Come evitare di litigare in ufficio

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Nel nostro attuale sistema economico, il luogo di lavoro più frequentato non risulta più essere la fabbrica bensì è diventato l'ufficio. Proprio in ufficio si innescano delle ben precise dinamiche relazionali, soggette anch'esse a leggi simili ad altri ambienti anche non lavorativi, che nel corso degli anni sono state oggetto di più casi di studio. La tensione lavorativa spesso nasce dal fatto che gli ambienti sono spesso spazi chiusi, di ridotte dimensioni e molte volte anche sovraffollati; tutto questo insieme di fattori, insieme ad altri motivi di diverso contenuto, può spesso sfociare in vere e proprie forme di conflitti e di litigi. In questa breve guida vedremo quindi come fare ad evitare di litigare in ufficio.

24

Evitare i litigi sul nascere

in ufficio ogni ruolo viene ricoperto da un lavoratore specifico. C'è infatti l'addetto al centralino preposto a smistare le telefonate, chi è addetto al reparto fatturazione, chi alla gestione ed amministrazione del personale e via dicendo. Proprio per la differenza tra vari ruoli ricoperti ed anche dei diversi livelli di retribuzione, si potrebbero generare delle tensioni tra i vari impiegati. Al fine di evitare l'insorgere di un litigio, occorrerebbe innanzitutto far ricorso al proprio buon senso e pensare che si è in ufficio per lavorare e colo con la collaborazione si può raggiungere il bene e l'armonia comune. Ovviamente ciò non sarebbe possibile da ottenere se si litigasse.

34

Controllarsi nelle reazioni

Evitare gli scatti impetuosi di ira o le eccessive reazioni. Una delle peggiori cose da fare in un conflitto è proprio alimentare la questione che è sorta. Provare a domandare a se stessi se effettivamente valga la pena sprecare in quel modo le proprie energie ed anche i propri equilibri.
L'esperienza ci insegna che fin da bambini ci è stato detto di provare ad andare d'accordo con gli altri e ciò vale anche in ambito lavorativo anche perché in tale ambiente ci sarebbe poco da guadagnare e molto da perdere.
Nel peggiore dei casi, infatti, si potrebbe anche correre il rischio di venire licenziati nel caso in cui si perdesse la calma ed il controllo. Cercare piuttosto di affrontare la questione a testa alta, facendo sempre in modo che questa non possa degenerare in un litigio.

Continua la lettura
44

Porgere le proprie scuse

Nel malaugurato caso in cui la tensione sia sfociata in un litigio, la cosa migliore sarebbe quella di scusarsi con la controparte nel più breve tempo possibile. Organizzarsi per andare insieme a pranzo insieme oppure prendere un aperitivo post-lavoro è una buona idea per riappacificarsi e risanare il rapporto. Riscoprirsi come persone ed accantonare per un pomeriggio o una serata il fatto di essere colleghi. La relazione personale deve mantenersi serena, per poi ritornare ad essere piacevole, corretta e senza nervosismo anche quella relazione professionale.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Case e Mutui

Come superare le liti condominiali

Formalmente le controversie condominiali sono i temi più frequenti che arrivano in tribunale. La propria abitazione dovrebbe essere il posto più confortevole, specialmente dopo una estenuante giornata di lavoro, una lunga vacanza o in ogni caso quando...
Case e Mutui

Come comportarsi in caso di contrasti in un condominio

In questa guida, pratica e veloce, che abbiamo deciso di proporvi, vogliamo aiutarvi a capire come poter comportarsi in caso di contrasti all'interno di un condominio, in modo tale da non incorrere in problemi e guai e finire con il litigare con gli altri...
Lavoro e Carriera

Come comportarsi con una collega antipatica

A lavoro ci si trova spesso a dover trascorrere buona parte della giornata con molte persone, e può capitare che si finisca quindi per legare, volenti o nolenti, con molte di esse, anche per questini piuttosto sciocche e banali. Il problema di fondo...
Lavoro e Carriera

Come relazionarsi Con il Datore Di Lavoro

Il lavoro è sicuramente un qualcosa di fondamentale importanza. In numerose sono infatti le professioni che possiamo svolgere e che vanno per esempio dall'operaio in fabbrica e dal cuoco, fino ad arrivare a liberi professionisti quali per esempio dentisti...
Lavoro e Carriera

10 trucchi per sembrare intelligenti alle riunioni

Sembrare intelligenti alle riunioni è un qualcosa di fondamentale importanza se vogliamo essere sempre al centro dell' attenzione e soprattutto, se vogliamo dare il nostro prezioso contributo all' azienda per la quale stiamo lavorando. Tuttavia, al fine...
Lavoro e Carriera

Consigli per scrivere una lettera di scuse

Qualche volta la vita porta una persona a ferire o danneggiare qualcuno, magari anche in modo involontario. Spesso non c'è malafede o cattive intenzioni dietro questo gesto, ed anche un semplice fraintendimento può portare due persone a litigare. Scusarsi...
Case e Mutui

Come mantenere la calma ad una riunione di condominio

Chi non conosce la mitica scena della riunione di condominio del film "Fantozzi"? Nonostante la scena sia stata immortalata in uno sketch comico qualcosa di simile ogni tanto si può vedere in una riunione di condominio. Certo, non è facile andare d'accordo...
Lavoro e Carriera

Come accettare un rimprovero dal capo

Sul posto di lavoro è normale a volte ricevere dei rimproveri da parte del capo. Quello che può dare veramente fastidio è il fatto che questi richiami in certi casi non sono del tutto meritati, ma risultano essere frutto di una tensione nervosa accumulata...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.