Come evitare di litigare in ufficio

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Nel nostro attuale sistema economico, il luogo di lavoro più frequentato non risulta più essere la fabbrica bensì è diventato l'ufficio. Proprio in ufficio si innescano delle ben precise dinamiche relazionali, soggette anch'esse a leggi simili ad altri ambienti anche non lavorativi, che nel corso degli anni sono state oggetto di più casi di studio. La tensione lavorativa spesso nasce dal fatto che gli ambienti sono spesso spazi chiusi, di ridotte dimensioni e molte volte anche sovraffollati; tutto questo insieme di fattori, insieme ad altri motivi di diverso contenuto, può spesso sfociare in vere e proprie forme di conflitti e di litigi. In questa breve guida vedremo quindi come fare ad evitare di litigare in ufficio.

24

Evitare i litigi sul nascere

in ufficio ogni ruolo viene ricoperto da un lavoratore specifico. C'è infatti l'addetto al centralino preposto a smistare le telefonate, chi è addetto al reparto fatturazione, chi alla gestione ed amministrazione del personale e via dicendo. Proprio per la differenza tra vari ruoli ricoperti ed anche dei diversi livelli di retribuzione, si potrebbero generare delle tensioni tra i vari impiegati. Al fine di evitare l'insorgere di un litigio, occorrerebbe innanzitutto far ricorso al proprio buon senso e pensare che si è in ufficio per lavorare e colo con la collaborazione si può raggiungere il bene e l'armonia comune. Ovviamente ciò non sarebbe possibile da ottenere se si litigasse.

34

Controllarsi nelle reazioni

Evitare gli scatti impetuosi di ira o le eccessive reazioni. Una delle peggiori cose da fare in un conflitto è proprio alimentare la questione che è sorta. Provare a domandare a se stessi se effettivamente valga la pena sprecare in quel modo le proprie energie ed anche i propri equilibri.
L'esperienza ci insegna che fin da bambini ci è stato detto di provare ad andare d'accordo con gli altri e ciò vale anche in ambito lavorativo anche perché in tale ambiente ci sarebbe poco da guadagnare e molto da perdere.
Nel peggiore dei casi, infatti, si potrebbe anche correre il rischio di venire licenziati nel caso in cui si perdesse la calma ed il controllo. Cercare piuttosto di affrontare la questione a testa alta, facendo sempre in modo che questa non possa degenerare in un litigio.

Continua la lettura
44

Porgere le proprie scuse

Nel malaugurato caso in cui la tensione sia sfociata in un litigio, la cosa migliore sarebbe quella di scusarsi con la controparte nel più breve tempo possibile. Organizzarsi per andare insieme a pranzo insieme oppure prendere un aperitivo post-lavoro è una buona idea per riappacificarsi e risanare il rapporto. Riscoprirsi come persone ed accantonare per un pomeriggio o una serata il fatto di essere colleghi. La relazione personale deve mantenersi serena, per poi ritornare ad essere piacevole, corretta e senza nervosismo anche quella relazione professionale.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Come gestire un ufficio stampa

Solitamente nelle grandi aziende sia pubbliche, sia private, i rapporti con la stampa vengono gestiti da un apposito ufficio che si dedica esclusivamente di trasmettere comunicati all'esterno e rispondere ad eventuali domande dei diversi mezzi di jnfirmaxione....
Lavoro e Carriera

Come organizzare una riunione in ufficio

Le riunioni di Ufficio rappresentano un importante mezzo di comunicazione e di confronto tra i vari colleghi di lavoro; precisamente, è fondamentale che queste si svolgano ottimizzando il tempo che viene dedicato alle stesse: qualora il vostro responsabile...
Lavoro e Carriera

Come essere ordinati in ufficio

Quello d'ufficio è uno tra gli impieghi più ambiti tra gli aspiranti lavoratori. Sedersi di fronte ad una scrivania e lavorare con un computer può sembrare una mansione lieve, rispetto ad altre. Ma il lavoro d'ufficio può essere stressante, faticoso...
Lavoro e Carriera

10 modi per rendere l'ufficio confortevole

Si stima che una buona metà della propria vita venga passata sul posto di lavoro. Chi ha un suo ufficio personale può ritenersi fortunato, in quanto può gestire i propri orari e può arredarlo come meglio crede. Ma comunque è difficile ambientarsi...
Lavoro e Carriera

Ufficio condiviso: i 5 vantaggi del coworking

Nei tempi odierni, il mondo del lavoro sta lasciando ampio spazio ad una più innovativa e peculiare modalità di svolgimento dell'attività lavorativa, ovvero la possibilità di condividere il proprio spazio di lavoro con altre persone, svolgendo le...
Lavoro e Carriera

Come comportarsi in ufficio

Ad alcune persone potrebbe succedere di dover cominciare una nuova attività professionale all'interno di un ufficio, magari come segretario o addetto all'assistenza clienti: soprattutto quando si lavora presso un ambiente del genere è abbastanza importante...
Lavoro e Carriera

5 must have per l'ufficio

Siete dei disordinati cronici e questo rischia perfino di compromettere il vostro lavoro in ufficio nonché il buon rapporto con i vostri colleghi? Ogni qualvolta qualcuno deve cercare una carta importante o una pratica sulla vostra scrivania preferisce...
Lavoro e Carriera

Consigli per gestire la segreteria di un ufficio

Un libero professionista ha spesso molti impegni da rispettare e una ricca agenda di lavoro da gestire. Per questo molti liberi professionisti scelgono di dedicare, nel proprio studio, un piccolo o uno spazio apposito per la segreteria. Se anche voi avete...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.