Come far valere i propri diritti quando si recede un contratto adsl e luce

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La liberalizzazione del settore delle telecomunicazioni ha favorito la concorrenza tra gli operatori consentendo all’utente di scegliere tra un vasto paniere di provider e relative offerte.
Spesso si è restii nel rivolgersi ad un altro operatore ed a cambiare contratto per il timore di subire ritardi nell’attivazione del servizio o di riscontrare problematiche nel processo di migrazione, precludendoci l’opportunità di risparmiare sulla bolletta del telefono. Scegliendo l’offerta più adatta alle nostre necessità. Dal 2007 ad oggi, vi è un decreto che regola la recessione dei contratti al fine di tutelare la trasparenza delle offerte e delle tariffe, anche in caso di passaggio ad un altro operatore, in modo del tutto gratuito. In questa guida, con pochi e semplici passaggi, vi illustrerò come far valere i propri diritti quando si recede un contratto ADSL e luce. Vediamo quindi come procedere.

26

Essere a conoscenza delle procedure relative alla disdetta è essenziale per comprendere nel dettaglio le condizioni contrattuali del proprio operatore e per sapere come richiedere la disattivazione dell’offerta. Al fine di tutelare il consumatore, i tempi e le modalità di disdetta sono regolamentati dall’Agcom. In ogni momento, il cliente può recedere dal contratto, senza incorrere in nessuna penale, inviando al provider una raccomandata a/r. Il recesso sarà valido una volta trascorsi 30 giorni dalla data di ricezione della raccomandata. I modelli di disdetta sono di solito presenti sui siti dell'operatore che abbiamo scelto, quindi basterà collegarci ad Internet e scaricarli.

36

Ad ogni modo, i costi di disattivazione dei servizi vengono spesso richiesti dall'operatore del servizio e variano dai 40 ai 75 euro, ma stiamo molto attenti: questa richiesta deve essere necessariamente ed assolutamente motivata e valida. Inoltre, i suddetti costi, possono essere applicati solo in caso di recessione prematura del contratto e la scelta di un piano tariffario in offerta. Se non dovessero verificarsi le condizioni di sopra, è bene inviare una lettera di diffida.

Continua la lettura
46

La lettera di diffida deve essere mandata con ricevuta di ritorno e con la richiesta di emissione di una nota di credito, non dimentichiamoci di specificare quest'ultima, e aspettare che arrivi la risposta. Inoltre, è bene impostarla in tre parti: la descrizione del fatto, la cosiddetta "Intimazione a non fare", cioè si diffida dal disturbare, attivare servizi non richiesti, ecc... E l'avvertimento che si ricorrerà a vie legali se non si riceverà risposta.

56

Se la richiesta viene comunque ignorata, possiamo rivolgerci allo strumento della conciliazione, da ricercare sui moduli sul sito del gestore, oppure optare per il Co. Re. Com. O ancora associazioni di consumatori. In via definitiva, e se la controversia non viene risolta, dobbiamo rivolgerci all'Autorità Garante per le Comunicazioni, cioè la Agcom, e presentare ricorso entro sei mesi dalla conclusione del procedimento. L'alternativa è il ricorso a vie legali, magari prendendo in considerazione l'opzione di un giudice di pace, la cui competenza però è limitata a cause fino a 5.000 euro.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Richieste e Moduli

Come recedere da un contratto di viaggio

In base al Decreto Legislativo N.111, il Governo regola il settore del Turismo, rispetto ai viaggi organizzati. Il viaggiatore, il momento in cui acquista un viaggio, deve firmare un contratto e, in questo modo vincola il Tour Operator a garantire quello...
Richieste e Moduli

Come disdire un contratto telefonico

La stipula di un contratto telefonico, sia per quanto riguarda la rete fissa che per quella mobile, può essere liberamente cambiata da ogni utente in qualsiasi momento. Spesso sono le numerose promozioni delle società telefoniche ad incentivare il cambio...
Richieste e Moduli

Come stipulare un contratto di sublocazione

Un contratto di sublocazione è una particolare tipologia contrattuale riguardante l'affitto degli immobili. Tale tipologia prevede che l'affittuario di un immobile voglia dare lo stesso in affitto ad un terzo. Il contratto di sublocazione viene sottoscritto...
Richieste e Moduli

Come richiedere la copia di un contratto

Possiamo definire un contratto come un accordo preso volontariamente tra due o più parti, le quali hanno la facoltà di decidere autonomamente il contenuto dello stesso, sottoscrivendo e quindi accettando quanto previsto dallo stesso oppure rifiutando....
Richieste e Moduli

Come annullare un contratto con un costruttore

Quando si è in cerca della casa ideale e si ha la fortuna di trovarne una che corrisponda alle nostre esigenze, si è tentati di firmare celermente un contratto di compravendita al fine di evitare che qualcun'altro ci preceda e si accaparrarri l'abitazione...
Richieste e Moduli

Come allacciare gas e luce

Se acquisti un appartamento e vuoi usufruire di servizi di luce e gas, devi necessariamente richiedere la fornitura ai gestori di zona, con un adeguato preavviso. Ci possiamo trovare di fronte a più situazioni in funzione del fatto che quella sia la...
Richieste e Moduli

Come subentrare nei contratti di luce e gas

Quando state cercando un appartamento, una casa, un locale o qualsiasi altro luogo abitabile, dovrete mettere in conto l'apertura di contratti di luce e gas. Anche se il luogo è già abitato da altre persone, non appena diventerete gli inquilini ufficiali,...
Richieste e Moduli

Come contestare un contratto stipulato da minore

Se ti trovi qui, sicuramente ti starai chiedendo se si possa stipulare un contratto con un minore. La risposta breve a questa domanda è: "Sì, ma solo essendo consapevoli che il minore può uscire dal contratto quando vuole". La maggior parte dei contratti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.