Come essere una brava commessa

Tramite: O2O 11/06/2016
Difficoltà: media
17

Introduzione

Come essere una brava commessa

Essere una brava venditrice non è una cosa semplice, così come non è semplice improvvisarsi commercianti. Molte persone hanno una specie di dono naturale, un talento nascosto, altre invece necessitano di pratica e di consigli. Ecco alcuni suggerimenti per concludere una buona vendita, consigli indispensabili per mandare a casa il cliente soddisfatto e con tanti acquisti, quindi come essere una brava commessa.

27

Occorrente

  • Educazione e gentilezza
  • Conoscenza del settore
37

Seguire il cliente con cortesia

La prima regola è quella di essere sempre gentile e paziente: appena il cliente entra nel negozio non andiamo immediatamente da lui, lasciamo che si guardi un attimo attorno, che veda con i suoi occhi la merce esposta. Salutiamolo comunque con un sorriso facendo capire che ci siamo accorti della sua presenza e che è il benvenuto, in questo modo gli faremo anche intendere che siamo a sua completa disposizione e che può contare sul nostro aiuto in caso di bisogno. I clienti in genere non amano essere seguiti passo passo, preferiscono fare un giro orientativo per capire se all'interno del negozio possono trovare qualcosa di utile.

47

Non mettere fretta

Non mettiamo mai fretta al cliente: se ha trovato quello che cerca, evitiamo di portarlo subito alla cassa perché potrebbe aver voglia di fare altre compere. Stare sempre addosso al cliente, aver voglia di fare subito lo scontrino, mettersi a ripiegare velocemente i capi che guarda, sono tutti gesti che gli potrebbero far pensare che abbiamo fretta che esca dal negozio, sollecitare qualcuno che potrebbe essere indeciso non ci farà fare una bella figura.

Continua la lettura
57

Essere propositiva

Cerchiamo di essere propositive: se ad esempio il nostro cliente ha appena acquistato un paio di jeans, facciamogli vedere anche qualcosa da abbinare, come ad esempio una t-shirt, qualcosa di nuovo e di unico. Capita molto spesso infatti di entrare in un negozio ad esempio con la voglia di comprare una borsa, ma poi se si vede un portafogli abbinato si decide di prenderli entrambi. È in un gesto come questo che si vede la bravura di un commesso, ovvero quella di essere in grado di far capire al cliente che sì, ha bisogno di una borsa nuova, ma anche di un portafoglio.

67

Riconoscere il cliente

Ricordiamo che esistono tre tipologie di clienti: c'è il cliente che sa cosa cerca e con sicurezza lo spiega, non ha necessità di consigli, è metodico, sicuro e disciplinato. C'è poi il cliente che si affida completamente alla commessa/o, desidera comprare ma non sa bene cosa e allora chiede consigli e sostegno. Infine, c'è il cliente che vuole solo spendere, ed entra in un negozio solo e soltanto per quello, non importa cosa comprerà. Fare la commessa non è solamente un semplice lavoro, ma una vera e propria arte che si può affinare solo con anni di pratica a contatto con le persone giorno per giorno.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Come diventare una brava consulente di prodotti cosmetici

Chi ama il mondo della cosmesi e in particolare del make up può tentare una carriera lavorativa come consulente di prodotti cosmetici. Si tratta di un percorso lavorativo sicuramente molto fruttuoso al giorno d'oggi e che riesce a dare anche moltissime...
Lavoro e Carriera

Come diventare commesso

Che sia per un negozio di abbigliamento, per uno di articoli da pesca e caccia o per un negozio di giocattoli, la professione del commesso è una tra le più adattabili alle diverse esigenze perché le capacità richieste sono esattamente le stesse. Non...
Lavoro e Carriera

Come compilare un giornale di cantiere

Il giornale di cantiere rappresenta un modo per contabilizzare in maniera semplice ed immediata, giorno dopo giorno, il “peso economico” del lavoro che la piccola impresa deve realizzare. Le piccole imprese, spesso e volentieri, per contabilizzare...
Lavoro e Carriera

Come diventare Credit Manager

Gli sviluppi normativi in tema di rischi finanziari che stanno interessando l'industria bancaria hanno accentuato la necessità di disporre di professionisti dell'analisi del credito. I Credit Manager, in Italia sono figure di recente istituzione ma la...
Lavoro e Carriera

5 differenze tra CV italiano e CV inglese

L'attuale crisi economica rende difficile ottenere un lavoro, specialmente quando mancano le abilità professionali. Trovare un'occupazione in linea con le proprie conoscenze scolastiche e competenze professionali richiede la formazione di un Curriculum...
Lavoro e Carriera

Come diventare un buon commesso di negozio

Il lavoro di commesso all'interno di un negozio, a prescindere dagli articoli che è chiamato a proporre al pubblico e quindi ai potenziali clienti, rimane una delle attività più complesse del ramo del commercio. Questo lavoro, infatti, è in grado...
Lavoro e Carriera

Come accettare un rimprovero dal capo

Sul posto di lavoro è assolutamente normale commettere degli errori e di conseguenza ricevere dei rimproveri da parte del capo. Quello che può dare veramente fastidio è il fatto che questi richiami in determinati casi non sono del tutto meritati, ma...
Lavoro e Carriera

Come diventare insegnante di recitazione

Chi desidera diventare insegnante di recitazione ha sicuramente una grande passione per la professione dell'attore ma non a tutti basta stare su un palco ed esplorando questo mondo possono nascere esigenze creative e professionali molto diverse, tutte...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.