Come diventare personale ATA nella scuola

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

In questa guida, passo dopo passo, darò tutte le indicazioni utili su come diventare personale ATA nella scuola. Il personale ATA amministrativo, tecnico e ausiliario statale degli istituti e scuole di istruzione primaria e secondaria, delle istituzioni educative e degli istituti e delle scuole speciali statali, assolve alle funzioni amministrative, contabili, gestionali, strumentali, operative e di sorveglianza connesse all'attività delle istituzioni scolastiche, in rapporto di collaborazione con il dirigente scolastico e con il personale docente. Per rientrare in questa categoria di lavoratori, bisogna quindi seguire un iter specifico, a condizione di possedere determinati requisiti, primo fra tutti il diploma di maturità, che riguardi il settore informatico, quello amministrativo, oppure quello contabile.

27

Occorrente

  • Diploma di maturità
  • Passione per le mansioni scolastiche
37

Le graduatorie di circolo e d'istituto

In ogni scuola sono presenti delle graduatorie di circolo e di istituto da utilizzare per gli incarichi a tempo determinato e le supplenze del personale ATA. Queste graduatorie sono divise in tre fasce, che determinano l'ordine secondo il quale sono convocati i candidati. In prima fascia sono presenti i candidati inseriti nelle graduatorie provinciali permanenti, in seconda fascia invece sono presenti i candidati inseriti nelle graduatorie provinciali ad esaurimento, mentre in terza fascia figurano i candidati in possesso dei titoli di accesso ai profili professionali previsti dal bando che viene emanato dal MIUR con cadenza triennale. Per avere tutti gli aggiornamenti in merito ai bandi, è necessario andare periodicamente al sito ufficiale del Ministero dell'Istruzione.

47

L'iscrizione alle graduatorie di terza fascia

Per ciò che riguarda l'iscrizione alle graduatorie di terza fascia, il candidato non dovrà fare altro che compilare la domanda di iscrizione presente nell'allegato D1 e presentarla ad una scuola di sua scelta della provincia in cui intende presentare servizio. Nel caso in cui il candidato intenda confermare il profilo e il punteggio assegnatogli nel precedente triennio, dovrà compilare e presentare l'allegato D2. Nel caso in cui il candidato intenda cambiare provincia in cui prestare servizio, dovrà presentare domanda di depennamento compilando l'allegato D4.L'invio di questi allegati avviene tramite posta oppure consegna a mano entro la data stabilita dal bando. Successivamente, il candidato, dopo aver compilato il modello D1 o D2, dovrà compilare l'allegato D3 attraverso cui dovrà scegliere 30 scuole di una medesima provincia e per le quali chiede di essere inserito nelle graduatorie di terza fascia. È possibile trovare l'allegato D3 direttamente online e la compilazione richiede poco tempo. La scuola valuterà quindi i titoli dichiarati dal candidato e assegnerà il relativo punteggio così come stabilito dal bando. Successivamente, la scuola provvederà a pubblicare la graduatoria d'istituto in modalità provvisoria. I candidati hanno tempo 10 giorni dal momento della pubblicazione delle graduatorie per fare reclamo in caso di esclusione dalla graduatoria o per chiedere la correzione del punteggio assegnato. La scuola valuta i reclami ed eventualmente modifica la graduatoria e la pubblica in modalità definitiva.

Continua la lettura
57

Le graduatorie provinciali permanenti e ad esaurimento

Per il personale ATA sono previste le graduatorie provinciali permanenti e ad esaurimento. In merito a quelle permanenti, si accede a queste ultime tramite concorso per soli titoli e detto concorso viene bandito dagli Uffici Scolastici Regionali per ciascun profilo professionale ed è riservato a tutti coloro che abbiano prestato servizio per 24 mesi in una scuola statale, anche se non continuativo, nello stesso profilo professionale per il quale si concorre. Le graduatorie provinciali permanenti sono utilizzate per il conferimento di incarichi a tempo indeterminato, in base al numero di unità stabilito annualmente dal Decreto Ministeriale. L'inserimento in queste graduatorie comporta anche l'inserimento nelle graduatorie di circolo e d'istituto di prima fascia. Le graduatorie ad esaurimento sono invece utilizzate per il conferimento di supplenze annuali e temporanee fino al termine delle attività didattiche. L'inserimento in queste graduatorie comporta anche l'inserimento nelle graduatorie di circolo e d'istituto di prima fascia.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per qualunque dubbio, non esitate ad informarvi sul sito del Ministero della Pubblica Istruzione o presso l'Ufficio per l'Impiego della vostra zona.
  • Raccogliete più punteggi possibile per salire in graduatoria.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Richieste e Moduli

Come ottenere permessi per diritto allo studio

Il diritto allo studio è molto importante e soprattutto fondamentale poiché garantisce la formazione, è il diritto all'accesso al percorso formativo della persona. Il diritto allo studio non dipende dalle questioni economiche quindi anche questo tende...
Richieste e Moduli

Come diventare apolide

Una persona che viene denominata apolide è una persona che ha deciso di andare all’estero e che non ha nessuna cittadinanza, e questo perché è priva della propria cittadinanza di origine e non è entrata in possesso da un’altra. Sono davvero molte...
Richieste e Moduli

Come diventare volontario alla mensa dei poveri

Oggigiorno è quasi impossibile leggere un giornale, guardare la televisione e non trovare articoli o notizie che parlano di soggetti ancora alle prese con gli strascichi della crisi economica. Come ben sappiamo, le vittime principali di questa crisi...
Richieste e Moduli

Come fare la domanda per l'Esercito Italiano

Entrare a far parte dell'Esercito Italiano è l'ambizione di tantissimi giovani, sia uomini che donne, soprattutto a causa della carenza di posti di lavoro che negli ultimi anni sta costringendo tante persone ad oltrepassare i confini del "Bel Paese"...
Richieste e Moduli

Come Compilare La Certificazione Di Idoneità Dei Padrini Di Battesimo E Cresima

Battesimo e Cresima sono due tra i Sacramenti portanti della vita dei credenti cattolici e per entrambi è prevista la presenza di un padrino e/o una madrina che affianchino il battezzando o cresimando. Il loro impegno è quello di collaborare con i genitori...
Richieste e Moduli

Come ritrovare gli oggetti smarriti sui treni

Viaggiare è una delle attività più interessanti, in quanto consente di visitare luoghi fantastici, conoscere nuove persone e nuove culture. Esistono molti modi per viaggiare e soprattutto al giorno d'oggi i mezzi di trasporto sono sempre più tecnologici...
Richieste e Moduli

come reclamare la proprietà di un oggetto trovato per la strada

Secondo la legislazione italiana, qualsiasi oggetto che si ritrova per la strada, non deve indebitamente diventare di chi lo trova ma può diventare di sua proprietà soltanto dopo un determinato periodo di tempo e dopo che è stata effettuata una regolare...
Richieste e Moduli

Come richiedere la carta nazionale dei servizi Inps

La carta nazionale dei servizi è uno strumento relativamente nuovo che occorre richiedere per poter accedere ai servizi della pubblica amministrazione, quindi anche a quei servizi che vengono offerti dall'INPS (acronimo di istituto nazionale della previdenza...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.