Come fare soldi con la pubblicità online

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Quando un sito web o un blog raggiunge una certa popolarità, si può sfruttarlo come fonte di guadando attraverso la pubblicità, anche perché i costi per la gestione di sito sono notevolmente aumentati. Nel 2014, solo negli Stati Uniti sono stati pagati 2,1 miliardi di dollari per la pubblicità e l'affiliazione ai proprietari di blog e siti web. Ciò dimostra che guadagnare online è diventata una delle migliori opportunità di business, anche perché i costi di avvio sono bassi e il reddito che può essere generato può essere impressionante. Vediamo allora come fare soldi con la pubblicità online.

24

Innanzitutto è possibile sfruttare Facebook ed altri Social Network. Queste piattaforme danno la possibilità di inserire pubblicità a piccole e medie imprese, le quali possono raggiungere un pubblico mirato. Gli annunci, inoltre, possono contribuire ad ampliare le strategie di marketing già esistenti, come l'allargamento della rete degli utenti del proprio account di posta elettronica o indirizzando un maggiore traffico verso il proprio sito web. Una scelta efficace consiste nel combinare gli annunci Facebook con la creazione di una pagina specifica per la propria attività. Una strategia vincente potrebbe essere anche quella di inviare i potenziali clienti alla propria pagina aziendale di Facebook, cliccando su "mi piace". Social Media come Twitter e Linkedin offrono programmi pubblicitari simili.

34

Un altro modo per guadagnare con la pubblicità on-line è quello di iscriversi ad un account pubblicitario di affiliazione. In questo modo, sarà possibile inserire gli annunci sul proprio blog o sito web e guadagnare su ogni singolo click. È possibile aggiungere ai propri guadagni anche ulteriori introiti per altri annunci aziendali da pubblicizzare: ogni utente, infatti, può scegliere le dimensioni e la quantità di annunci che compariranno sui loro siti, in base al numero di visitatori e la durata delle visualizzazioni.

Continua la lettura
44

Altre valide soluzioni sono Microsoft adCenter e Google Adwords, in cui gli utenti possono creare degli annunci per vendere prodotti e servizi, selezionando le parole chiave per determinare quali siti web mostreranno poi i loro annunci. In questo modo, si riuscirà a raggiungere i potenziali clienti e fissare un prezzo massimo che sono disposti a pagare per ogni click. Oltre a ciò, si avrà a disposizione un budget giornaliero massimo per la propria campagna pubblicitaria. L'annuncio verrà visualizzato nei risultati di ricerca dei vari utenti interessati che avranno digitato le parole chiave e il percorso di destinazione.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Come guadagnare con il proprio sito

Se avete un sito internet sappiate che ci sono diversi modi con cui potete guadagnare online delle cifre anche abbastanza importanti con cui arrotondare il vostro stipendio. Tutto il sistema ruota intorno al modo della pubblicità e in particolare intorno...
Lavoro e Carriera

Come farsi pubblicità senza spendere molto

Se da un lato, come è noto la pubblicità è "l'anima del commercio", dall'altro le spese che una azienda deve sostenere a tale scopo, risultano veramente sostenute. Nasce quindi la necessità di trovare un modo di farsi conoscere senza spendere molto...
Aziende e Imprese

Cos'è e come funziona il social media marketing

Nell'era digitale in cui viviamo, caratterizzata dall'uso smodato di social network e dalla diffusione di dispositivi portatili sempre connessi ad Internet, come smartphone e tablet, era inevitabile che si venisse a creare un nuovo modo di fare pubblicità,...
Aziende e Imprese

Come lanciare un nuovo prodotto sul mercato

Un'azienda di successo deve offrire prodotti ricercati e di buona qualità. Deve anche essere capace di far conoscere la propria produzione per acquisire un mercato. La pubblicità risponde a questo scopo in quanto consente ai clienti di avere molte informazioni...
Aziende e Imprese

Come promuovere la tua attività su internet in modo efficace ed economico

La pubblicità è a la vera anima delle attività commerciali e, proprio per questo motivo, anch'essa necessità di rinnovarsi per invogliare sempre più consumatori, i quali sono sempre più consapevoli ed esigenti. Quindi, per riuscire a vendere i propri...
Lavoro e Carriera

Come guadagnare su Internet seriamente

Internet è una fonte inesauribile di risorse, un luogo dove ognuno di noi puo' trovare cio' che cerca, più o meno facilmente. Anche guadagnare su internet puo' risultare piuttosto semplice, se sappiamo dove e cosa cercare. Poter guadagnare attraverso...
Aziende e Imprese

Come aprire un'agenzia di comunicazione e pubblicità

In un mondo sempre più competitivo, le aziende per avere successo non possono sottovalutare tutto quel ciò che riguarda la pubblicizzazione dei propri prodotti o servizi, ma anche la comunicazione in generale verso i possibili acquirenti. Riuscire a...
Lavoro e Carriera

Come promuovere un concorso di bellezza

Il concorso di bellezza più conosciuto nel nostro Paese è sicuramente quello di Miss Italia, ma sono molti quelli che ogni anno vengono organizzati, sia a livello nazionale, che regionale e locale, in diversi periodi dell'anno. La stagione nella quale...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.