Come E Dove Reperire I Beta Di Settore

Tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

In questo articolo vedremo come e dove reperire i Beta di settore. Il Beta è un indicatore abbastanza importante, diciamo anche fondamentale. Esso è usato in finanza e potrà essere reperito online con facilità. Tale coefficiente, somministra una misura del rischio sistematico dove è esposta l'impresa: cioè quello non diversificabile e non specifico, perciò della singola realtà, però derivante dalle condizioni di mercato. Esso viene calcolato come i rendimenti del portafoglio di mercato e la varianza dei rendimenti di mercato, ed il rapporto tra la covarianza tra i rendimenti dell'asset i-esimo. Continuate la lettura e vedrete di scoprire di più. Buona lettura e buono studio.

25

Come già accennato nell'introduzione, il Beta, indica la misura del rischio sistematico, e perciò quello non specifico di un'impresa che non potrà essere perciò diversificato. Questo indicatore è legato chiaramente all'andamento del mercato ed è per questo parecchio legato al settore dell'operatività dell'impresa stessa. Certi settori, infatti, sono prociclici, altri sono invece anticiclici, infine diversi sono indifferenti tendenzialmente al mercato. Ossia se sono prociclici, essi allora quando il mercato tende a salire, anche questi tendono a salire. Se invece scendono, essi scendono. Quelli invece anticiclici saliranno quando il mercato tende a scendere, e scenderanno nel momento in cui il mercato sale.

35

Il motivo che un bene o un articolo sia anticiclico oppure prociclico, dipende sempre dagli acquisti, escludendo le situazioni di mercato, sono comprati maggiormente se il mercato funziona bene, oppure sono comprati più se il mercato va male. Il valore di questo coefficiente Beta, potrà essere sia positivo che negativo, però tenderà sempre a restare in una fascia che ha come estremi i valori del "-1" e del "+1". Se è maggiore di 0, il Beta allora avrà una tendenza nella stessa direzione dell'indice, mentre se è sotto lo 0 (zero), sarà contraria la situazione. In modo particolare, vi spieghiamo meglio: quando il valore sarà superiore a "+1" oppure minore di "-1", allora la variazione sarà maggiore dell'indice, mentre se il valore sarà compreso tra "-1" e il "+1", la variazione sarà minore dell'indice. Quando avrà valore pari a 0 (zero), sta a significare che il valore persiste sullo tesso andamento.

Continua la lettura
45

Il calcolo di questo coefficiente Beta, non è per nulla facile e semplice, e per questo motivo, si tende a ricorrere, solitamente, a banche dati dove sono citati i coefficienti calcolati per le società di mercato quotate. Quella maggiormente usata, è quella che potrete trovare sicuramente sul link che vi indicheremo, che è: http://pages.stern.nyu.edu/~adamodar/. Potrete trovare i Beta divisi per settore, ed occorrerà prendere il valore che corrisponde alla categoria da voi ricercata. Sul sito troverete anche tantissimi altri indicatori finanziari importanti, che vi potranno tornare molto utili.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Come investire nel settore immobiliare

In molti si chiedono come e se valga ancora la pena investire nel settore immobiliare nonostante i tempi in cui viviamo. La risposta non può essere collettiva per quanto riguarda l'interezza del bel paese ma, considerando il netto calo dei prezzi rinvenuto...
Finanza Personale

Come calcolare il costo del capitale con il CAPM

Il Capital Assett Pricing Model (CAPM) è un modello di equilibrio dei mercati finanziari, proposto da William Shape in uno storico contributo nel 1964. In breve, il CAPM stabilisce una relazione tra il rendimento di un titolo e la sua rischiosità, misurata...
Finanza Personale

Come valutare la rischiosità di un investimento

Qualsiasi tipo di investimento è motivato dalla speranza di un guadagno finanziario, ma tuttavia implica necessariamente la considerazione del fattore rischio. Per l'investitore, quest’ultimo rappresenta la possibilità di subire in un dato momento...
Finanza Personale

Come si calcola la rendita catastale degli immobili

Il Catasto stabilisce la rendita degli immobili che possiede un proprietario. Per sapere a quanto ammonta la rendita catastale, basterà ottenere i documenti necessari e consegnarli agli uffici del Catasto. Ciò è utile per calcolare l'IMU di un immobile,...
Finanza Personale

Come funziona il sistema fiscale in Liechtenstein

Il 1° gennaio 2011, in Liechtenstein è entrato in vigore un nuovo sistema fiscale con l'obiettivo di modernizzare il precedente ordine giuridico in materia di imposizione fiscale, tenendo conto degli sviluppi internazionali. Il nuovo sistema dovrebbe...
Finanza Personale

Come certificare una moneta

Molto spesso al giorno d'oggi si può venire in contatto con monete antiche appartenute al passato o a qualche vecchio parente. Non è facile però capire a che epoca appartiene una moneta antica e che valore può avere oggigiorno sul mercato. Per questo...
Finanza Personale

Come guadagnare sul mercato delle valute

Sempre più spesso, ormai, si sente parlare di Forex anche da chi, potenzialmente non rientra tra gli addetti ai lavori; si tratta del più frequentato di mercato internazionale di cambio di valuta estera. Operare su tale mercato richiede sagacia e prudenza:...
Finanza Personale

Come e perchè fare testamento da giovane

La parola "testamento" istintivamente mette tutti un po' a disagio. Viverlo come una pratica burocratica tipica degli anni del tramonto è una pura formalità di pensiero. Infatti, nessuno sa a priori quando, come e perché morirà. Pertanto, si può...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.