Come fare una domanda di attività edilizia libera

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

In seguito agli aggiornamenti normativi adottati dal legislatore con l'obiettivo di semplificare le autorizzazioni in materia edilizia, è nato ed ha preso piede uno strumento molto utilizzato da cittadini e professionisti che da la possibilità di velocizzare i tempi per la realizzazione di diversi interventi in materia edilizia: la comunicazione di inizio lavori. L’art. 6 del Testo Unico dell’Edilizia, infatti, si occupa di attività edilizia libera ed è stato completamente rivisto ed adeguato dalla Legge n° 73 del 2010. Le novità principali introdotte dalla legge di cui sopra sono state le seguenti: inclusione della manutenzione straordinaria all’interno dell’attività edilizia libera; introduzione di uno strumento semplificato, atto a velocizzare l'iter burocratico, chiamato comunicazione inizio lavori. Fino al 2010, data di introduzione della nuova normativa, lo strumento maggiormente utilizzato per la maggior parte degli interventi edilizi era la DIA, acronimo di Denuncia di Inizio Attività, che era caratterizzato dalla regola del silenzio-assenso di 30 giorni, dopo il quale era possibile dare inizio ai lavori. Oggi, come conseguenza delle modifiche apportate dalla Legge 73/2010 e dal successivo Decreto Legge 70/2011, la DIA viene sostituita (salvo alcune eccezioni) dalla CIL (Comunicazione Inizio Lavori) e dalla SCIA (Segnalazione Certificata Inizio Attività). In questa guida vedremo come fare una domanda di attività di edilizia libera.

26

Occorrente

  • foglio di carta
  • computer
36

La prima cosa da fare è di recarsi presso l'ufficio tecnico del comune di appartenenza per ottenere il cosiddetto modello di domanda per la comunicazione di attività edilizia libera. Seguendo lo schema riportato nel modello sarà necessario compilare tutti i campi indicati. La comunicazione, che può essere presentata da tutti i comuni cittadini, va quindi consegnata all'ufficio di competenza. Va sottolineato che questo tipo di comunicazione impone che la parte esterna dell'immobile interessato dai lavori, come possono essere eventuali balconi, facciate e così via, non può essere interessata da modifiche.

46

All'interno del modello di domanda per la comunicazione di attività edilizia libera va necessariamente indicata la ditta che metterà in opera i lavori, la quale dovrà essere munita di un particolare documento, chiamato DURC (documento unico di regolarità contributiva), che va aggiornato dalla ditta stessa ogni tre mesi. Naturalmente, la stessa impresa che andrà ad eseguire i lavori dovrà obbligatoriamente apporre la sua firma sulla domanda. Dal momento in cui si consegna la domanda possono essere iniziati i lavori. Nel caso in cui si abbia intenzione di variare la disposizione delle stanze dell'immobile oggetto dei lavori, sarà opportuno far redigere la comunicazione da un tecnico specializzato, per esempio da un geometra.

Continua la lettura
56

Il geometra dovrà allegare alla domanda un estratto della mappa catastale dell'immobile e lo stralcio del PRG, il Piano Regolatore Generale. Tutto questo ai fini dell'individuazione dell'immobile. Dovrà quindi allegare al modello di domanda una relazione tecnica corredata di tutti gli elaborati progettuali, come per esempio i lavori da eseguire e la nuova pianta dell'immobile. Successivamente il geometra dovrà pure stilare una dichiarazione attestante l'assenza di rapporti di dipendenza sia con l'impresa che eseguirà i lavori che con il committente. Alla relazione dovrà quindi essere allegato lo schema termico (nel caso in cui si intenda realizzare anche un nuovo impianto termico).

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Case e Mutui

Come fare domanda per una casa popolare

Chi intende richiedere l'assegnazione di una casa popolare deve compilare un'apposita domanda da presentare presso il proprio comune di residenza e attendere qualche tempo per sapere se la richiesta viene accolta oppure no. In questo articolo ci occuperemo,...
Case e Mutui

Come scrivere una Domanda Di Partecipazione A Una Vendita Senza Incanto

Se cerchiamo di introdurci nel campo delle aste giudiziarie e delle vendite immobiliari, bisogna conoscere bene alcuni aspetti. Per avviare le giuste procedure bisognerebbe però conoscere come scrivere una domanda di partecipazione ad una vendita immobiliare...
Case e Mutui

Come richiedere una casa popolare

L'ammissibilità per le case popolari dipende dal proprio stato di cittadinanza o di immigrazione qualora si è vissuti di recente all'estero. Nazionalità e status di immigrazione influiscono sulla eleggibilità per le case popolari. Di solito possono...
Case e Mutui

Come Fare La Richiesta Di Occupazione Di Suolo Pubblico

Ogni qualvolta desiderate o avete la necessità di occupare del suolo pubblico come ad esempio un parcheggio, una porzione di strada, o un marciapiede, è indispensabile inoltrare apposita richiesta all'ufficio tecnico del comune in questione. Nella presente...
Case e Mutui

I vantaggi di una casa realizzata in legno

Da sempre, soprattutto in Italia, è aperto il dibattito su quale materiale utilizzare per costruire una casa. Oltre ai soliti materiali per l'edilizia, vuoi per i terremoti, vuoi per lo sviluppo di nuove tecnologie, oggigiorno si ricorre sempre più...
Case e Mutui

Come Segnalare La Presenza Di Amianto

L'amianto (dal greco amiantos che significa immacolato) o asbesto è un minerale naturale a struttura microcristallina e di aspetto fibroso. Appartiene agli inolisicati (nome di origine greca che significa fibra) ed ai fillosilicati (termine di origine...
Case e Mutui

Come ottenere il bonus di ristrutturazione

Secondo le disposizioni della Legge di Stabilità 2016, l’Agenzia delle Entrate ha prorogato le agevolazioni riguardanti i costi energetici ed i costi di ristrutturazione. Si tratta di crediti o sconti di imposta denominati bonus energia e bonus ristrutturazione....
Case e Mutui

Come richiedere il certificato di agibilità per un'abitazione

Il certificato di agibilità è quel documento che attesta, secondo la normativa vigente, che un'abitazione rispetti le condizioni di sicurezza, salubrità, igiene e risparmio energetico. Il certificato di agibilità deve essere richiesto dal proprietario,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.