Come fare una ricevuta fiscale per prestazione di lavoro autonomo

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Come vedremo nel corso di questa guida, lo svolgimento di un lavoro autonomo, se occasionale, comporta l'obbligo per il lavoratore di emettere una ricevuta fiscale (nel momento in cui percepisce il suo compenso), senza la necessità di adempiere ad altri particolari obblighi fiscali. Se siete interessati a scoprire ulteriori informazioni sull'argomento (compresi principi e regole previste dalla legge), seguite i consigli di seguito, vi indicherò come fare una ricevuta fiscale per prestazione di lavoro autonomo.

25

Tenete conto che per emettere una ricevuta fiscale di lavoro autonomo, è necessario rispettare alcune previsioni dettate rigorosamente dalla legge, quale ad esempio la necessità di indicare nel documento l'importo lordo e netto del compenso, oltre che altre informazioni importanti. Su internet è comunque possibile scaricare o semplicemente visionare online dei modelli fax simile di queste ricevute, in modo da potersi regolare nella sua compilazione (semplicemente scrivendo fax simile ricevuta fiscale di lavoro autonomo).

35

In alto a destra del foglio, il soggetto compilante deve indicare il proprio nome e cognome (ragione sociale se si tratta di un ente), l'importo lordo di quanto percepito e l'importo netto (questo si ottiene sottraendo l'importo della ritenuta d'acconto dall'importo lordo del prestatore di lavoro). Il soggetto, dovrà inoltre indicare il luogo e la data di sottoscrizione, firmando dunque il documento. È molto importante che la ricevuta contenga la data di compilazione; data che deve necessariamente corrispondere al giorno di ricezione del corrispettivo versato dal committente.

Continua la lettura
45

Ricordate infine che essendo la prestazione occasionale un'attività esente da Iva (proprio perché occasionale non occorre l'apertura della partita Iva), il soggetto deve indicare nella parte finale della ricevuta la dicitura prestazione esente Iva, ai sensi della normativa vigente (art 5 del DPR 633/72). Se l'importo del corrispettivo ricevuto per aver ultimato il lavoro dovesse superare la cifra di circa 77,47 euro, il soggetto compilante è tenuto ad applicare una marca da bollo di due euro.

55

Come potete notare, si tratta di una ricevuta semplice di prestazione autonoma occasionale, da non confondere con la c. D fattura per prestazione di lavoro autonomo (che riguarda la prestazione compiuta da un lavoratore autonomo in modo continuato e dunque con l'apertura della relativa partita Iva). Quando invece si parla di ricevuta fiscale per prestazione di lavoro autonomo, si intende riferirsi al documento con cui un soggetto privo di partita Iva, indica ed espone i propri compensi al committente, attraverso una semplice ricevuta.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Richieste e Moduli

Come ottenere l'attestato di prestazione energetica (APE)

Le norme burocratiche sono in continuo aggiornamento e spesso rimaniamo dubbiosi su molti aspetti. Uno di questi è l'attestato di prestazione energetica della nostra abitazione, sintetizzato con la sigla APE. Questo è infatti un rimodernamento del vecchio...
Richieste e Moduli

Come richiedere una visita fiscale per un dipendente in malattia

Durante il percorso lavorativo un dipendente potrebbe ammalarsi, risultando di conseguenza impossibilitato nel recarsi a lavoro per un breve o lungo periodo di tempo. In questi casi, però, il datore di lavoro ha comunque il diritto di accertarsi dello...
Richieste e Moduli

Come ricavare il codice fiscale

Il codice fiscale è un codice che viene attribuito ad ogni soggetto italiano fin dalla nascita, e che verrà utilizzato per la posizione fiscale della persona fisica. Il codice fiscale è molto utile nella vita di tutti i giorni, perché viene richiesto...
Richieste e Moduli

Cassetto Fiscale: cos'è e a cosa serve

Tra tutti i servizi telematici offerti ai contribuenti negli ultimi anni dall'Agenzia delle Entrate, il cassetto fiscale è uno dei più interessanti e dei più utili, essendo un servizio interattivo e trasparente, costantemente aggiornato dall'Agenzia...
Richieste e Moduli

Come richiedere il codice fiscale per stranieri

Non sempre il processo di integrazione opera tramite un'unica via e molte volte se è già ben difficile riuscire ad integrarsi in uno specifico contesto sociale a noi nuovo e del tutto sconosciuto, ancora più complesso risulta per molti capire che l'integrazione...
Richieste e Moduli

Come cambiare il domicilio fiscale

Come contribuenti, i cittadini italiani oltre ad avere un domicilio, che corrisponde al luogo dove si lavora o dove si trascorre più tempo, possiedono anche un domicilio fiscale, che è invece il luogo in cui si sceglie di pagare le tasse. Questo luogo...
Richieste e Moduli

Come richiedere il certificato di regolarità fiscale all'Agenzia delle Entrate

In questa guida si affronterà come richiedere il certificato di regolarità fiscale all'Agenzia delle Entrate. La Regolarità Fiscale è una delle condizioni previste nell'ambito dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture; i partecipanti...
Richieste e Moduli

Come risalire alla data di nascita attraverso il codice fiscale

Il codice fiscale venne introdotto in Italia il 29 settembre 1963 con il decreto numero 609 del presidente della Repubblica. Viene attribuito ad ogni singolo cittadino alla nascita. L'ente che si occupa del suo rilascio è l'Agenzia delle Entrate. Non...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.