Come essere assicurati in caso di impossibilità di lavorare

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

La malattia rappresenta senza dubbio una delle più importanti cause di assenza dal lavoro. Il cattivo stato di salute, non comporta la perdita del posto lavorativo, anzi, quest'ultimo deve essere conservato a favore della persona assente per un certo periodo di tempo, secondo quanto viene generalmente stabilito dai contratti collettivi. Trascorso tale termine, un lavoratore ancora malato con conseguente impossibilità da parte sua di recarsi a lavorare, può anche incorrere nel proprio licenziamento, percependo in questo caso l'indennità sostitutiva del preavviso. Per affrontare gli inevitabili disagi economici in presenza di tale spiacevole situazione, in questa guida, vi illustrerò come essere assicurati in caso di impossibilità di lavorare.

27

Occorrente

  • Compagnia assicurativa
  • polizza
  • Documentazione e pratiche al riguardo
37

A volte può sopraggiungere l'impossibilità di recarsi al lavoro per l'improvviso sopraggiungere di una malattia, per gravi lesioni o per particolari eventi che impediscano al lavoratore di esercitare la propria attività. Tale situazione è sicuramente sgradevole, ma nel corso della propria esistenza, purtroppo può anche verificarsi. Proprio per questo motivo, può certamente essere una valida soluzione quella di contattare una compagnia assicurativa di fiducia, stipulando una polizza per sentirsi più sicuri nell'evenienza di inabilità lavorativa temporanea o permanente.

47

In Italia, viene garantita la tutela della propria salute attraverso il Servizio Sanitario Nazionale, ma quando una malattia impedisce di lavorare e quindi di percepire un guadagno, è sempre bene pensare ad una polizza-malattia per poter affrontare al meglio eventuali visite specialistiche private, oppure medicine particolarmente costose. In questo caso, esistono diverse tipologie di polizze: quella per malattia temporanea, viene scelta per tutelare il lavoratore impossibilitato a svolgere la propria attività per una determinata patologia e per un certo periodo di tempo.

Continua la lettura
57

Successivamente, può anche accadere che l'impossibilità di svolgere la propria mansione si protragga in maniera permanente: per poter eventualmente affrontare tutto questo nella maniera meno disagiata, è invece possibile orientarsi verso un genere di polizza per invalidità. In questo caso, la tipologia di indennizzo da parte della compagnia assicurativa può prevedere, secondo il contratto stipulato, non solo il rimborso delle varie spese sostenute per ricoveri in cliniche private o interventi chirurgici, ma anche il riconoscimento di una rendita vitalizia, oppure di un capitale a causa di uno stato di non autosufficienza.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Prima di stipulare una polizza assicurativa, è sempre consigliabile contattare diverse compagnie per avere dettagliate informazioni generali.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Previdenza e Pensioni

Cosa fare in caso di incidente con un'auto senza assicurazione

In tale tutorial vi andremo a spiegare cosa fare in caso di incidente con un’auto senza assicurazione. In Italia, ogni anno ci sono purtroppo tantissimi incidenti d’auto, spesso ci sono danni e vittime a causa dello scontro tra due veicoli. Dati recenti...
Previdenza e Pensioni

Consigli per il pensionamento anticipato

Attualmente, il lavoro ci sta dando qualche grattacapo di troppo, sia per quanto riguarda le prime occupazioni, sia per il pensionamento. Esercitando regolarmente una qualunque professione che preveda un contratto, abbiamo diritto alla pensione. Questo...
Previdenza e Pensioni

Come si calcola la rivalutazione delle polizze vita

Le polizze vita sono dei contratti stipulati tra privati e compagnie assicurative.Nel momento in cui dovesse accadere qualcosa al contraente, la compagnia dovrà liquidare il beneficiario con una somma di denaro oppure sotto forma di una rendita.Il...
Previdenza e Pensioni

Le principali misure di sicurezza in ufficio

All'interno degli uffici in cui lavoriamo vediamo sempre un grande via vai di persone, siano esse appartenenti al posto di lavoro o esterne. Quando ci si trova a lavorare a contatto con il pubblico o in uffici la sicurezza è al primo posto sia per noi...
Previdenza e Pensioni

Come chiedere il supplemento di pensione

Il periodo della pensione, per una persona, è molto significativo e importante. Esso viene infatti vissuto come denso di tensione, poiché ci si aspetta un trattamento degno dopo numerosi anni passati a lavorare con grande fatica. Arrivare alla pensione,...
Previdenza e Pensioni

Le maggiori novità sulle pensioni anticipate e precoci

La vita lavorativa come tutti sanno è abbastanza difficoltosa, soprattutto quando si ha una certa età e si è stanchi di lavorare. Una delle cose che si attende di più dopo una lunga vita lavorativa, è sicuramente la pensione che negli ultimi anni,...
Previdenza e Pensioni

Come richiedere l'invalidità civile

Spesso non si ha la possibilità di lavorare a causa di malattie o menomazioni di qualsiasi natura (fisica, psichica o sensoriale) che non danno l'opportunità di svolgere una corretta attività. In questa guida verrà spiegato, nella maniera più chiara...
Previdenza e Pensioni

Assicurazione sulla vita: 10 cose da sapere

L'assicurazione sulla vita, è un contratto che avviene tra un assicurato e un assicuratore, il quale ha il dovere di pagare il beneficiario con una determinata cifra di denaro (prestazioni), riguardante la morte della persona assicurata. Nella guida...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.