Come Farsi Assistere Da Un Avvocato A Spese Dello Stato

tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

L'avvocato (dal latino advocatus sostantivo derivante dal participio passato del verbo advoco = ad-vocatum = chiamato a me, vale a dire "chiamato per difendermi", cioè "difensore") è un libero professionista che svolge attività di assistenza, consulenza giuridica e di rappresentanza legale a favore di una parte. In quasi tutti i paesi del mondo per poter esercitare la professione è necessario essere in possesso di un idoneo titolo di studio nonché l'appartenenza obbligatoria ad un dato ordine professionale, con obbligo di relativa iscrizione ad un albo professionale: tuttavia la regolamentazione dell'iscrizione all'albo è diversa da Stato a Stato. L'avvocato quindi in possesso di requisiti richiesti dalla legge, svolge la funzione rappresentare, assistere e difendere una parte in un processo in un tribunale, ma in generale è competente a fornire assistenza e consulenza legale anche al di fuori di un procedimento giudiziario, ed esercitano la loro attività dietro pagamento di un compenso (la cosiddetta parcella). L'ordine professionale di cui fa parte è generalmente definito "Ordine degli avvocati", comunemente anche ordine forense, in quanto ai tempi della Roma antica l'avvocatura era collocata nel Foro Romano. Nei passi della guida a seguire sarà spiegato dettagliatamente come farsi assistere da un avvocato a spese dello Stato.

24

Anche se siete cittadini stranieri regolarmente soggiornati in Italia, potete procedere a richiedere un legale che vi difenda in caso di bisogno. È bene tener presente però che per usufruire di questo patrocinio, dovete anche dimostrare di non essere in buone condizioni economiche infatti, il vostro reddito, non deve superare i 10.628, 16 euro all'anno dimostrabile naturalmente con il modello ISEE che vi rilascia un patronato su vostra richiesta o di un vostro stretto congiunto.

34

Tale reddito però è costituito dalla somma dei redditi se vivete con un coniuge o con della prole che lavora ed è calcolabile sui precedenti due anni lavorativi rispetto all'anno in cui si fa domanda. Sappiate che non potrete nominare un avvocato a vostro piacimento ma dovrete sceglierlo dall'albo degli avocati che sono iscritti nell'elenco e che sono stati nominati dallo stato per la difesa. Tali elenchi sono affissi nella sede del consiglio dell'ordine dove si trova il magistrato competente.

Continua la lettura
44

La domanda per ottenere questa difesa gratuita, la dovete inoltrare voi stessi se siete la persona che ne ha bisogno e la spedirete prima del giudizio a vostre spese perché le spese non sono comprese nel beneficio. La domanda va spedita alla cancelleria del giudice oppure al giudice dell'udienza o ancora se si è detenuti, si fa domanda al direttore del carcere. Oltre alle generalità dovrete specificare come sono avvenuti i fatti in modo dettagliato e dove si terrà il processo. Fate attenzione a compilare correttamente i campi altrimenti la domanda non verrà accolta.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Richieste e Moduli

Come ottenere il legale patrocinio a spese dello Stato

In Italia ci sono uffici di assistenza legale (detti anche servizi legali) di aiuto non-profit e anche agenzie che forniscono assistenza legale gratuita alle persone che non possono permettersi di assumere un avvocato. Mentre molti uffici di assistenza...
Lavoro e Carriera

Come diventare avvocato civilista

Il mestiere di avvocato è affascinante, utile e molto ambito tra i giovani. Gli avvocati si dividono in due aree: penalisti e civilisti. I liberi professionisti che scelgono di diventare civilisti, si occupano di difendere i diritti dei cittadini, spesso...
Lavoro e Carriera

Come si diventa avvocato in Spagna

Per poter diventare a tutti gli effetti degli avvocati, oltre alla laurea in giurisprudenza, bisognerà necessariamente effettuare un periodo di tirocinio e poi affrontare l'esame di Stato. Questo esame in Italia è molto complicato infatti è molto facile...
Lavoro e Carriera

Come diventare avvocato in Australia

Diventare avvocato non è cosa di tutti, semplicemente perché bisogna possedere delle doti innate, ossia l'eloquenza. Come esempi nella storia, uno che si è sempre contraddistinto per il suo modo di fare avvocatura è senza dubbio Cicerone. Una persona...
Richieste e Moduli

Separazione consensuale senza avvocato: come fare

La separazione è sempre un momento molto difficile da affrontare per una coppia sopratutto se ci sono anche dei figli. Generalmente il primo passo che si fa in questi casi è quello di rivolgersi ad un avvocato per scegliere quale strada seguire per...
Case e Mutui

5 cose da sapere sulla moratoria di sgombero

La moratoria di sgombero è l'epilogo conflittuale di un contratto di locazione che sussiste tra il locatore e l'affittuario, che si conclude con lo sfratto dell'inquilino. Questa situazione si viene a creare quando ci sono problemi indissolubili tra...
Lavoro e Carriera

Come essere un buon avvocato: consigli

Tra le diverse figure professionali, senza ombra di dubbio, quella dell'avvocato ha da sempre suscitato un certo fascino. Un bravo e ottimo avvocato, infatti, dovrebbe possedere alcune caratteristiche molto importanti e molto utili a fini del suo lavoro....
Richieste e Moduli

Come scegliere un avvocato fallimentare

In quest'ultimo periodo di crisi si verificano spesso parecchi casi di fallimento aziendale. Per fortuna ci sono tantissimi avvocati del settore che sono disponibili ad offrire il loro aiuto, a seconda delle singole circostanze. Bisogna, però, avere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.