Come fare un discorso di successo

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Indipendentemente dal tipo di discorso da tenere ci si può sentire nervosi o ansiosi prima di affrontare questa prova, soprattutto se non si ha particolare esperienza o dimestichezza con le parole e il pubblico. Anche se non si dispone di naturale predisposizione carismatica, né di avanzate tecniche di comunicazione, è comunque possibile impostare un discorso di successo. Vediamo insieme come fare.

26

Occorrente

  • Sicurezza, determinazione, carisma, gestualità, prossemica
36

Le tre parti fondamentali

Il discorso può essere suddiviso in tre parti fondamentali: l'inizio, il corpo e la fine.
L'inizio del discorso ha la funzione di catturare l'attenzione, quindi deve essere ben studiato ed esposto per fare subito una buona impressione. Il corpo serve per esporre i contenuti fondamentali, per cui si tratterà della parte più corposa del discorso. Essa però dovrà evitare troppe divagazione, per scongiurare il rischio di abbassamento del livello di interesse del pubblico. La fine è la parte più difficile da affrontare, perché la platea tenderà a ricordare soprattutto le ultime parole pronunciate ed è quindi la parte che deve essere preparata con maggiore accuratezza.

46

Un' esposizione uniforme

Evitate che il discorso cada nella noiosità a causa di un'esposizione uniforme nel tono. Quando pronunciate il discorso fate delle pause, sottolineate verbalmente e con gestualità i concetti principali, mantenete vivacità ed entusiasmo nell'esposizione, fate uso intelligente della prossemica. Ricordate che in ogni momento l'esposizione deve essere viva, naturale e che dovrete riuscire a trasmettere sicurezza e tranquillità. Parlare con autorevolezza vi aiuterà a mostrarvi come persone decise e risolute, e ad esporre il discorso con successo. Se avete paura di non riuscire ad improvvisare un discorso coinvolgente, preparatelo prima. Scrivetelo, fissatene bene a mente i punti fondamentali e ripetetelo allo specchio finché non sarete soddisfatti del risultato.

Continua la lettura
56

Un discorso efficace

Un discorso efficace deve essere strutturato con parole di uso comune, di tipo concreto e non astratto, per rimanere maggiormente impresse nella mente di chi ascolta. La semplicità e la chiarezza del discorso deve essere mantenuta anche quando si affrontano aspetti tecnici. Va assolutamente evitato l'idioma, cioè il linguaggio conosciuto ed usato da determinate categorie o gruppi e che risulta di difficile comprensione. Naturalmente, se si tratta di una conferenza specialistica, adattate il vostro linguaggio rendendolo più forbito, per non ottenere l'effetto esattamente opposto: annoiale platea con discorsi troppo semplicistici.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se avete una bella voce forte, parlate senza microfono: vi sentirete meno in soggezione e questo sarà percepito anche dalla platea

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Aziende e Imprese

Come prepararsi per una conferenza

Prepararsi per una conferenza, dipende dalle nostre capacità intellettive e organizzative; pensare che dall'altra parte c'è una platea esigente che ci ascolta e che quello che diciamo viene filtrato in modo approfondito, annotare, ci aiuta a non dimenticare...
Lavoro e Carriera

Come scegliere un target di persone per un sondaggio

Come scegliere un "campione" di persone da sottoporre ad un sondaggio? Come differenziarsi tra più "target" differenti in modo da comparare le risposte e valutare le specificità per ogni categoria di persone intervistate? È il compito fondamentale...
Lavoro e Carriera

Come far parte del pubblico ad uno spettacolo televisivo

A chi non piacerebbe assistere in diretta alle trasmissioni televisive preferite? Almeno una volta nella nostra esistenza, abbiamo pensato di far domanda per sederci tra il pubblico di un programma che amiamo. Non è una cosa impossibile anzi la partecipazione...
Lavoro e Carriera

Come diventare sceneggiatore

Nella guida che seguirà parleremo di sceneggiatura. L'avrete facilmente compreso leggendovi il titolo che accompagna la nostra guida, ora vi spiegheremo come diventare degli sceneggiatori. Possiamo incominciare immediatamente a fare le nostre valutazioni...
Aziende e Imprese

Come creare un organigramma aziendale con Powerpoint

Se avete la fortuna di lavorare presso una grande azienda, sicuramente vi sarete più volte trovati nella situazione di dover presentarne la struttura ad un fornitore, piuttosto che ad futuro collaboratore o ancora ad un congresso o ad una più ampia...
Lavoro e Carriera

Come diventare scienziato forense

Nell'epoca moderna, avanzando l'uso della tecnologia in applicazione alla legge, e crescendo l'interessamento dei media per il segmento della medicina legale, c'è stato un aumento di coloro che hanno volontà di intraprendere un percorso per diventare...
Lavoro e Carriera

Come calmare l'ansia da palcoscenico

Quando ci si deve cimentare in una attività che richieda il suo svolgimento davanti ad un pubblico come potrebbe essere cantare, suonare o recitare, è del tutto normale che si instauri in noi l'ansia da palcoscenico. Iniziamo ad avere le mani sudate,...
Lavoro e Carriera

Come diventare un promotore di eventi

Il promotore è una professione finalizzata alla commercializzazione di eventi che spaziano tra concerti, feste e manifestazioni sportive e culturali. Se ami stare tra la gente, se ti incuriosisce ogni novità, se il web è il tuo ambiente naturale,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.