Come diventare traduttore letterario

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Chi ama leggere libri e le lingue straniere, probabilmente finirà con l'unire le due passioni desiderando di intraprendere una carriera lavorativa nel mondo delle traduzioni letterarie. Diventare traduttore letterario richiede naturalmente un particolare amore per la lettura e la conoscenza professionale di una lingua straniera in particolare. Ovviamente sarà necessario possedere una laurea magistrale, in seguito conseguire un master e/o un corso di formazione specifico potrà essere un ulteriore step per perfezionare la conoscenza della lingua stessa. Il percorso verso la traduzione letteraria è certamente impegnativo ma rappresenta una valida e concreta opportunità di studio e lavoro per chiunque voglia mettersi in gioco studiando sodo. Questa guida indicherà quali sono i passaggi da seguire: ecco come diventare traduttore letterario.

24

Per iniziare, concentrati sulla lingua che più ti appassiona: potrà trattarsi dell'inglese o del francese, oppure potrai cimentarti in lingue orientali, come l'arabo o il cinese, attualmente molto in voga e particolarmente richieste nel mondo lavorativo. È naturale che la cosa più importante è che la lingua che decidi di studiare e nella quale ti specializzerai sia quella che più ti piace e che, dunque, affronterai sempre con piacere. Sarà infatti indispensabile e fondamentale studiarla a regola d'arte per poter mettere in pratica il tuo progetto di traduttore con professionalità ed estrema competenza. In questo caso potrà essere di grande aiuto seguire un corso di formazione specifica per perfezionarti, soprattutto nella pronuncia. Ma il passo più importante è quello che ti porterà a conseguire una laurea in lingue, preferibilmente in mediazione linguistica e traduzione. La laurea magistrale sarà infatti il pass che ti consentirà di accedere al mondo del lavoro e di muovere i primi passi nell'ambito della traduzione.

34

Successivamente, una volta diventato padrone della lingua in essere, stila un bel curriculum che sarà il tuo biglietto da visita. Non aspettare passivamente che ti chiamino dopo averlo inviato ad aziende e case editrici: sii intraprendente! Prova a tradurre qualche passo di un libro non ancora tradotto e mandalo a qualche piccola casa editrice, per iniziare, la quale potrà testare in tal modo la tua bravura e magari incuriosirsi, fino a decidere di contattarti per un colloquio di presentazione.

Continua la lettura
44

Prova anche a cercare lavoro presso un'agenzia di traduzioni; sicuramente ti servirà moltissimo come esperienza, anche perché entrerai in contatto con esperti del settore che sapranno darti delle dritte grazie alla loro comprovata esperienza. Solo dopo aver fatto una bella "gavetta", necessaria per testare la tua attitudine, potrai decidere se quello del traduttore letterario sarà il mestiere che vorrai fare nella vita! In bocca al lupo!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Come diventare traduttore

Se parlate più lingue e avete voglia di lavorare sfruttando tale vantaggio e tale capacità, il traduttore è ciò che fa per voi. Questa figura professionale, si occupa di tradurre in forma scritta i testi da una lingua a un'altra. È una professione...
Lavoro e Carriera

Come diventare traduttore giurato

Come vedremo nei pochi passi di seguito, la professione di traduttore giurato costituisce indubbiamente un'ottima opportunità per coloro che hanno una perfetta conoscenza delle lingue straniere e della normativa legale. Si tratta di una professione all'avanguardia,...
Lavoro e Carriera

Come tradurre il CV in inglese

L'inglese è una lingua che bisogna conoscere, se si ha voglia di andare in giro per il mondo. Una persona che sa parlare bene l'inglese è molto più avvantaggiata, poiché può lavorare in qualsiasi altro Paese. Sia che si faccia un lavoro d’ufficio,...
Lavoro e Carriera

Come scegliere la posizione lavorativa più adatta al proprio curriculum

Molte persone si lamentano perché, nonostante il loro impegno quotidiano nel cercare un lavoro, non riescono ad accaparrarsene uno nemmeno temporaneo. È vero che in Italia è molto difficile trovare un lavoro ed è quasi impossibile trovare quello che...
Richieste e Moduli

Cosa occorre per sposarsi in un Paese UE

A chi non piace viaggiare, scegliere la meta della gita del quinto anno delle superiore, chi vuole andare a Lipsia, Sposar, chi ad Amsterdam (forse solo per la legalizzazione della Marijuana) anche se la meta più comune è Lontra.Oggi vedremo cosa occorre...
Lavoro e Carriera

Come organizzare un festival letterario

Organizzare un festival letterario non è cosa da tutti, viste le difficoltà e le problematiche che si devono affrontare. Innanzitutto organizzare un evento di questo genere comporta una responsabilità non di poco conto, ma soprattutto bisogna possedere...
Lavoro e Carriera

Come diventare professore di educazione civica

L'educazione civica è una disciplina che si occupa di temi relativi ai diritti e doveri del cittadino. Essa prende in esame le modalità secondo cui avviene la gestione dello Stato e il suo modo di operare. Si tratta sostanzialmente di una delle materie...
Lavoro e Carriera

Come lavorare nell'editoria

Il mondo del lavoro oggi è davvero un giungla che nasconde tantissimi ostacoli e tantissime insidie. Sapersi muovere in questo mondo formato da sabbie mobili è quindi fondamentale. In questa guida concentreremo la nostra attenzione su un settore specifico,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.