anche a beneficio di soggetti terzi. Ad esempio, i genitori possono stipulare dei contratti in favore dei propri figli, facendolo magari quando questi sono ancora piccoli, in modo da garantire loro una cospicua rendita futura.
  • Negli investimenti in strumenti integrativi attenzione alla durata. Più i contratti saranno a lungo termine, più i vantaggi economici cresceranno, ma aumenteranno anche i rischi connessi ai mercati finanziari su cui essi si basano. Scegliere soluzioni troppo rischiose potrebbe essere un po' come giocare in borsa o alla lotteria!
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Previdenza e Pensioni

Come aprire un fondo pensione

L'esigenza di costruirsi una pensione integrativa è una delle sfide che si devono, oggi, affrontare. Molti italiani vogliono avere sicurezza economica nel futuro, e pensano che la pensione erogata dal solo INPS non sarà sufficiente a fare fronte a...
Previdenza e Pensioni

Fondi pensione: come fare per trasferimento e riscatto

La crisi economica che si sta protraendo e le ultime riforme in merito di previdenza hanno fatto sì che sempre più persone abbiano deciso di creare dei fondi di pensione alternativi. Purtroppo però, la recessione che non allenta la morsa ha obbligato...
Previdenza e Pensioni

Come avere una pensione privata

Come tutti sappiamo, il sistema italiano fornisce la possibilità ai lavoratori di ricevere la pensione, cioè un quantitativo di denaro variabile da persona a persona, una volta raggiunta una certa età e con una certa quantità di contributi versati...
Previdenza e Pensioni

Fondo pensione: cos'è e come funziona

I fondi pensione rappresentano oggi una possibilità sempre più interessante e proficua per chi desidera possedere un tipo di contribuzione integrativa. Sono pertanto un istituto che, collocandosi a fianco della pensione e del contributo pensionistico...
Previdenza e Pensioni

Come calcolare la pensione di un avvocato

Una delle professioni storicamente più rinomate e remunerative è sempre stata quella dell'avvocato. Tuttavia, c'è da dire che nell'ultimo periodo riuscire ad accedere all'interno di questo mondo è diventato piuttosto complesso. C'è un percorso di...
Previdenza e Pensioni

Come calcolare la propria pensione

La legge Fornero ha dato vita alla riforma del sistema pensionistico cambiando i criteri in base ai quali prima si calcolava l' importo della propria pensione. Dal 1° gennaio 2012 per calcolare la pensione bisogna basarsi sul sistema contributivo, cioè...
Previdenza e Pensioni

Come chiedere la pensione

La pensione consiste in una somma di denaro proporzionale ai contributi versati durante gli anni lavorativi, che vengono percepiti dal lavoratore quando ha finalmente raggiunto l'età pensionistica prevista dalla attuale legge vigente.Questo garantisce...
Previdenza e Pensioni

Come calcolare la pensione Inps online

La pensione è il sussidio che viene erogato dall'INPS a tutti coloro che sono in possesso dei giusti requisiti. Al giorno d'oggi in Italia ci sono due tipi di pensione: la pensione di vecchiaia e la pensione anticipata. Per accedere alla pensione di...