Come effettuare il rogito per la casa

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Avete trovato la casa dei vostri sogni? Avete firmato il contratto preliminare (detto anche compromesso) di vendita di immobile? Bene, a questo punto non vi rimane altro da fare che rendere formale il passaggio di proprietà della casa acquistata.
Davanti al vostro notaio di fiducia dovrete, quindi, procedere ad effettuare il rogito.
Con questo atto, detto anche atto pubblico di vendita, si rende effettivo il passaggio di proprietà all'acquirente. In esso vanno inseriti i dati catastali dell'immobile, le modalità di pagamento, il valore di acquisto ed infine, se presente, i dati del mediatore che ha partecipato alla compravendita.
Per sapere come effettuare il rogito per la casa continuate a leggere questa breve. Vi indicheremo gli elementi essenziali e le modalità da seguire per un rogito a norma di legge.

27

Occorrente

  • Notaio
  • Compromesso di vendita
37

Come detto prima il rogito per l'acquisto della casa, deve essere fatto dinanzi ad un notaio, meglio se il vostro notaio di fiducia. Il compito del notaio, oltre a quello di rendere formale l'atto di compravendita, è quello di assicurare che l'immobile non sia affetto da vizi (che l'immobile, ad esempio, sia in regola con le norma edilizie e catastali), che sullo stesso non vi sia ipoteca ed infine che l'atto di compravendita sia conforme al compromesso. Il ruolo del notaio ha inizio nel momento in cui, l'acquirente ed in venditore, hanno già firmato il c. D. Compromesso. Ovvero, l'atto con cui entrambe le parte pattuiscono i termini della compravendita.

47

Una volta che il notaio da voi incaricato avrà terminato tutte le verifiche sull'immobile vi convocherà, insieme al venditore, per dare lettura all'atto di compravendita. Questo è il passaggio fondamentale. Bisogna leggere con attenzione ogni singola clausola contrattuale. Se l'atto non presenta irregolarità ed il contenuto rispecchia gli accordi presi, non vi rimane altro che firmare l'accordo. Con la firma di entrambe le parti, la compravendita si considera perfezionata. A questo punto, a voi non rimarrà altro che versare al venditore la cifra pattuita e ricevere le chiavi della vostra nuova casa.

Continua la lettura
57

Il rogito è un atto che interessa principalmente il compratore. Spetta all'acquirente pagare le spese notarili che comprendono: la parcella del notaio, l' atto di compravendita, i diritti e gli oneri di segreteria e l'eventuale atto di mutuo. Sarà invece a cura del notaio, entro 20 giorni dal perfezionamento del contratto di compravendita, trascrivere l'atto nei Registri Immobiliari affinché possa avere piena validità nei confronti dei terzi.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Rivolgersi sempre al proprio notaio di fiducia
  • Leggere attentamente ogni parte contrattuale, eviterete così di avere brutte sorprese
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Case e Mutui

Come controllare che un rogito abbia la regolarità catastale

Per quanto riguarda la regolarità catastale a partire dal 1° luglio 2010 è entrata in vigore una norma ben precisa, che richiede la verifica della regolarità catastale dei fabbricati prima del rogito. Il notaio dunque dovrà verificare che l’immobile...
Case e Mutui

Acquisto di un immobile: il compromesso

Il compromesso, generalmente è il contratto preliminare che precede il rogito e, mediante il quale, l'acquirente e il venditore bloccano il prezzo e le varie condizioni, al momento dell'acquisto di un immobile. Aggiungiamo che detto compromesso impegna...
Case e Mutui

Come risparmiare sulla parcella del notaio nella compravendita di un immobile

Un atto di garanzia viene comunemente adoperato per trasferire l'interesse di un immobile o terreno ad nuovo proprietario, in cambio dell'accordo sul prezzo di vendita. Un atto di garanzia dà la concessione di un acquirente con una doppia garanzia. La...
Finanza Personale

Come richiedere il bonus per l'acquisto di un eco immobile

Se è già nelle nostre intenzioni acquistare un eco-immobile, è bene ricordare che dal 3 novembre 2010 è ancora possibile usufruire di 100 milioni di euro dei 300 milioni stanziati lo scorso marzo. Diciamo pure che parlando di eco-immobili, ci riferiamo...
Case e Mutui

Come posticipare la data del rogito

Al momento di effettuare l'acquisto di un immobile, che sia esso ad uso abitativo o ad uso commerciale, viene stilato un contratto "preliminare" nel quale vengono espressamente elencate tutte le clausole d'acquisto. Queste clausole devono essere proposte...
Finanza Personale

Come ottenere gli incentivi acquisto casa ecologica

Come probabilmente voi lettrici e lettori già saprete, il giorno 25 Marzo del 2010, il Governo Berlusconi ha emanato un decreto di legge (il Decreto Legge n°40), il quale è entrato in vigore il giorno 6 Aprile dello stesso anno e che vede protagonista...
Case e Mutui

Guida alle spese notarili per l'acquisto della prima casa

L'acquisto della prima casa è indubbiamente un momento profondo che indica la volontà di indipendenza e maturazione. Per effettuare un passo così importante, bisogna infatti possedere un lavoro e aver messo da parte un bel po' di soldi. Le spese da...
Case e Mutui

Come calcolare le imposte sull'acquisto della casa

Quando decidiamo di acquistare una nuova abitazione, dobbiamo prendere in considerazione una serie di spese oltre al costo dell'immobile, relative a varie imposte e alle procedure necessarie per eseguire il passaggio della proprietà da un soggetto ad...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.