Come diventare production manager

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Tra i vari ruoli che il nuovo millennio ha proposto nel mercato del lavoro, una figura è diventata particolarmente importante e questa è quella del production manager. Diventare il coordinatore di produzione aziendale implica infatti diversi compiti e hanno tutti a che fare con ottime doti organizzative, il senso della competizione, una buona capacità di marketing, la propensione al problem solving e comunque tutto quello che ha a che fare con la gestione di imprese. Per diventare production manager occorrono alcune caratteristiche importanti, nei passi che seguono sono specificate quali.

26

Occorrente

  • Titolo di studio conseguito presso Facoltà Universitarie con indirizzo economico
  • Master specifico
  • Conoscenze di produzione e del mercato
  • Buone capacità organizzative e di problem solving
36

Questa posizione è richiesta da numerose ed importanti aziende che hanno la necessità di migliorare la produttività attraverso la pianificazione della produzione; quindi il profilo di cui sono alla ricerca è composto da una mente organizzativa, brillante e soprattutto, adatta a realizzare un programma di produzione. Questo non dev'essere fatto esclusivamente su basi intuitive bensì con l'affiancamento di strategie in base ai modelli organizzativi delle aziende. Una delle caratteristiche del production manager è anche quella dell'adattabilità.

46

Per ricoprire questa posizione particolare, occorre quindi possedere un titolo di studio non inferiore alla laurea, poiché è una mansione di responsabilità dove le scelte effettuate (in alcuni casi critiche) richiedono la massima attenzione. Le migliori facoltà presso le quali studiare e ottenere la qualifica adatta per il ruolo di production manager sono ingegneria oppure economia e commercio. All'interno stesso di questi corsi di studio, se presenti, occorre scegliere percorsi di materia specifici, come per esempio "Laurea in ingegneria gestionale" o "Economia aziendale", poiché entrambe le scelte sono indirizzate a fornire una preparazione molto specifica.

Continua la lettura
56

Oltre il conseguimento della laurea triennale e meglio ancora magistrale, per veder riconosciuta la posizione di production manager in modo qualitativamente alto, l'affiancamento di un Master potrebbe essere una scelta valida poiché, uniti alle esperienze lavorative in campo di problematiche della produzione, il master non solo completa il curriculum rendendolo sostanzioso, ma permette anche di passare avanti in un processo di selezione. Con la frequentazione di specifici corsi, infatti, si ha la possibilità di ottenere delle particolari competenze anche per migliorare la competitività e affinare il metodo d'azione.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Come diventare un wine export manager

Come vedremo nel corso di questo tutorial, diventare un wine export manager richiede tanto impegno e dedizione, oltre alla necessità di seguire un iter che consente di diventare un esportatore professionale e fare carriera in questo settore. Diventare...
Lavoro e Carriera

Come diventare web marketing manager

Il Web Marketing Manager si occupa di definire e applicare i piani relativi alla comunicazione e interazione, via internet, tra l'azienda e gli utenti. La sua figura, all'interno di un'azienda, è molto importante, visto che grazie al marketing digitale...
Lavoro e Carriera

Come diventare Marketing Manager

Il marketing è ormai una delle anime fondamentali del commercio. Questa branca non è più soltanto una semplice gestione della pubblicità, ma incorpora tutta una serie di processi molto complessi che portano alla commercializzazione di un prodotto....
Lavoro e Carriera

Come diventare manager

Il manager è un professionista che ha tantissime responsabilità. Egli deve saper portare avanti molti incarichi impegnativi con grande diligenza. Un manager è responsabile sia della definizione degli obiettivi che della gestione aziendale attraverso...
Lavoro e Carriera

Come diventare manager calcistico

Diventare manager di una squadra di calcio professionista comporta molte responsabilità. Queste includono l'assunzione, la riassegnazione e il licenziamento di giocatori, assicurarsi tetti salariali che vengano rispettati ed il trasferimento di giocatori...
Lavoro e Carriera

Come diventare manager del rischio

Il risk manager è una figura professionale sempre più ricercata nel mercato del lavoro. Come suggerisce il nome, il suo ruolo è quello di prevenire e gestire i rischi di ogni attività che potrebbe avere ripercussioni sui bilanci dell'azienda. È,...
Lavoro e Carriera

Come diventare store manager

Lo store manager è una nuova figura professionale molto in voga negli ultimi anni. Il ruolo è lo stesso del responsabile di negozio, ma con un netto orientamento manageriale che lascia maggiori spazi alle capacità ed iniziative personali. Questa figura...
Lavoro e Carriera

Come diventare team manager

Il team manager è quella figura che si sviluppa all'interno di una società sportiva, che si prefigge di rispettare diversi compiti, tra i quali: organizzare gli allenamenti delle diverse squadre della società, in modo che non si creino sovrapposizioni...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.