Come diventare volontari ospedalieri

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Mettersi al servizio degli altri è un ottimo modo per essere d'aiuto prendendosi cura delle persone bisognose e allo stesso tempo stare bene con se stessi. Da diversi anni il volontariato è diventato un modo per i ragazzi di fare esperienza e di contribuire ad aiutare chi si trova in difficoltà per condizioni fisiche, psicologiche o sociali. Diventare volontari ospedalieri in particolare vuol dire affiancare infermieri e paramedici per aiutarli a vegliare sulla salute ed il benessere di ogni cittadino. Come diventare volontari ospedalieri?

25

Occorrente

  • Un corso di formazione
35

Struttura ospedaliera

Di regola il volontariato è gestito da un'associazione umanitaria accreditata presso la direzione di un ospedale. Esistono tante associazioni, laiche e non, all'interno dei vari ospedali. La scelta migliore è quella di informarsi presso l'ufficio relazioni con il pubblico (U. R. P) situato all'interno della struttura ospedaliera a cui si è maggiormente interessati. In alternativa si può consultare il sito internet dell'ospedale di interesse. L'attività dei volontari qualificati è molto preziosa per l'azienda poiché fornisce un supplemento di umanità che spesso manca in queste strutture.

45

Corso di formazione

Per diventare volontari bisogna seguire un corso di formazione base dove vengono solitamente illustrati i cenni storici dell'associazione, i principi a cui fa fede, gli scopi, il ruolo dei volontari e le diverse tematiche legate al servizio. Spesso segue un periodo di formazione di qualche mese con un affiancamento ai volontari già attivi. Generalmente vi è un numero di ore minime settimanali di servizio in reparto, bisogna frequentare le riunioni dell'associazione e gli eventuali corsi di formazione o di aggiornamento. La prestazione del servizio è a titolo gratuito.

Continua la lettura
55

Reparti ospedalieri

L'associazione o le diverse associazioni dell'ospedale destinano i diversi volontari nei vari reparti. Alcuni volontari sono scelti per settore pediatrico o oncologico che sono molto delicati. Spesso in questi reparti sono affiancati da medici volontari vestiti da clown che praticano una terapia d'appoggio per bambini malati chiamata Clownterapia o Terapia del sorriso. Altri volontari sono destinati alla degenza psichiatrica o ai reparti intensivi con particolari norme restrittive. Altri all'accoglienza nel pronto soccorso. Il reparto più grande è quello della medicina generale che, essendo un' unità operativa complessa, può accorpare altri dipartimenti costituendo uno dei maggiori punti di riferimento per l'attività dei volontari.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Come detrarre i contributi volontari

I contributi volontari possono essere definiti come delle quote versate all'Istituto Nazionale per la Previdenza Sociale (INPS), questi versamenti vengono effettuati senza alcun obbligo. Lo scopo di versare questi contributi all' INPS deriva dal fatto...
Lavoro e Carriera

Come diventare volontario dell'Unicef

Abbiamo pensato di proporre a tutti un articolo, davvero interessante, tramite cui poter capire come poter diventare un bravissimo volontario dell'Unicef. Iniziamo subito con il dire che l'Unicef è una componente delle Nazioni Unite e si occupa della...
Lavoro e Carriera

Come diventare operatore socio assistenziale

Capita delle volte di imbattersi in professioni comuni, ma non capire quale corso di studi è necessario eseguire per diventare figure di spicco in quell'ambito. Come ad esempio l'operatore socio assistenziale. Essi sono figure che lavorano in ambito...
Lavoro e Carriera

Come diventare un ecografista di diagnostica

La diagnostica per immagini è uno degli ambiti più importanti ed affascinanti del campo medico e rappresenta un punto fondamentale all'interno di ogni specializzazione. Infatti le ecografie vengono eseguite come indagini di primo livello all'interno...
Lavoro e Carriera

Come diventare fisiatra

Qualora possediate una laurea oppure intendete intraprendere un corso di studi in medicina, nella seguente semplice guida, vi spiegherò brevemente cosa bisogna fare per diventare uno fisiatra, ossia una figura professionale che, generalmente, collabora...
Lavoro e Carriera

Come diventare geologo

Se amate la scienza e la natura non potrete non prendere in considerazione la possibilità di diventare un geologo. Il geologo è colui che studia l'attività terrestre, sia sopra il livello della crosta terrestre che sotto, e della natura.Nella guida...
Lavoro e Carriera

Come diventare volontario della croce rossa italiana

Il volontariato nobilita l'uomo. Non ha scopi lucrosi. Qualsiasi aiuto ai sofferenti ed ai più bisognosi proviene dal cuore. Si interviene con competenza, amorevolezza e solidarietà senza richiedere denaro per le prestazioni. Si investe del tempo per...
Lavoro e Carriera

Come diventare accompagnatore escursionista

Siete degli amanti appassionati della natura e vi piacerebbe intraprendere una professione che vi permetta di stare a contatto con essa divertendovi e allo stesso tempo trasformando la vostra passione in una attività lavorativa? Niente paura, non si...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.