Come essere tutelati da un licenziamento

Tramite: O2O 24/07/2017
Difficoltà: media
16

Introduzione

La fonte fondamentale per il mantenimento di una famiglia è il lavoro. Coloro che sono supervisionati da un datore di lavoro sono soggetti ad un possibile licenziamento. Infatti, in Italia la percentuale di disoccupati è in aumento, ma non preoccupatevi. Per tutti coloro che voglio tenersi stretto il proprio lavoro, in questa guida vi faremo vedere come si può essere tutelati da un licenziamento.

26

Occorrente

  • Avvocato
36

La giusta causa

Per licenziamento per giusta causa si intende un licenziamento per il quale il datore di lavoro non è tenuto a dare alcun preavviso. Il datore di lavoro non può licenziare il dipendente per incapacità, fallimento dell'imprenditore. Invece, simulazione di malattia, minacce del dipendente nei confronti del datore di lavoro, occupazione del luogo di lavoro, appropriazione indebita sono tutte cose che determinerebbero il licenziamento per giusta causa del dipendente.

46

Le tipologie

Proseguiamo con l'elencare le tipologie di licenziamento che esistono, a cui i datori di lavoro devono prestare maggiore attenzione.
1) Licenziamento per giusta causa;
2) Licenziamento per giustificato motivo;
3) Licenziamento disciplinare.
Ovviamente, per evitare un possibile licenziamento basta semplicemente seguire queste tre tracce. Come dicevamo prima, il dipendente ingiustamente licenziato può avvalersi della legge 300/1970, art. 18, ovvero lo Statuto dei lavoratori. Il dipendente può scegliere di essere reintegrato nel posto di lavoro, oppure può rinunciare alla reintegrazione e chiede in cambio un minimo di 15 mensilità che non ha percepito dal licenziamento fino alla reintegrazione. Qualora scegliessero la reintegrazione, il giudice può decidere comunque di far percepire i mancati pagamenti mensili al dipendente.

Continua la lettura
56

Il datore di lavoro

Il datore di lavoro può licenziare il dipendente senza motivazione i dirigenti, i lavoratori domestici, i dipendenti assunti in prova, i lavoratori oltre i sessant'anni. I licenziamenti senza motivi, nel caso in cui la legge lo permette, può essere esercitato anche nei contratti di lavoro a tempo indeterminato. Qualora il dipendente è ingiustamente licenziato può avvalersi di alcune leggi per il risarcimento. Concludendo, possiamo sperare in un futuro lavorativo migliore è in una diminuzione del tasso di disoccupazione, ma in ogni caso, speriamo che questa guida vi sia stata utile e abbiate capito la struttura e le condizioni di un licenziamento. Qualora vi capitasse un licenziamento ingiusto cercate di mantenere la calma e affidarvi ad un avvocato che vi aiuterà e vi illustrerà meglio la situazione.

66

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Motivi per impugnare un licenziamento

I motivi per i quali è possibile impugnare un licenziamento sono diversi. Ogni caso va valutato nei dettagli, esaminando l'esatta responsabilità del datore. Tuttavia ci sono alcuni motivi validi per legge che permettono di impugnare un licenziamento....
Lavoro e Carriera

Licenziamento e dimissioni

Per estinguere un rapporto di lavoro, è necessario che entrambe le parti cioè sia il datore di lavoro che il dipendente, recedano da un rapporto lavorativo con un licenziamento o con delle dimissioni. Tutte e due le cose, sono disciplinate con le leggi...
Lavoro e Carriera

Come accettare il licenziamento con dignità

Su questa terra tu sei unico e irripetibile. Non solo. Mai è esistita, in tutta la storia dell'umanità, una persona identica a te, e mai esisterà. Sei stato licenziato? Ebbene, non soltanto devi valutare attentamente come accettare il licenziamento...
Lavoro e Carriera

Come giustificare un licenziamento in un colloquio di lavoro

Fare colloqui di lavoro, se si ha in licenziamento alle spalle, può risultare difficile giustificare le motivazioni vi si nascondono. Chi vi sta proponendo il posto infatti, se non vi conosce, potrebbe pensare che il licenziamento che pesa sul vostro...
Lavoro e Carriera

Contratto a tempo indeterminato: cause di licenziamento

Avere un contratto a tempo indeterminato significa avere un termine, un limite per poi cessare e chiudere il contratto. Nel contratto però non sarà presente un limite determinato o al termine di un attività o alla conclusione di un lavoro. Tuttavia,...
Lavoro e Carriera

Come superare psicologicamente il licenziamento

Negli ultimi anni è sempre più d'attualità la parola crisi, in maniera graduale abbiamo visto aumentare drammaticamente, la percentuale di posti di lavoro persi. Specie in Italia le imprese non sono più in grado di affrontare le numerose spese, a...
Lavoro e Carriera

Come licenziarsi da un contratto a tempo indeterminato

Il contratto a tempo indeterminato è un accordo redatto per iscritto tra il datore di lavoro ed un dipendente, regolato dal Contratto Collettivo Nazionale del Lavoro (CCNL). Esso non riporta la scadenza del rapporto lavorativo e deve contenere: i dati...
Lavoro e Carriera

Dimissioni del lavoratore: il principio di libera recedibilità

Il lavoro è una delle attività più importanti per la vita di ogni persona ma, sebbene ci si trovi in un periodo di profonda crisi economica, può capitare di voler smettere di lavorare, o di cambiare lavoro. In ambedue i casi, la legge prevede il diritto...