Come fare la comunione dei beni

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Per comunione di beni si intende un accordo tra due o più persone che decidono di mettere insieme i loro beni creando un patrimonio comune. Tale patrimonio viene utilizzato da tutti loro insieme agli eventuali frutti che da esso possono derivare. In questa guida, in particolare, vedremo come fare per riuscire ad ottenere correttamente la comunione dei beni.

27

Il diritto italiano con il termine comunione dei beni intende il patrimonio di tutta la famiglia. Il regime di comunione dei beni avviene in modo automatico al momento della celebrazione del matrimonio. Tuttavia per i matrimoni celebrati dopo il 1975 è possibile optare per la separazione dei beni.

37

La comunione dei beni dura fino a quando i coniugi non decidano di sospenderla optando per la separazione, oppure in seguito a separazione consensuale o giudiziale, a divorzio ed annullamento di matrimonio. Lo scioglimento della comunione dei beni avviene inoltre per conclusione di matrimonio a causa di morte, per fallimento di uno dei coniugi, per interdizione o inabilitazione oppure in caso di cattiva amministrazione dei beni in comune.

Continua la lettura
47

I beni che entrano a far parte della comunione sono tutti gli acquisti fatti durante il matrimonio sia da un solo coniuge che da entrambi, le aziende create dopo la celebrazione del matrimonio, le aziende gestite da entrambi i coniugi, i proventi derivante dalle attività aziendali, gli interessi provenienti dai beni e quant'altro. Sono esclusi dalla comunione tutti i beni acquistati prima del matrimonio, quelli avuti per successione e donazione, i beni derivanti da un risarcimento danni, i beni strettamente ad uso personale ed i beni personali acquisiti a prezzi di alienazione.

57

La comunione dei beni non prevede quote diverse tra i coniugi, ovvero l'uguaglianza tra le quote rimane inderogabile anche se i coniugi decidano di stipulare tra loro un accordo. I beni comuni devono venire amministrati con il consenso di entrambi i coniugi se si tratta di straordinaria amministrazione, come ad esempio la stipula di contratti di affitto, l'accensione di mutuo, l'iscrizioni di ipoteche e quant'altro. I beni saranno amministrati da ogni coniuge se si tratta di normale amministrazione. Se uno dei coniugi fa un atto di straordinaria amministrazione senza avere avuto il consenso dell'altro coniuge, l'atto può venir annullato dal Tribunale su richiesta del coniuge che non aveva dato il consenso.

67

Se i coniugi non fossero in grado di prendere una decisione consensuale su un atto di straordinaria amministrazione, si potrà richiedere l'intervento del Giudice. Se esistono dei debiti, i creditori potranno avvalersi sulle ricchezze comuni solo se i debiti riguarderanno un bene comune, spese relative al mantenimento della famiglia, spese stabilite di comune accordo dai coniugi o spese amministrative che gravano sui beni stessi.

77

Quindi seguendo i pochi e semplici passaggi riportati all'interno di questa guida, sapremo finalmente come fare per riuscire ad ottenere correttamente la comunione dei beni. Per chi è alle prime armi con questo tipo di pratiche, potrà trovare i passaggi precedenti leggermente complicati, tuttavia con un po' di pazienza e leggendo attentamente tutte le indicazioni riportate nella guida, riusciremo alla fine ad ottenere un risultato perfetto.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Come dedurre l'ammortamento finanziario dei beni devolvibili

In questa guida vedremo come dedurre l'ammortamento finanziario dei beni gratuitamente devolvibili. Per prima cosa vediamo cosa sono questi beni. Per beni gratuitamente devolvibili, si intendono tutti quei beni ricevuti in concessione, che alla scadenza...
Finanza Personale

Come scegliere il regime patrimoniale al momento del matrimonio

Quale regime patrimoniale scegliete? La comunione dei beni o la separazione dei beni? Vi verrà fatta questa domanda il giorno del vostro matrimonio e dovrete fare una scelta ben precisa. Da questa scelta dipenderanno parecchie cose ed allora, se non...
Finanza Personale

Come funziona il sistema fiscale in Nigeria

La Nigeria è uno stato federale dell'Africa, membro del Commonwealth. Indipendente dal 1960, il paese fu sottoposto a regime militare dal 1966 al 1979. Successivamente è stato retto da una Costituzione che affidava la funzione esecutiva al Presidente...
Finanza Personale

Come funziona il sistema fiscale in Liechtenstein

Il 1° gennaio 2011, in Liechtenstein è entrato in vigore un nuovo sistema fiscale con l'obiettivo di modernizzare il precedente ordine giuridico in materia di imposizione fiscale, tenendo conto degli sviluppi internazionali. Il nuovo sistema dovrebbe...
Finanza Personale

Come e perchè fare testamento da giovane

La parola "testamento" istintivamente mette tutti un po' a disagio. Viverlo come una pratica burocratica tipica degli anni del tramonto è una pura formalità di pensiero. Infatti, nessuno sa a priori quando, come e perché morirà. Pertanto, si può...
Finanza Personale

Contratto estimatorio: requisiti essenziali

Il contratto estimatorio è quel particolare documento in cui una parte consegna uno o più beni mobili all'altra, che ha l’obbligo di pagarne il prezzo, a meno che non restituisca il bene in questione entro il termine stabilito. Poiché idealmente...
Finanza Personale

Come funziona il transfer pricing

Il transfer pricing è un sistema che riguarda il trasferimento dei prezzi, cioè delle spese effettuate da una qualsiasi società, da una filiale o da un'azienda. Questo metodo serve a determinare il reddito e le spese delle imprese associate a varie...
Finanza Personale

Come applicare l'IVA

In questa guida vedremo come applicare l'IVA. Per l'applicazione dell'Iva sono dunque necessari tre presupposti ovvero l'oggetto, il presupposto soggettivo e quello territoriale. Va tenuto presente che l'I. V. A. Ossia imposta sul valore aggiunto, rappresenta...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.