Come Fare La Richiesta Di Occupazione Di Suolo Pubblico

Tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Ogni qualvolta desiderate o avete la necessità di occupare del suolo pubblico come ad esempio un parcheggio, una porzione di strada, o un marciapiede, è indispensabile inoltrare apposita richiesta all'ufficio tecnico del comune in questione. Nella presente guida vediamo come fare la richiesta di occupazione di suolo pubblico. Il caso che è stato preso come riferimento è quello di una richiesta di occupazione relativa ad una ristrutturazione edilizia. Difatti la richiesta è variabile anche in ragione della motivazione per la quale essa deve essere inoltrata. Nella fattispecie è stata inoltrata per collocare sul suolo pubblico un apposito container che contiene calcinacci o inerti in generale. La procedura può risultare piuttosto lunga ma se vi interessate voi in prima persona di inoltrare la domanda e non dall'impresa costruttrice, è possibile ottenere anche un grosso risparmio economico.

25

Occorrente

  • Documenti d'identità;
  • Marca da bollo;
  • Cartelli di divieto di sosta;
  • Nastro da cantiere.
35

Per prima cosa recatevi all'ufficio traffico o all'ufficio tecnico del vostro comune e richiedete i moduli da riempire. Con calma, a casa, riempite i campi richiesti: nome, cognome, ubicazione dell'occupazione di suolo pubblico, indicazione dei metri quadrati da occupare ecc. Tornate poi in ufficio e riempite gli eventuali campi che avete lasciato in bianco, avvalendovi dell'aiuto dell'addetto. Per quanto riguarda i giorni di occupazione, spesso risulta molto più conveniente richiedere almeno un mese per avere una tariffa giornaliera scontata del 50%.

45

Nell'indicazione dei metri quadrati da occupare, tenete presente che generalmente un camioncino per lavori di edilizia occupa circa due posti auto. Aggiungete ai moduli una piantina in scala 1:100 della parte di via o piazza che intendete occupare e aggiungete una o più marche da bollo da 14,62 euro (a seconda di come vi viene indicato dall'addetto). Se fosse necessario occupare anche linee filoviarie dovete farne richiesta all'azienda di trasporti del vostro comune. A questo punto attendete l'ordinanza da parte del comune.

Continua la lettura
55

Quando l'ordinanza sarà pronta, almeno 48 ore prima dell'occupazione del suolo dovete collocare due divieti di sosta nell'area che verrà occupata, uniti da un nastro da cantiere (bianco e rosso) che delimiti approssimativamente l'area interessata dall'occupazione. Incollate sui divieti di sosta gli avvisi di occupazione e l'ordinanza del comune così come riportato nelle immagini della guida. Dal giorno effettivo di richiesta l'area da voi recintata dovrà essere lasciata libera altrimenti le auto verranno sanzionate e rimosse.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Case e Mutui

Come richiedere un mutuo in Svizzera

L'acquisto di una abitazione, richiede un grosso impegno economico che può essere adempito immediatamente tramite il versamento del compenso in denaro o avvalendosi della concessione di un mutuo. Sicuramente, la scelta di pagare un'abitazione a rate,...
Case e Mutui

Le norme che regolano l'acquisto di una proprietà

Secondo l'articolo 832 del codice civile, la proprietà è il diritto di godere e disporre di un bene in modo pieno ed esclusivo, nel rispetto dei limiti posti dalla legge. Il diritto reale di proprietà può essere acquistato in diversi modi, classificabili...
Case e Mutui

Come fare un passaggio di proprietà

Quando si acquista un veicolo la prima cosa da fare dopo l'acquisto è il cosiddetto passaggio di proprietà ovvero uno scambio di proprietari del veicolo. La richiesta che vedremo meglio dopo nel dettaglio deve essere presentata allo sportello telematico...
Case e Mutui

Come fare quando vengono violate le norme condominiali

Le violazioni delle norme condominiali rappresentano un fenomeno molto diffuso nella società attuale. Normalmente queste infrazioni consistono in una sottrazione di beni in comune dalla loro naturale funzione condominiale. Ma possono esservi anche ragioni...
Case e Mutui

Requisiti necessari per aver diritto a una casa popolare

La casa popolare è un'abitazione di proprietà statale, la quale viene data in concessione a tutti coloro che vivono in una situazione di disagio economico. Oggigiorno, data la crisi economica che investe la nostra società, sono numerosi coloro che...
Case e Mutui

Come estinguere un'ipoteca giudiziale

Iniziamo subito questo articolo con il dire che un'ipoteca giudiziale è un provvedimento avviato dal Tribunale, in seguito ad una richiesta comprovata da parte di un creditore insoddisfatto, che cerca di difendere in tutti i modi possibili il suo credito...
Case e Mutui

Come acquistare una casa popolare

Le case popolari sono abitazioni costruite da parte di un ente pubblico, che può essere lo stato, il comune, la regione, e gestite attraverso istituti o fondazioni. Lo scopo principale è fornire le case in affitto, a canoni agevolati, a famiglie che...
Case e Mutui

Roma: come richiedere una casa popolare

Tutti i comuni italiani, possiedono delle abitazioni di proprietà statale che vengono messe a disposizione di nuclei familiari disagiati economicamente. Tali alloggi vengono comunemente definiti con il nome di “case popolari”, la cui principale caratteristica...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.