Come diventare production manager

Tramite: O2O 12/05/2021
Difficoltà: media
18

Introduzione

Tra i vari ruoli che il nuovo millennio ha messo in evidenza nel mercato del lavoro, c'è una figura che è diventata particolarmente importante, ossia quella del production manager. Diventare il coordinatore di produzione aziendale implica infatti diverse mansioni e ruoli, nonché tutto quello che ha a che fare con la gestione delle imprese. Per diventare production manager occorrono alcune caratteristiche importanti, nei passi che seguono di questa guida, spiegherò come.

28

Occorrente

  • Titolo di studio conseguito presso Facoltà Universitarie con indirizzo economico
  • Attestato di un master specifico
  • Conoscenze di produzione e del mercato
  • Buone capacità organizzative e di problem solving
38

La posizione del production manager

Questa posizione è richiesta da numerose ed importanti aziende che hanno la necessità di migliorare la produttività attraverso la pianificazione della produzione; quindi il profilo di cui sono alla ricerca è composto da una mente organizzativa, brillante e soprattutto, adatta a realizzare un programma efficace di produzione. Quest'ultimo non dev'essere fatto esclusivamente su basi intuitive, bensì con l'affiancamento di strategie in base ai modelli organizzativi delle aziende. Una delle caratteristiche del production manager è anche quella dell'adattabilità.

48

Il percorso di studi del production manager

Per ricoprire questa posizione particolare, occorre quindi possedere un titolo di studio non inferiore alla laurea, poiché è una mansione di responsabilità dove le scelte effettuate (in alcuni casi critiche) richiedono la massima attenzione. Le migliori facoltà presso le quali studiare e ottenere la qualifica adatta per il ruolo di production manager sono ingegneria oppure economia e commercio. All'interno stesso di questi corsi di studio, se presenti, occorre scegliere percorsi di materia specifici, come per esempio "Laurea in ingegneria gestionale" o "Economia aziendale", poiché entrambe le scelte sono indirizzate a fornire una preparazione molto specifica e ampiamente spendibile nel mondo del lavoro.

Continua la lettura
58

La frequenza di un master per production manager

Oltre il conseguimento della laurea triennale e meglio ancora magistrale, per veder riconosciuta la posizione di production manager in modo qualitativamente alto, l'affiancamento di un master potrebbe essere una scelta valida poiché, uniti alle esperienze lavorative in campo di problematiche della produzione, il master non solo completa il curriculum rendendolo sostanzioso, ma permette anche di passare avanti in un processo di selezione e di poter risultare attraente per un'azienda che sia alla ricerca di tale ruolo. Con la frequentazione di specifici corsi, infatti, si ha la possibilità di ottenere delle particolari competenze anche per migliorare la competitività e affinare il metodo d'azione, potendo così essere sempre molto attenti alle esigenze di mercato che cambiano in continuazione.

68

Le competenze del production manager

Per quel che riguarda le competenze inerenti al ruolo di production manager, va specificato che chi ricopre tale ruolo, è ritenuto responsabile dei risultati economici finali di un'azienda. Per poterli conseguire senza problemi, è assolutamente necessario saper coinvolgere l'azienda, motivarla e quindi guidarla verso tutti gli obiettivi comuni. Inoltre, il production manager deve anche essere in grado di promuovere costantemente il cambiamento. Ulteriori competenze di un production manager riguardano la capacità di lavorare per obiettivi (spingendosi anche oltre rispetto alle mansioni solitamente previste per la sua posizione), la gestione del lavoro di gruppo e le riunioni, quindi il coordinamento delle persone e la pianificazione delle attività aziendali. Tutte queste competenze, oltre al raggiungimento degli obiettivi prefissati, devono essere caratterizzate anche da una continua valorizzazione del tempo.

78

La retribuzione del production manager

Viste le grandi responsabilità che ricadono sulla figura del production manager, è opportuno soffermarsi ora su ciò che riguarda la retribuzione di questo ruolo così importante. In Italia, un production manager junior solitamente guadagna circa 12 mila euro all'anno, i quali possono salire a 16 mila o a 18 mila trascorso il primo anno di attività. Un production manager senior, il quale ha maturato quattro o cinque anni di attività, può arrivare a guadagnare dai 46 mila ai 50 mila euro all'anno, praticamente tre volte tanto lo stipendio medio di chi lavora in Italia.

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Dopo aver frequentato un master, prima di candidarsi alla posizione di production manager, è assolutamente consigliato frequentare degli appositi tirocini formativi presso aziende.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Come diventare manager di rete

Oggi si parla di industria 4.0 o di quarta rivoluzione industriale. Questo settore richiama nuove competenze, specialmente a livello manageriale per traghettare le aziende verso il cambiamento. Nascono così le figure di Innovation Manager, Export Manager,...
Lavoro e Carriera

Come diventare manager calcistico

Diventare il manager di una squadra di calcio professionale è difficile, richiede tempo e costa molto, ma ne varrà la pena se amate il gioco del calcio perché le soddisfazioni personali e professionali potrebbero essere molto forti.Diventare manager...
Lavoro e Carriera

Come diventare un wine export manager

Come vedremo nel corso di questo tutorial, diventare un wine export manager richiede tanto impegno e dedizione, oltre alla necessità di seguire un iter che consente di diventare un esportatore professionale e fare carriera in questo settore. Diventare...
Lavoro e Carriera

Come diventare manager

Il manager è un professionista che ha tantissime responsabilità. Egli deve saper portare avanti molti incarichi impegnativi con grande diligenza. Un manager è responsabile sia della definizione degli obiettivi che della gestione aziendale attraverso...
Lavoro e Carriera

Come diventare store manager

Lo store manager è una nuova figura professionale molto in voga negli ultimi anni. Il ruolo è lo stesso del responsabile di negozio, ma con un netto orientamento manageriale che lascia maggiori spazi alle capacità ed iniziative personali. Questa figura...
Lavoro e Carriera

Come diventare team manager

Il team manager è quella figura che si sviluppa all'interno di una società sportiva, che si prefigge di rispettare diversi compiti, tra i quali: organizzare gli allenamenti delle diverse squadre della società, in modo che non si creino sovrapposizioni...
Lavoro e Carriera

Come diventare Security Manager

Il Security Manager è un lavoro pagato bene dalle società di tutto il mondo! Le aziende richiedono tale figura professionale, in quanto è colui che avrà il compito di darle protezione. Esso dovrà infatti mantenere la sicurezza informatica attiva,...
Lavoro e Carriera

Come diventare Sales Manager

Il Sales Manager è una disciplina che si concentra sull'applicazione pratica di tecniche di vendita e sulla gestione di un'impresa, e ha un ruolo importante nel Business Intelligence. Importante poiché, attraverso la vendita di prodotti e servizi, ed...