Come fare se si perde il passaporto all'estero

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Può succedere a tutti, quando si viaggia, di poter smarrire i propri documenti di riconoscimento, situazione ancor più grave se ci si trova all'estero, specialmente fuori dall'Unione Europea, e si perde il passaporto. In quest'ultimo caso infatti, potrebbe diventare insidioso riuscire a tornare a casa, senza contare la difficoltà di ritrovarsi un un Paese con una lingua diversa. Non bisogna perciò sottovalutare la situazione, dato che è probabile che capiti, quando si viaggia in luoghi poco sicuri. In questo articolo pertanto, verrà spiegato come fare se si perde il passaporto all'estero, per risolvere il problema nel minor tempo possibile.

25

Il primo consiglio che viene dato, per evitare di smarrire documenti importanti come il passaporto, o peggio ancora per non rischiare di subire un furto, è quello di non tenere i documenti originali nella propria borsa, ma organizzarsi facendo una fotocopia dei documenti, in maniera tale da lasciare gli originali nella cassaforte dell'hotel e andare in giro con la fotocopie. Questo farà evitare, di correre il rischio di perdere il documento originale, non togliendo però la possibilità di avere sempre un documento con sé, da esibire in caso di necessità.

35

Qualora invece si dovesse subire un furto o perdere il passaporto, la prima cosa da fare è quella di recarsi presso la polizia locale e fare una denuncia dell'accaduto. Importante ricordarsi di farsi rilasciare una copia della denuncia, in quanto essa verrà richiesta dall'Ambasciata, e servirà poi per richiedere il documento sostitutivo per rientrare nel proprio Paese. Dopo aver fatto denuncia e preso la copia, occorre recarsi al Consolato oppure all'Ambasciata, a cui si possono richiedere consigli su come procedere per avere un documento sostitutivo.

Continua la lettura
45

Solitamente ci vogliono poche ore per riceverlo ma dipende anche dall'orario, quindi se si ha un volo che parte dopo poche ore, la cosa da fare è quella di informarsi sui tempi, in modo da poter spostare la data di rientro. Comunque, per ottenere il nuovo documento, è necessario disporre di vari altri documenti: la denuncia di smarrimento o di furto, una fototessera, copia di documenti personali disponibili ed infine il modulo di richiesta del documento (il modulo è reperibile anche su Internet). Il costo del servizio è all'incirca di 100 euro. Il nuovo documento che verrà rilasciato dall'Ambasciata o dal Consolato, sarà valido solo per il giorno della partenza del proprio volo, infatti saranno richiesti tutti i dettagli del viaggio.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Prima di intraprendere un viaggio all'estero, fotocopiare i propri documenti, in modo da averne una copia sempre con sè.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Come aprire un conto all’estero

Molte persone decidono di aprire un conto bancario all'estero, per diversi motivi, non solo per preservare i propri guadagni dalla pressione fiscale elevata del proprio Stato di appartenenza. Aprire un conto all'estero è legale, ma ovviamente bisogna...
Finanza Personale

Le regole per fare un reclamo per un acquisto all'estero

Fare un reclamo per un acquisto non soddisfacente da un paese estero non è sempre una procedura semplice. La problematica maggiore consiste nel coinvolgimento di regolamenti diversi tra Stato e Stato. Bisogna quindi tenere a mente alcune regole fondamentali...
Finanza Personale

Come pagare la bolletta enel dall'estero se risiedi in campania

Leggendo questa guida capirai in che modo poter pagare la bolletta Enel dall'estero se risiedi in Campania. La soluzione a questo grosso problema c'è e la si può affrontare senza grossi intoppi. In questa guida, quindi, ti indicherò i parametri utili...
Finanza Personale

Consigli per fare un reclamo per acquisto all'estero

Fare un acquisto all'estero è una risorsa per tutti nel mondo di oggi, specialmente per lo shopping o gli acquisti effettuati all'estero dalle imprese in un mercato sempre più globale. Questo spesso riguarda anche il commercio on line, ma le controversie...
Finanza Personale

Come funziona la dichiarazione dei redditi prodotti all'estero

Con la nascita del fisco di massa è stato introdotto l'obbligo della presentazione della dichiarazione dei redditi da parte di tutti i contribuenti. Attraverso la dichiarazione il contribuente, mediante la compilazione dei modelli ministeriali approvati...
Finanza Personale

Come pagare la bolletta enel dall'estero se si risiede in sicilia

Potrà capitare che per svariati motivi ci si rechi all'estero per un periodo di tempo più o meno lungo. M se si possiede un' appartamento nella zona di residenza, le bollette continueranno ad essere recapitate ogni due mesi, come di consueto. Se non...
Finanza Personale

Come pagare la bolletta enel dall'estero se sei residente in emilia romagna o marche

Come risaputo, ogni bimestre arrivano le temutissime bollette energetiche. È obbligo poi del proprietario dell'immobile o comunque dell'intestatario della fornitura, di dover quindi pagare l'ammontare riportato in fattura. A volte però può capitare...
Finanza Personale

Come pagare la bolletta enel dall'estero se risiedi in piemonte o liguria

Questo tutorial ha l'obiettivo di dare dei consigli su come pagare la bolletta ENEL dall'estero se si risiede in Piemonte o in Liguria. Generalmente la bolletta dell'ENEL viene recapitata ogni 2 mesi circa; l'ammontare dipende dal consumo di energia di...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.