Come esercitare il diritto di ripensamento su Enelenergia

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Grazie alla liberalizzazione all'interno del mercato dell’energia elettrica sono giunti nuovi gestori e l’offerta si è ampliata visibilmente. Sempre più di frequente, però, le offerte presentate dai gestori non sono chiare e non sono sempre vantaggiose per i clienti. Per questo motivo esiste il Diritto di ripensamento, cioè la possibilità di recedere dal contratto senza pagare penali entro un certo periodo dalla stipula del contratto. Con questa guida si cercherà di capire come esercitare il Diritto di ripensamento con EnelEnergia in pochi passi.

24

In caso di dubbi sulla scelta del nuovo fornitore di energia elettrica come prima mossa conviene fare un raffronto tra le tariffe del vecchio gestore e le tariffe di quello nuovo. Proviamo anche a fare dei calcoli su quanto potremmo andare a spendere in un anno con il nuovo gestore e proviamo a fare un confronto con quanto abbiamo speso in una annualità con il precedente gestore. Nel caso in cui il risultato non ci soddisfi e non siamo certi riguardo all'effettivo risparmio è il caso di esercitare il Diritto di ripensamento sul nuovo contratto.

34

È utile sapere che possiamo esercitare il Diritto di ripensamento prima del trascorrere di dieci giorni dalla stipula. Nel caso in cui il contratto sia stato stipulato mezzo call center i dieci giorni si intendono al partire dal momento in cui riceviamo il contratto cartaceo. Ora scriviamo una lettera in cui facciamo valere il diritto di ripensamento, in cui saranno inseriti i nostri dati cliente - Nome, Cognome, indirizzo e codice fiscale - e le informazioni relative al contratto - Codice del contratto e Codice POD punto di prelievo energia. Esistono online molti fac simile da cui prendere esempio. Quindi Inviamo la lettera con raccomandata e ricevuta di ritorno.

Continua la lettura
44

Possiamo anticipare la nostra decisione prima di spedire la raccomandata al numero di fax 800 997 736, o anche tramite e mail all'indirizzo di posta elettronica del fornitore. Resta in ogni caso indispensabile l’invio della raccomandata con ricevuta di ritorno, così da poter confermare la nostra decisione di recedere il contratto con il gestore Enel Energia secondo il Diritto di ripensamento. Una volta rescisso il contratto con Enel e tornati al nostro fornitore precedente teniamo a mente che, in futuro, prima di effettuare altri cambi nella fornitura energetica, è utile di controllare online tutte le informazioni del caso disponibili, per evitare di commettere lo stesso errore.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Richieste e Moduli

Come recedere da un contratto per la fornitura di energia elettrica

Da qualche anno, i consumatori possono decidere presso quale società e a quali condizioni acquistare energia elettrica per la propria abitazione. Se il consumatore ha un contratto in atto e nel caso trovasse un’ offerta più vantaggiosa, può cambiare...
Case e Mutui

Come annullare un contratto di vendita di una multiproprietà

La prospettiva di possedere una multiproprietà deve spesso fare i conti con un prezzo non sempre ragionevole, tanto che la maggior parte dei proprietari decide di venderle. Le multiproprietà, però, sono difficili da vendere e a volte le tecniche utilizzate...
Previdenza e Pensioni

Come recedere da un contratto di assicurazione sulla vita

Le assicurazioni sulla vita caso morte sono polizze con cui una compagnia si obbliga a corrispondere un capitale o una rendita ai beneficiari del contratto, individuati dal contraente al momento della sottoscrizione del contratto. Si tratta quindi di...
Richieste e Moduli

Come pagare la bolletta Enel

Pagare le bollette alla fine del mese può essere un compito faticoso e un dispendio di tempo ed energie. Per fortuna l'Enel ci mette a disposizione diversi metodi di pagamento e ciascuno potrà scegliere quello che gli è più comodo e conveniente....
Finanza Personale

Come Evitare di cambiare fornitore di Energia Elettrica e/o Gas senza volerlo

L'apertura del Mercato Libero del Gas (Decreto Letta n. 164 del 2000) e dell'Energia Elettrica (Decreto Bersani - 16 marzo 1999, n. 79) dà la possibilità ai clienti finali di scegliere il proprio fornitore tra le aziende operanti nel Libero Mercato,...
Richieste e Moduli

Come effettuare la disdetta della linea telefonica Telecom Italia

Recedere dal contratto di linea fissa può avere in sé diverse ragioni: poco utilizzo o insoddisfazione. Nel caso della società Tim, Telecom Italia, è possibile ricevere informazioni a riguardo chiamando il numero 187 o, in alternativa, andare sul...
Finanza Personale

Come richiedere una fornitura elettrica

Quando si è in procinto di andare ad abitare in una nuova casa, la prima cosa che bisogna fare è l'allaccio alla rete elettrica. Fino a qualche anno fa, la soluzione era obbligata poiché esisteva un unico fornitore nazionale (l'Enel) che offriva il...
Richieste e Moduli

Come annullare un contratto con un costruttore

Quando si è in cerca della casa ideale e si ha la fortuna di trovarne una che corrisponda alle nostre esigenze, si è tentati di firmare celermente un contratto di compravendita al fine di evitare che qualcun'altro ci preceda e si accaparrarri l'abitazione...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.