Come diventare sviluppatore di applicazioni mobile

Tramite: O2O 08/04/2017
Difficoltà: media
15

Introduzione

Le nuove tecnologie hanno avuto un grande impatto sulla nostra vita di tutti i giorni. Grazie ai nuovi smartphone infatti si sono aperte moltissime nuove tipologie di lavori a cui, appassionati e specialisti del settore informatico, possono aspirare.
In questa guida vi insegnerò come diventare sviluppatore di applicazioni mobile.

25

Conseguire una laurea

Per diventare sviluppatori di applicazioni mobile, è fortemente consigliato il conseguimento di una laurea ad indirizzo informatico (informatica, ingegneria informatica, ingegneria elettronica o delle telecomunicazioni). La scelta di un percorso accademico di questo tipo permette di imparare i linguaggi di programmazione di base, che costituiscono un prerequisito indispensabile al futuro creatore di applicazioni. Ciononostante, anche le migliori facoltà informatiche non sono ancora in grado di proporre un?offerta formativa specifica in ambito di programmazione mobile.

35

Le acquisizioni delle competenze

La figura di sviluppatore di applicazioni mobile deve, infatti, saper creare applicazioni mediante l?utilizzo di linguaggi specifici, avere competenze in ambito di design d?interfaccia-utente e saper sviluppare e mettere a punto le app a seconda dei parametri del tipo di piattaforma. Pertanto, per chi ambisce a diventare uno sviluppatore di applicazioni mobile, l?acquisizione di queste competenze chiave passa attraverso la scelta di una delle due tipologie principali di formazione specializzata. La prima è quella dell'apprendimento da autodidatta di linguaggi di programmazione mobile, mediante l? utilizzo di manuali e guide mentre la seconda è la frequentazione di un corso di programmazione per app-developer.

Continua la lettura
45

Corsi gratuiti

Enti pubblici quali le Regioni inoltre organizzano sempre con maggiore frequenza corsi gratuiti di formazione per programmatori e sviluppatori di applicazioni mobile. I corsi sono aperti anche ai non laureati purché in possesso di un diploma di scuola secondaria superiore. La formazione ha una durata variabile, generalmente tra le 300 e le 800 ore, e prevede lezioni di base di informatica accanto all?apprendimento degli specifici linguaggi di programmazione (C++ e Java) e alle tecniche di sviluppo di app per le due più diffuse piattaforme mobile (iOS e Android). Inoltre, circa metà delle ore previste dal corso saranno dedicate a stage in aziende del settore.
In alternativa ai corsi pubblici, è possibile scegliere corsi intensivi per diventare sviluppatore di applicazioni mobile organizzati da privati ed esperti del settore. I corsi sono a pagamento con costi che oscillano tra i 700 e i 1000 euro e durano da una settimana fino ad un massimo di un mese.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Con le informazioni che acquisirete, nel vostro percorso di studi, cercate di creare un'app per mettere alla prova le vostre conoscenze ed approfondirle.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Come diventare professore di diritto

Alcune persone si appassionano a materie artistiche, altre ad argomenti di tipo culturale ed altri ancora, a materie legislative, in virtù delle proprie passioni, si orientano gli studi e si sceglie la propria professione. Le scelte lavorative non sono...
Lavoro e Carriera

Come diventare cantante

Avere un hobby è molto importante nella vita: serve a staccare la spina dagli impegni quotidiani e a rilassarsi facendo ciò che piace a se stessi. Ma a volte un semplice hobby può diventare un lavoro vero e proprio. Se avete infatti la passione e le...
Lavoro e Carriera

Come diventare infermiere

In questa guida vi spiegherò come diventare infermiere. Con la nuova normativa dovete sapere che diventare infermiere non è più semplice come una volta. Infatti, da una decina d'anni a questa parte è una professione che fa parte di un'altra facoltà....
Lavoro e Carriera

Come diventare tecnico informatico

In seguito alla grande diffusione dei computer in ogni settore sia lavorativo che scolastico, è aumentata vertiginosamente la richiesta di personale specializzato come il tecnico informatico. L'informatica è divenuta una materia indispensabile e per...
Lavoro e Carriera

Come diventare direttore generale

Che sia per aspirazione personale o per altri motivi, voler diventare qualcuno in una posizione di rilievo in un'azienda è il sogno di molti. Purtroppo, però, non è così facile. Per diventare il direttore generale servono moltissime caratteristiche...
Lavoro e Carriera

Come diventare pilota militare

Quello di diventare un pilota è il sogno di tantissimi bambini, ma per diventarlo realmente è necessario seguire un percorso lungo e sacrificato. In Italia, il modo più efficace e veloce per diventare pilota dell'Aeronautica militare, è quello di...
Lavoro e Carriera

Come diventare generale dell'aeronautica

Diventare generale dell'Aeronautica Militare è senza dubbio il sogno di ogni giovane che ama volare e combattere in volo seguendo la tradizione dei cavalieri dell'aria che vedono in Francesco Baracca e soprattutto in Manfred von Richthofen, il famoso...
Lavoro e Carriera

Come diventare istruttore amministrativo

Se vogliamo diventare istruttore amministrativo, ecco una guida per noi. Quello dell'istruttore amministrativo è un mestiere dalla lunga storia. Si tratta di una professione importante ed impegnativa. Sono molteplici le opportunità di lavoro che gli...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.