Come emergere in un colloquio di gruppo

tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

Chiunque sia alla ricerca di un lavoro si è trovato a dover affrontare un colloquio di lavoro con mille speranze ma poi alla fine di rimanere delusi perché non più richiamati.
Il classico colloquio di lavoro si svolge generalmente tra un singolo candidato e il datore di lavoro (o chi si occupa delle assunzioni) ma recentemente i colloqui di gruppo stanno prendendo sempre più piede. Molte persone (specialmente quelle più timide ed introverse ed alle prime armi) in questo tipo di riunioni faticano ad emergere nonostante abbiano un altissimo potenziale. La domanda nasce spontanea: "Esiste un metodo per essere vincenti in un colloquio di gruppo?" Ebbene sì, e in questa guida vi verranno suggeriti i comportamenti da tenere per non essere sopraffatti dagli altri candidati, e riuscire nel vostro intento.
Partendo dal presupposto che il colloquio di gruppo è una prassi i cui obbiettivi consistono nel ricercare caratteristiche considerate importanti per l'azienda gli esaminati dovranno avere:


-Capacità di rispettare i tempi di consegna del progetto.
-Capacità di lavorare in team.
-Leadership all'interno del gruppo.
-Capacità di esprimere le proprie idee e di saperle motivare.
-Capacità di prendere in considerazione idee discordanti dalle loro.
-Capacità di lavorare sotto pressione.
-Capacità di negoziazione per raggiungere l'obbiettivo.
-Capacità di comunicazione verbale e non verbale.

Di seguito saranno indicati consigli su come emergere in un colloquio di gruppo.

28

Avere un abbigliamento consono.
È vero, l'abito non fa il monaco ma chiunque vi esaminerà non ha abbastanza tempo per andare oltre alle apparenze. Questo vuol dire presentarsi in giacca e cravatta? Assolutamente no. Certo, un bel completo fa sempre la sua bella figura ma l'importante è che vi presentiate in modo ordinato.

38

Tenere conto della prossemica. Questa è una disciplina che studia i gesti, il comportamento, lo spazio e le distanze all'interno di una comunicazione, sia verbale che non verbale. Un soggetto che si presenta timoroso, con le spalle ricurve e con la voce fioca ha minori possibilità di successo di un altro che si presenta sicuro grazie ad una stretta di mano vigorosa e una buona postura. Per cui ogni dettaglio che riguarda l'atteggiamento non deve essere trascurato.

Continua la lettura
48

Interventi frequenti, ma concisi.
Dimostrare di non essere passivi e di non "subire" le decisioni degli altri candidati è importantissimo per evidenziare le vostre qualità di leader per cui non bisogna aver timore nel proporre delle soluzioni ai quesiti che vi verranno posti dando risposte brevi e motivate (i discorsi lunghi e i sofismi possono stancare chi vi sta ascoltando).

58

Non siate Stephen Hawking, ma neanche il ragionier Fantozzi.
Rispettare ed ascoltate le idee altrui cercando di trovare un compromesso con le vostre è importantissimo. Per quanto possano essere valide le vostre soluzioni non sono sempre le migliori in quanto spesso la ragione sta nel mezzo. Evitare quindi di rifiutare per partito preso le decisioni degli altri candidati ma ricordate che non siete secondi a nessuno per cui non fatevi mettere i piedi in testa.

68

Siate voi stessi. Una delle prime regole è non fingere di voler sembrare quello che non si è perché con il tempo le maschere cadono e questo può penalizzarvi rischiando anche una bocciatura. Ricordare che ostentate la vostra preparazione non serve per cui limitatevi a dimostrarla per far parlare i fatti e soprattutto i risultati che otterrete.

78

Niente panico.
Nella vita accadono gli imprevisti a cui si è impreparati ma, nella disgraziata ipotesi che dovesse succedere, importante è mantenere la calma senza farsi prendere dal panico. I grandi uomini si riconoscono dal loro modo di affrontare le avversità e dalle strategie che adottano per superarle. Quindi calma, e sangue freddo.

88

Attenzione al tempo. Un progetto può essere geniale e realizzato in maniera precisa e perfetta in ogni particolare ma se non rispettate i tempi non risulterà essere sufficiente. Evitare di perdere tempo soffermandovi sui più piccoli dettagli sviluppando prima il necessario e tracciando le linee guida è fondamentale. Per le rifiniture c'è sempre tempo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Come gestire un colloquio di gruppo

I colloqui di gruppo sono semplici da gestire. Questo avviene quando si lavora bene in squadra e si riesce a far valere le proprie idee. Affrontare questo genere di colloquio di lavoro può risultare invece complicato per chi ha una personalità introversa...
Lavoro e Carriera

Come vestirsi per un colloquio di lavoro

Scegliere l'abbigliamento adeguato in base alle diverse occasioni, riveste un ruolo fondamentale al fine di presentarsi sempre in perfetta sintonia. In un periodo di profonda carenza di lavoro, fare una buona impressione durante un colloquio lavorativo...
Lavoro e Carriera

10 regole per scrivere il perfetto CV

Un buon Curriculum Vitae si nota subito al primo colpo d'occhio. Chi riesce, infatti, a redigere un CV in modo logico, chiaro e organizzato è già sulla buona strada per ottenere un colloquio conoscitivo. Qui di seguito, pertanto, vi mostrerò le 10...
Lavoro e Carriera

Come affrontare un colloquio di gruppo

Per molte aziende, quando bisogna riempire dei posti vacanti, il modo più efficace per identificare i candidati più promettenti e iniziare il processo di screening è in un colloquio di gruppo. Questo, non solo sono è un buon modo per confrontare i...
Lavoro e Carriera

Le peggiori gaffe da evitare a un colloquio di gruppo

Per colloquio di gruppo si intende un colloquio clinico che prevede una diversa modalità di svolgimento dell'intervista di selezione dei candidati, a cui sempre più numerose imprese fanno ricorso per il reclutamento del personale. In genere, gli esaminatori...
Lavoro e Carriera

Come fare un buon piano di reclutamento

Nella vita può capitare a tutti di dover reclutare una persona per svolgere un lavoro che sia in un contesto più o meno strutturato. Certamente chi è proprietario di un'azienda o di un'attività è più predisposto a certi compiti; ma anche nel piccolo...
Lavoro e Carriera

Le 5 regole da rispettare durante un colloquio di lavoro

Finalmente, dopo tanti curriculum vitae inviati, siete riusciti ad ottenere un colloquio di lavoro. La cosa, ovviamene, è stressante, almeno per la maggior parte delle persone. Ancora di più in un paese, come il nostro, dove trovare un'occupazione,...
Lavoro e Carriera

Come affrontare un colloquio di lavoro di gruppo

Al giorno d'oggi al colloquio di lavoro individuale si affianca molto spesso quello di gruppo. Questa pratica viene svolta in maniera particolare dalle grandi aziende. Viene soprattutto utilizzato per preparare i candidati alle selezioni del personale...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.