Come diventare tecnologo alimentare

Tramite: O2O 10/10/2018
Difficoltà: media
17

Introduzione

Ad assumere un ruolo fondamentale nella vita di qualunque essere umano è l'alimentazione. Qualcuno la considera essenziale soprattutto per avere un aspetto esteriore ottimale, in modo da sentirsi meglio fra la gente. Per restare in una forma fisica ideale, è assolutamente necessario effettuare anche un allenamento costante. Affinché si possano raggiungere più facilmente i risultati desiderati, bisogna recarsi da un personal training ed un nutrizionista esperto. Come alternativa è possibile anche ricercare un tecnologo alimentare, una figura professionale abbastanza ricercata grazie alla sempre maggiore rilevanza data ai regimi alimentari e alle varie modalità di produzione/conservazione degli alimenti. Precisamente il tecnologo alimentare si occupa principalmente della trasformazione e della conservazione dei prodotti alimentari e dei macchinari che vengono adoperati a tale scopo. Come tante ulteriori mestieri, anche quello del tecnologo alimentare può venire eseguito in regime di libero professionista o dipendente presso qualche impresa pubblica/privata. Nel tutorial che verrà esplicato successivamente vediamo quindi come diventare tecnologo alimentare.

27

Occorrente

  • Laurea in "Scienze e tecnologie alimentari"
  • Abilitazione
  • Iscrizione all'albo professionale
37

Prendere il diploma in materie scientifiche

Il primo requisito obbligatorio per diventare un tecnologo alimentare esperto è quello di prendere il diploma di liceo, una volta conseguita la licenza media. Precisamente viene consigliata la frequentzione di un percorso scolastico basato sulle materie scientifiche. L'indirizzo che occorre privilegiare sono dunque il liceo scientifico, lo scientifico sperimentale oppure lo scientifico tecnologico. Dopo l'iscrizione ad uno dei presenti istituti di scuola superiore, bisogna terminare i cinque anni scolastici per ottenere il diploma di maturità.

47

Eseguire un tirocinio dopo la laurea

Oltrepassato l'ostacolo del liceo, è necessario iscriversi alla Facoltà universitaria denominata Scienze e tecnologie alimentari. Una volta riusciti a laurearsi in tale corso di laurea triennale o magistrale, bisogna affrontare un periodo di tirocinio. Questo potrà venire effettuato presso un libero professionista oppure un'impresa abilitata secondo la legge italiana. Il tirocinio rappresenta una condizione propedeutica al sostenimento dell'esame di abilitazione alla professione di tecnologo alimentare, un passo occorrente per iscriversi al relativo albo professionale. Tale iscrizione determina l'obbligo del pagamento di una quota annuale, poiché si comincia ad esercitare il mestiere di tecnologo alimentare finché non si smette. Per intraprendere questa attività lavorativa occorrono pertanto la laurea, il tirocinio, l'abilitazione e la registrazione all'albo professionale.

Continua la lettura
57

Ricercare le opportunità lavorative del settore

Una volta iscritti all'albo professionale, è finalmete possibile entrare nel mondo del lavoro. La decisione è se lavorare come libero professionista o come dipendente pubblico/privato. In questo secondo caso, risulta opportuno spedire il proprio Curriculum Vitae a numerose imprese private collegate al settore alimentare. Il CV dovrà però rispecchiare la verità e venir accompagnato con una lettera di presentazione che metta in luce aspetti particolari delle capacità personali e della propria personalità. L'azienda alla quale si desideri approdare è pubblica? In questo caso bisogna sostenere i concorsi pubblici indetti a livello regionale.

67

Conoscere le mansioni principali

Un tecnologo alimentare ha la funzione di compiere ricerche su nuovi alimenti e trasformarli attraverso l'ingegnerizzazione. Tale figura professionale deve inoltre valutare le migliori tecnologie per la vendita dei prodotti alimentari, sperimentare nuovi ingredienti ed indicare le modalità che assicurano la genuinità dei cibi e la loro durabilità. Il tecnologo alimentare deve anche rendere più efficaci le fasi della produzione, correggendo eventuali procedure illegali. Chi fa questo lavoro potrà anche occuparsi di analizzare il mercato ed acquisto delle materie prime dai fornitori. Per quanto riguarda l'aspetto economico, il tecnologo alimentare ha uno stipendio abbastanza elevato già dal primo anno di attività. Ecco dunque spiegato come intraprendere questa professione di enorme responsabilità e guadagno potenziale.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Come diventare addetto al controllo qualità

Possedete delle soddisfacenti oppure ottime capacità di problem solving (che, nella lingua italiana, significa risoluzione di un problema)? Riuscite a lavorare in modo perfetto all'interno di un gruppo di lavoro e avete delle conoscenze di chimica, diritto,...
Lavoro e Carriera

Come diventare nutrizionista

La professione di nutrizionista può essere svolta esclusivamente dal personale medico e da biologi. Il nutrizionista rappresenta un esperto della disciplina della scienza della nutrizione, e proprio per questo motivo può essere d'aiuto ad ognuno di...
Lavoro e Carriera

Come diventare monitore della croce rossa

Prima di spiegare come fare a diventare un monitore della Croce Rossa Italiana spiegheremo chi è questa figura e che ruolo ha nello specifico. Il monitore è una persona specializzata in una materia ed è membro della Croce Rossa. Si tratta di un istruttore...
Lavoro e Carriera

Come diventare cantante

Avere un hobby è molto importante nella vita: serve a staccare la spina dagli impegni quotidiani e a rilassarsi facendo ciò che piace a se stessi. Ma a volte un semplice hobby può diventare un lavoro vero e proprio. Se avete infatti la passione e le...
Lavoro e Carriera

Come diventare infermiere

In questa guida vi spiegherò come diventare infermiere. Con la nuova normativa dovete sapere che diventare infermiere non è più semplice come una volta. Infatti, da una decina d'anni a questa parte è una professione che fa parte di un'altra facoltà....
Lavoro e Carriera

Come diventare direttore generale

Che sia per aspirazione personale o per altri motivi, voler diventare qualcuno in una posizione di rilievo in un'azienda è il sogno di molti. Purtroppo, però, non è così facile. Per diventare il direttore generale servono moltissime caratteristiche...
Lavoro e Carriera

Come diventare pilota militare

Quello di diventare un pilota è il sogno di tantissimi bambini, ma per diventarlo realmente è necessario seguire un percorso lungo e sacrificato. In Italia, il modo più efficace e veloce per diventare pilota dell'Aeronautica militare, è quello di...
Lavoro e Carriera

Come diventare generale dell'aeronautica

Diventare generale dell'Aeronautica Militare è senza dubbio il sogno di ogni giovane che ama volare e combattere in volo seguendo la tradizione dei cavalieri dell'aria che vedono in Francesco Baracca e soprattutto in Manfred von Richthofen, il famoso...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.