Come diventare project manager

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Il Project Manager è una professione che ha il compito di visionare l'insieme di un intero progetto. Esso, deve essere in grado di gestire uno o più team contemporaneamente con competenze diverse, coordinare il loro lavoro e garantirne il raggiungimento degli obiettivi prefissati. In altri termini, questa figura, deve definire gli obiettivi del progetto, coordinare il team, valutare e prevenire i rischi. Dopo avere fatto questa doverosa premessa, in questa breve guida vediamo insieme come diventare un Project Manager!

25

La professione e le sue condizioni

La figura professionale che ci apprestiamo a valutare in questa guida, ha la facoltà di potere operare in tutti i settori che prevedano un progetto di sviluppo. Esso può essere un dipendente diretto di un'azienda o un consulente. Le prospettive di crescita in tale mestiere, sono notevoli e garantiscono la gestione di progetti sempre più complessi. Per intraprendere questa carriera è consigliabile iniziare da una posizione di assistente al fine di apprendere le tecniche con cui si strutturano i progetti. I guadagni che derivano da questa attività sono abbastanza soddisfacenti, poiché con la giusta esperienza e le doti adeguate, si può arrivare a ricoprire un ruolo manageriale.

35

Gestire il tempo

Un brevi Project Manager, deve prestare maggiore attenzione alla gestione del tempo al fine di raggiungere gli obiettivi fissati nel tempo stabilito. È inoltre importante sottolineare che in un progetto vengono coinvolte più figure professionali, pertanto chi si appresta a svolgere questa professione, deve saperle coordinare nel modo più appropriato. Una grande elasticità viene richiesta a questo professionista, sia nell'organizzazione di ogni singolo lavoro che a livello di mercato. Le tipologie di progetto infatti sono innumerevoli e con il passare del tempo, il mercato può subire cambiamenti. Ogni progetto è di per sé unico e quindi il valore aggiunto del Project Manager è quello di gestire questa unicità.

Continua la lettura
45

Competenze multidisciplinari

Infine, ma non in termini di importanza, la figura del Project Manager deve possedere delle competenze multidisciplinari. Deve infatti avere ottime conoscenze sia campo tecnico, in quello organizzativo, e non per ultimo in quello economico-finanziario. Il titolo di studio richiesto per esercitare, è una laurea in architettura o in ingegneria, oppure in economia e commercio o ancora in giurisprudenza. Nel caso in cui il Project Manager si trova a dover sviluppare un progetto in un settore di cui non ha conoscenze approfondite, deve avere delle ottime capacità organizzative per saper sfruttare al meglio il team.

55

Conclusione

Come avete potuto dedurre dalla lettura di questa guida, divenire un Project Manager non è un impresa molto semplice ed alla portata di tutti, ma necessità sicuramente di un buon grado di cultura generale e di un costante impegno nel lavoro. Per intraprendere questa professione bisogna pertanto munirsi di una buona dose di impegno e grande volontà!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Le 5 caratteristiche principali di un Project Manager

Quando si parla di Project Manager si fa riferimento ad una figura che ha il compito di controllare che un progetto venga completato, dando luogo ad un risultato di estrema qualità. Per tale motivo deve tener conto di tutti quegli elementi e di quei...
Lavoro e Carriera

Come diventare advertising manager

La pubblicità è l'anima del commercio. È per questo motivo che un numero sempre maggiore di aziende assume professionisti e crea interi settori specifici dedicati alla promozione dei prodotti. I nuovi media hanno cambiato il nostro stile di vita e...
Lavoro e Carriera

Come diventare un buon manager

Molti si chiederanno come si può arrivare a fare il manager, ma sono pochi coloro che si pongono la domanda su come è possibile diventare un buon manager. Oltre a possedere i titoli di studio adeguati, dato che la materia manageriale è molto vasta...
Lavoro e Carriera

Come diventare web marketing manager

Il Web Marketing Manager si occupa di definire e applicare i piani relativi alla comunicazione e interazione, via internet, tra l'azienda e gli utenti. La sua figura, all'interno di un'azienda, è molto importante, visto che grazie al marketing digitale...
Lavoro e Carriera

Come diventare manager

Il manager è un professionista che ha tantissime responsabilità. Egli deve saper portare avanti molti incarichi impegnativi con grande diligenza. Un manager è responsabile sia della definizione degli obiettivi che della gestione aziendale attraverso...
Lavoro e Carriera

Come diventare manager calcistico

Diventare manager di una squadra di calcio professionista comporta molte responsabilità. Queste includono l'assunzione, la riassegnazione e il licenziamento di giocatori, assicurarsi tetti salariali che vengano rispettati ed il trasferimento di giocatori...
Lavoro e Carriera

Come diventare Social Media Manager

Grazie all'era informatica anche il mondo del lavoro è cambiato. Si è infatti passati da lavori prettamente caratterizzati dalla presenza fisica sul posto del lavoro (che sia una fabbrica, un ufficio, un'azienda) a lavori che possono essere svolti comodamente...
Lavoro e Carriera

Come diventare manager del rischio

Il risk manager è una figura professionale sempre più ricercata nel mercato del lavoro. Come suggerisce il nome, il suo ruolo è quello di prevenire e gestire i rischi di ogni attività che potrebbe avere ripercussioni sui bilanci dell'azienda. È,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.