Come fare la totalizzazione dei contributi

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Nel corso della loro vita ed esperienza lavorativa non tutti i lavoratori riescono a versare alle aziende pensionistiche preposte i contributi necessari che consentano loro di avere diritto ad una pensione. In questa particolare circostanza, l'unico mezzo a loro disposizione per poter ottenere questo diritto è la totalizzazione dei contributi. Essa è gratuita e consiste nella cumulazione di più periodi assicurativi, sparsi nelle varie gestioni previdenziali, in unica pensione. Mediante la totalizzazione dei contributi si può avere diritto alle seguenti forme pensionistiche: pensione di vecchiaia, di anzianità, indiretta ai superstiti, di inabilità. Con i passaggi che seguono ci occuperemo proprio di capire come bisogna procedere per fare la totalizzazione dei contributi, così da poter usufruire di una pensione adeguata ai lavori che abbiamo svolto.

24

Possedere i requisiti

Prima di richiedere la totalizzazione dei contributi dovete assicurarvi e accertarvi di averne diritto.
Questo sistema si rivolge infatti a tutti i lavoratori dipendenti, autonomi, liberi professionisti che abbiano però raggiunto nelle singole gestioni un periodo di anzianità contributiva di almeno tre anni. Per richiedere la totalizzazione, inoltre, non dovrete essere destinatari di alcun altro tipo di pensione e neppure aver fatto la cosiddetta ricongiunzione dei periodi assicurativi. Insomma, prima di procedere con la richiesta sarà necessario verificare di possedere tutti i requisiti richiesti.

34

Richiedere la totalizzazione

Una volta assicurativi di aver diritto alla totalizzazione dei contributi, dovrete scegliere quale tipo di pensione richiedere, in base a quelle che sono le vostre esigenze. Ricordatevi, comunque, che per ottenere la pensione di vecchiaia dovrete aver compiuto 65 anni e aver totalizzato un periodo di anzianità contributiva di almeno 20 anni. Per la pensione di inabilità, invece, dovrete essere impossibilitati a svolgere qualunque attività lavorativa. In questo particolare caso, inoltre, non sarà necessario che possediate l'anzianità contributiva minima di tre anni. La pensione di anzianità, al contrario, la otterrete dopo aver maturato 40 anni di anzianità contributiva e infine la pensione ai superstiti vi spetta esclusivamente nel caso in cui un vostro familiare fosse deceduto dopo la data 2/3/2006, prima di aver diritto alla pensione e solamente nel caso in cui fosse assicurato da almeno 5 anni o avesse maturato minimo 15 anni di contributi.

Continua la lettura
44

Presentare la domanda

A questo punto potete finalmente presentare la domanda per la totalizzazione dei contributi. Essa dovrà contenere tutte le indicazioni relative agli Enti presso i quali siete stati iscritti nella vostra vita e dovrà essere presentata all'ente che gestisce la vostra ultima forma assicurativa. Questa domanda verrà quindi ricevuta dall'Ente Istruttore, che verificherà che voi abbiate diritto alla prestazione richiesta. Infine, verrà poi determinato l'importo che vi spetta e vi sarà erogato a partire dal primo giorno del mese successivo alla presentazione della vostra domanda. Come avrete capito, il procedimento per effettuare la richiesta è molto semplice, ma occorre prestare attenzione ai requisiti e alla compilazione della domanda stessa.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Previdenza e Pensioni

Come fare la totalizzazione dei contributi

Nel corso della loro vita ed esperienza lavorativa non tutti i lavoratori riescono a versare alle aziende pensionistiche preposte i contributi necessari che consentano loro di avere diritto ad una pensione. In questa particolare circostanza, l'unico mezzo...
Previdenza e Pensioni

Come funziona il meccanismo della totalizzazione nel sistema pensionistico

Tutti gli anni cambiano le leggi che regolano la pensione: contributi anni a cui si può andare in pensione, oggi giorno raggiungere la pensione è una cosa difficile da raggiungere. Dopo tuti i pasticci messi in atto dallo stato, si tenta di correre...
Previdenza e Pensioni

Come richiedere il cumulo dei contributi all'INPS

Se nel corso della nostra vita lavorativa abbiamo lavorato presso più gestioni previdenziali, come ad esempio la gestione pubblica e l’INPS, abbiamo la possibilità di richiedere il cumulo dei periodi assicurativi tra le diverse gestioni. Il cumulo,...
Previdenza e Pensioni

Come fare il calcolo dei contributi INPS

Versare i contributi è un obbligo del datore di lavoro e, vanno versati ad Enti preposti, come per esempio l'INPS. Tali contributi vengono certificati nel Modello CUD, che sostituisce la denuncia individuale delle retribuzioni corrisposte. Le aliquote...
Previdenza e Pensioni

Come controllare i contributi INPS

Tanti anni di lavoro per assicurarci domani una pensione. Quando e con quale rata andremo in pensione dipende dalle ritenute e dai versamenti fatti negli anni di lavoro. A questi concorrono sia i contributi figurativi (i versamenti da lavoro) che quelli...
Previdenza e Pensioni

Contributi INPS non versati: sanzioni e prescrizione

I contributi INPS si dovrebbero versare sempre rispettando i termini stabiliti. Le scadenze si basano sugli importi e sul tipo di attività che si esercita. Un mancato pagamento dei contributi pota inevitabilmente ad alcune sanzioni amministrative. L'INPS...
Previdenza e Pensioni

Come calcolare i contributi da versare alla domestica

In questo tutorial vi spieghiamo come calcolare i contributi da versare alla domestica. L'assunzione di una collaboratrice domestica, oppure una colf, da parte della famiglia implica la sottoscrizione di un contratto regolare di lavoro, dove dovranno...
Previdenza e Pensioni

Pensioni: come si versano i contributi volontari

I lavoratori che hanno cessato o interrotto un'attività lavorativa, mediante il versamento dei contributi volontari, possono perfezionare i requisiti necessari per il raggiungimento della pensione o incrementare l'importo della stessa. È questa una...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.