Come fare domanda di astensione dal lavoro per esami prenatali

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Per le donne è difficile coniugare lavoro e vita privata. La legge, comunque, prevede modi e metodi di tutela della donna in caso di gravidanza: dal diritto all'astensione obbligatoria dal lavoro, detta congedo di maternità, per un periodo di cinque mesi (in genere, i due precedenti, e i tre successivi al parto); prevede il divieto di licenziamento, almeno fino a quando il bambino non avrà compiuto un anno di vita; e prevede la possibilità di effettuare controlli prenatali retribuiti, la possibilità di usufruire di congedi parentali, e di permessi per allattare dopo il parto.

In questa guida verrà spiegato come fare domanda di astensione dal lavoro, per effettuare i necessari esami prenatali.

25

In caso di gravidanza, la donna ha diritto, oltre all'astensione obbligatoria dal lavoro (prima, durante e dopo il parto) a permessi retribuiti per effettuare i controlli diagnostici prenatali; in tali permessi viene incluso anche il tempo necessario a raggiungere l'ambulatorio o il medico, e il tempo necessario a tornare in azienda. In questi casi, comunque, il tempo di percorrenza del tragitto deve essere "ragionevolmente giustificabile", e il percorso prescelto: quello più breve; il mezzo privato, in alternativa a quello pubblico, va utilizzato esclusivamente se le condizioni della donna lo richiedono.

I permessi per i controlli prenatali sono disciplinati:
a) dall’art. 7, del D. Lgs. N. 645/1996; b) dall'art. 15, legge n. 53/2000; c) dalla circolare INPDAP, n. 24/2000; d) dall'art. 14, D. Lgs. N. 151/2001;
e) dalla circolare INPS, n. 139/2002.

35

La lavoratrice che debba effettuare uno di tali esami o controlli prenatali deve presentare, al proprio datore di lavoro, specifica domanda nella quale indica ora e data degli esami, con dichiarazione allegata che tali esami non possono essere effettuati al di fuori del'orario lavorativo; dunque, il permesso può essere fruito solo se la visita, l'accertamento, o il controllo diagnostico non possono ragionevolmente essere effettuati al di fuori dell'orario di lavoro.
Inoltre, la struttura, all'interno della quale la lavoratrice ha effettuato i controlli, deve rilasciare una documentazione giustificativa che attesti che in tale data e a tale ora si sono effettivamente svolti quegli esami.

Continua la lettura
45

Se si esegue correttamente questa procedura, il datore di lavoro non può rifiutarsi di concedere il permesso, che è retribuito, non viene conteggiato come assenza per malattia, e non può essere scalato dalle ferie.
Questa disciplina risulta applicabile a tutti i lavoratori (pubblici e privati); non c'è bisogno di alcuna specifica clausola contrattuale che la preveda.

55

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Come presentare domanda di tirocinio alle agenzie regionali lavoro

Al giorno d'oggi, molte aziende, prima di assumere un nuovo dipendente, preferiscono che questo abbia già svolto, in qualche modo, delle mansioni e sia un esperto del lavoro che viene offerto. A volte può essere difficile trovare un lavoro in cui sia...
Lavoro e Carriera

Come presentare domanda di aggravamento patologia

Si definisce aggravamento della patologia quella situazione in cui una malattia già precedentemente diagnosticata si aggrava, comportando un peggioramento generale dello stato di salute del paziente ed un aggravamento dei sintomi. In questa guida vedremo...
Lavoro e Carriera

Come fare una domanda di ammissione per un concorso pubblico

Apparentemente, fare una domanda per un concorso pubblico potrebbe sembrare una cosa piuttosto semplice. Infatti non si tratta di una cosa complessa, ma bisogna ricordarsi di rispettare attentamente la procedura in maniera scrupolosa. Infatti, trascurare...
Lavoro e Carriera

Come fare domanda di congedo parentale all'Inps

Quando si parla di congedo parentale si intende un periodo di pausa dal lavoro da parte di un genitore. Generalmente esso viene dato per garantire al papà o alla mamma la possibilità di stare accanto al proprio figlio per assicurare che tutti i suoi...
Lavoro e Carriera

Come presentare domanda per l'indennità di disoccupazione

Chiunque abbia cessato un rapporto lavorativo da dipendente, e abbia accumulato 52 settimane contributive di lavoro nel biennio che precede la data di cessazione del rapporto di lavoro, potrà presentare la domanda per l'indennità di disoccupazione....
Lavoro e Carriera

Come affrontare serenamente gli esami di stato

Gli esami di Stato sono una prova difficile e molto impegnativa, fonte di ansia e di stress per milioni di studenti. È il primo esame decisivo che nella vita ci si trova a dover affrontare, poiché segna lo spartiacque tra il mondo dell'età evolutiva...
Lavoro e Carriera

Come presentare domanda di iscrizione alle liste di mobilità

Il lavoro è un diritto che spetta ad ogni cittadino e per tutelarlo esistono diversi modi. Come ad esempio le liste di mobilità, che tutelano il lavoratore e portano alcuni vantaggi al proprio datore di lavoro. Non tutti conoscono a pieno il diritto...
Lavoro e Carriera

Come fare domanda per scrutatore di seggio

Fare lo scrutatore di seggio durante le elezioni può rivelarsi un ottimo lavoro temporaneo, con un guadagno adeguato al lavoro svolto. Per essere scrutatore di seggio devi possedere tutti i requisiti richiesti dalla legge. Per ottenere questo incarico...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.